"Tutti i nemici del giudice" Falcone (un articolo del 2017)

Da Orlando a Spataro, da Violante a Colombo, da Paciotti a Mancuso. E c'è chi disse che Falcone aveva organizzato il "finto" attentato all'Addaura di Luca Rocca www.iltempo.it/…/tutti-i-nemici-… 23 …
N.S.dellaGuardia
Il 23 maggio 1992 rappresentò uno spartiacque nella vita dello Stato e dei suoi cittadini, compreso lo scrivente.
Nulla fu più come prima, per un concetto molto semplice e ineluttabile: consapevolezza, e dolore.
L'assassinio di Paolo Borsellino 57 giorni dopo fu la conferma che lo Stato in quanto istituzione non è più, siamo orfani.
Ricordiamo che in mezzo a questi due eventi luttuosi per l'Itali…More
Il 23 maggio 1992 rappresentò uno spartiacque nella vita dello Stato e dei suoi cittadini, compreso lo scrivente.
Nulla fu più come prima, per un concetto molto semplice e ineluttabile: consapevolezza, e dolore.
L'assassinio di Paolo Borsellino 57 giorni dopo fu la conferma che lo Stato in quanto istituzione non è più, siamo orfani.
Ricordiamo che in mezzo a questi due eventi luttuosi per l'Italia intera, avvenne quella graziosa festicciola a bordo del Britannia, in cui tale Stato venne dato in pasto.
Mentre noi guardavamo altrove, piangendo, loro ci stavano fot..ndo, per usare un termine siciliano.
Di quei "loro" molti sono ancora in auge ed al potere oggi... quando si dice ci vorrebbe un'altra norimberga...
Francesco I
@alda luisa corsini

Borsellino, da giovane, aveva militato nelle organizzazioni del Msi. Pochi ricordano che solo tre giorni prima della strage di Capaci, avvenuta durante le votazioni per l'elezione del presidente della repubblica, i 47 Missini presenti in parlamento votarono Borsellino presidente. Peccato che furono così pochi, e altri non si accodarono: forse quel voto avrebbe salvato la …More
@alda luisa corsini

Borsellino, da giovane, aveva militato nelle organizzazioni del Msi. Pochi ricordano che solo tre giorni prima della strage di Capaci, avvenuta durante le votazioni per l'elezione del presidente della repubblica, i 47 Missini presenti in parlamento votarono Borsellino presidente. Peccato che furono così pochi, e altri non si accodarono: forse quel voto avrebbe salvato la vita a lui e la dignità alla repubblica. Lo affermo col senno di poi, forse si sarebbe salvato un grande uomo e ci saremmo risparmiati Scalfaro al Quirinale.
Tema sul 25 aprile: il candidato commenti la seguente frase di Paolo Borsellino... - Secolo d'Italia
N.S.dellaGuardia
Paolo Borsellino era anche cattolico, fervente.
In occasione del 19 luglio prossimo preparerò un post per descrivere brevemente questo aspetto fondamentale della sua vita, spesso volutamente omesso.
alda luisa corsini
Mi fanno sorridere tutte le cerimonie e le moine di questi giorni da parte dei politici. Ecco come erano accudenti, protettivi e solidali allora.
N.S.dellaGuardia
Il fratello di Borsellino ad un certo punto si oppose alle "celebrazioni" annuali, un evento funebre ipocrita che secondo lui serviva annualmente per assicurarsi che Falcone e Borsellino fossero davvero morti.
Dal 2009 organizza ogni 19 luglio un evento-presidio in via d'Amelio a Palermo, per impedirlo.

www.19luglio1992.com

fr-fr.facebook.com/19luglio1992
alda luisa corsini
Terribile...