Cesare Barbadoro
Cesare Barbadoro

Corruzione. L'ex presidente della Regione Lombardia, il ciellino Roberto Formigoni, finirà in …

Mi dispiace. Ricordiamo che aveva fatto anche cose buone.
Cesare Barbadoro

La Scure di Elia: "Dio può abbandonare alla tentazione? Ci hanno imposto una vera e propria alteraz…

Dio, pur essendo Misericordioso, è anche Giusto. Come ha provato Suo Figlio con il: “fu condotto dallo Spirito”, perché non dovrebbe provare noi con l’esperienza utile della tentazione? Non esiste Giustizia e merito senza prova! Dio non lascia cadere l'uomo, ma permette che venga messo alla prova. E lo deve per il nostro bene. Quindi la tentazione è l’unica opportunità di riscatto dalla concupi…More
Dio, pur essendo Misericordioso, è anche Giusto. Come ha provato Suo Figlio con il: “fu condotto dallo Spirito”, perché non dovrebbe provare noi con l’esperienza utile della tentazione? Non esiste Giustizia e merito senza prova! Dio non lascia cadere l'uomo, ma permette che venga messo alla prova. E lo deve per il nostro bene. Quindi la tentazione è l’unica opportunità di riscatto dalla concupiscenza ereditata dal Peccato d’Origine. E’ la prova; il “vaglio” necessario per meritarci il bene promesso: il Paradiso.
E' palesemente ovvio che Dio, nostro Padre, desidera unicamente il nostro sommo bene ma, essendo Giusto, non può violare la nostra libertà. Quindi, il “non indurci”, è la corretta invocazione che si fa al Padre per darci la forza, sostenere, e rendere sopportabile con le nostre forze ciò che è inevitabile e che il Maligno, con la tentazione, ci frappone per meritarci il Paradiso.
Il: “…ma liberaci dal male”, e a me sembra un'espressione impropria quando, per umana condizione, inesorabile ci attenderà il dolore a la morte. E anche se Dio, per Sua Volontà, può mediare questa condizione può, con maggior efficacia, intervenire a favore nostro contro la causa primaria di tutto il male, il vero Male: Satana. L’unica creatura capace del male assoluto: la dannazione eterna dell’anima nostra! Sarebbe stato, quindi, più opportuno cambiare l’invocazione al Padre con il: “ma liberaci dal Maligno, lo Stesso che silenziosamente corrompe noi e la nostra santa Chiesa dall’interno! Ma, di questo, i Vescovi CEI non hanno ritenuto occuparsene; vedi i vari scandali di una Chiesa che, inebriata di Misericordia, si è dimenticata del Timor di Dio.
Cesare Barbadoro

Padre Nostro in versione sacrilega.

Il cambio delle parole del Padre Nostro? Per incontrare il consenso di un cattolicesimo secolare ma spiritualmente immaturo. La tentazione è l’unica opportunità di riscatto dalla concupiscenza ereditata dal Peccato d’Origine. E’ la prova; il ”vaglio” necessario per meritarci il bene promesso. E’ palesemente ovvio che Dio, nostro Padre, desidera unicamente in nostro sommo bene ma, essendo Giusto, …More
Il cambio delle parole del Padre Nostro? Per incontrare il consenso di un cattolicesimo secolare ma spiritualmente immaturo. La tentazione è l’unica opportunità di riscatto dalla concupiscenza ereditata dal Peccato d’Origine. E’ la prova; il ”vaglio” necessario per meritarci il bene promesso. E’ palesemente ovvio che Dio, nostro Padre, desidera unicamente in nostro sommo bene ma, essendo Giusto, non può violare la nostra libertà. Quindi, il “non indurci”, è la corretta invocazione che si fa al Padre per darci la forza, sostenere, e rendere sopportabile con le nostre forze ciò che il Maligno, con la tentazione, ci frappone per meritare il Paradiso. Se Dio ha permesso che cadesse in tentazione il proprio Figlio; con quaranta giorni e quaranta notti nel deserto alla mercé di Satana per provarlo con sacrifici superiori al limite delle umane capacità, perché non dovrebbe provare noi? «Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1). Orbene, sapendo che la prova sarà certamente difficile ma utile, penso che sia corretto pregare il Padre con l’invocazione: “non ci indurre in tentazione ma liberaci dal Maligno”. Dio, pur essendo Misericordioso, è anche Giusto. Come ha provato Suo Figlio (con il: “fu condotto dallo Spirito”) perché non dovrebbe provare noi? Non esiste Giustizia, e merito, senza prova. Dio non lascia cadere l'uomo, ma permette che venga messo alla prova.
Il “…ma liberaci dal male”, è un’espressione impropria quando, per umana condizione, inesorabile ci attenderà il dolore a la morte. E anche se Dio, per Sua Volontà, può mediare questa condizione può, con maggior efficacia intervenire a favore nostro contro la causa primaria di tutto il Male: Satana. L’unica creatura capace del male assoluto: la dannazione eterna! Sarebbe, quindi, più opportuno invocare il Padre con il: “ …ma liberaci dal Maligno”.
Cesare Barbadoro

Messaggio di Medjugorje del 25 Agosto 2018 - Apparizione a Marija

Mi pareva di non avevo capito bene il messaggio del 25 agosto dato a Marija, così secco e insolitamente stringato da Lei: Maria Santissima, nostra madre; “la postina” come è stata definita da papa Francesco. Mi sbaglierò, ma il messaggio sembra invitare chi ha più consenso (gli uomini di chiesa) a parlare di meno e, noi, a pregare di più per farci guidare da Dio.
Gli uomini di Chiesa, in questo …More
Mi pareva di non avevo capito bene il messaggio del 25 agosto dato a Marija, così secco e insolitamente stringato da Lei: Maria Santissima, nostra madre; “la postina” come è stata definita da papa Francesco. Mi sbaglierò, ma il messaggio sembra invitare chi ha più consenso (gli uomini di chiesa) a parlare di meno e, noi, a pregare di più per farci guidare da Dio.
Gli uomini di Chiesa, in questo messaggio, nemmeno sono stati menzionati e non chiede di pregare per loro come abitualmente fa! Questo dovrebbe farci pensare sulle gravi divisioni in atto nella Chiesa di papa Francesco.
Cesare Barbadoro

UNITED COLORS ha fretta

Più scemenze dice più fa soldi.
Cesare Barbadoro

Bergoglio: L'aborto non è un problema religioso...

Rimango di sasso! Allora non dovrebbero nemmeno costituire problema religioso l’omosessualità, le deviazioni sessuali e la pedofilia. Cose, queste, che potrebbero giustamente rientrare nel campo antropologico della scienza. Non l’aborto. Se il sopprimere la vita di un essere innocente non ci deve riguardare per motivi religiosi, per quale altro motivo ci dovrebbe riguardare? Per l’antropologia?
More
Rimango di sasso! Allora non dovrebbero nemmeno costituire problema religioso l’omosessualità, le deviazioni sessuali e la pedofilia. Cose, queste, che potrebbero giustamente rientrare nel campo antropologico della scienza. Non l’aborto. Se il sopprimere la vita di un essere innocente non ci deve riguardare per motivi religiosi, per quale altro motivo ci dovrebbe riguardare? Per l’antropologia?
Il primario dovere è la salvezza dell’anima nostra. Ne consegue che non possiamo sottrarci dal considerare l’aborto un abominevole crimine che inesorabilmente ci condannerà al Tribunale di Dio.
Cesare Barbadoro

Il clero farà il proprio gay pride. L’obiettivo è cambiare la dottrina

Non c'è più religione!
Cesare Barbadoro

LE ERESIE DI PAPA PAOLO VI° - LA FALSA MESSA MODERNA

Per me è stato un grande papa. Illuminato dallo Spirito Santo.
Cesare Barbadoro

RIMINI - NELLE STRADE SODOMITI ANCORA IRRIDONO DIO E I CATTOLICI ANCORA RIPARANO

Finalmente un prete coraggioso. Spero che altri, in diverse citta', prendano la stessa iniziativa.
Cesare Barbadoro

Turchia: massacrati 3.149 curdi nell’indifferenza internazionale

L'Europa tollera troppo un criminale come Erdogan. Il papa gli stringe le mani, i politici italiani stanno zitti e lui continua a massacrare un popolo che lotta per i propri diritti e che si e' sacrificato per fermare l'isis. Tutto il mondo dovrebbe sostenere, proteggere e ringraziare questo nobile popolo curdo, ma così non è come non lo è stato con il massacro del popolo armeno. Dobbiamo …More
L'Europa tollera troppo un criminale come Erdogan. Il papa gli stringe le mani, i politici italiani stanno zitti e lui continua a massacrare un popolo che lotta per i propri diritti e che si e' sacrificato per fermare l'isis. Tutto il mondo dovrebbe sostenere, proteggere e ringraziare questo nobile popolo curdo, ma così non è come non lo è stato con il massacro del popolo armeno. Dobbiamo vergognarci.
Cesare Barbadoro

Ecco cosa succede a chi oppone alle lobby gay

Il sesso contro natura e' contro Dio. Lo si può dire a voce alta, anche nelle nostre Chiese?
Cesare Barbadoro

Maledizioni generazionali: tare ereditarie

I dolori fisici derivanti dal peccato ereditario non sempre sono castighi divini. Ci vengono dati dalla Provvidenza per redimerci da questa condizione di "maledizione" per guadagnarci lo stato di grazia. Quanti santi uomini hanno, con le sofferenze fisiche, salvato loro stessi e numerose anime, forse anche quelle dei progenitori peccatori. Cosi' come Cristo in croce ci ha redento dal peccato d'…More
I dolori fisici derivanti dal peccato ereditario non sempre sono castighi divini. Ci vengono dati dalla Provvidenza per redimerci da questa condizione di "maledizione" per guadagnarci lo stato di grazia. Quanti santi uomini hanno, con le sofferenze fisiche, salvato loro stessi e numerose anime, forse anche quelle dei progenitori peccatori. Cosi' come Cristo in croce ci ha redento dal peccato d'origine di Adamo ed Eva, cosi' noi stessi dobbiamo non maledire le malattie come iettature ma come benedizioni per guadagnarci il cielo. Senza sacrificio vana sara' la nostra salvezza.
Cesare Barbadoro

Augurio-commiato di don Minutella

Un passo indietro è segno di saggezza. Lei caro Don Minutella è la scintilla che ha acceso la fiamma. E questo fuoco di purificazione, che lei ha innescato nella Chiesa, darà certamente i suoi frutti. Lo Spirito Santo provvederà. Preghiamo con lei.🙂
Cesare Barbadoro

Non sempre sapremo di essere salvatori. Testo con audio

Che bello se tutti i sacerdoti fossero così.
Cesare Barbadoro

Don ‘buffone’ Minutella ha trasformato la sua vita in uno show di Facebook. E fa ridere. Per non …

Se tutti i sacerdoti fossero come don Minutella sarei felice. Felice d'appartenere finalmente a una chiesa che sente il sacrosanto dovere di curare le anime nell'osservanza dei dieci Comandamenti. Come non fanno tanti preti "assistenti sociali" di oggi.
Cesare Barbadoro

La figlia di Padoan guida la rivolta dei clandestini (insieme ai centri sociali)

Lei che, non per suo merito, gode di una condizione sociale di privilegio, dimostri di fare quel che dice e se li porti a casa sua. O di suo padre.
Cesare Barbadoro

Papa Francesco dà un sacco di soldi al monastero ortodosso fondato da un sacerdote cattolico fuoriu…

Papa Francesco: "non sappia la tua mano destra cosa fa la sinistra". Si predica bene ma si razzola male. Anche nelle donazioni.
Cesare Barbadoro

UFO, ALIENI E CERCHI NEL GRANO: tra settarismo e spiritismo - "un altro meraviglioso trucco di …

I cerchi nel grano potrebbero essere disegnati da raggi laser, a potenza modulata, erogati da satelliti geostazionari nello spazio per testare l'efficacia di armi segrete senza produrre danni sensibili sulla popolazione.
Cesare Barbadoro

LA NEW AGE sta preparando la strada al governo mondiale dell’Anticristo, come descritto nel libro …

Molto illuminante e attuale. L'autore è veramente preparato. Da diffondere.
Cesare Barbadoro

Questo è Don Roberto ex dj che dopo la Messa insieme alle Iene si è messo a f...

Recentemente, come in un flash, ho avuto una visione; un incubo nel mio dormiveglia. Mi trovavo ad assistere alla messa in una grande Cattedrale dove, con mia sorpresa, non si sentiva la profonda e maestosa armonia di un organo che ti tocca l’anima, ma una di quelle assordanti e banali musiche rock, con chitarre e altri strumenti elettronici in uso nelle discoteche, per deliziare fino allo …More
Recentemente, come in un flash, ho avuto una visione; un incubo nel mio dormiveglia. Mi trovavo ad assistere alla messa in una grande Cattedrale dove, con mia sorpresa, non si sentiva la profonda e maestosa armonia di un organo che ti tocca l’anima, ma una di quelle assordanti e banali musiche rock, con chitarre e altri strumenti elettronici in uso nelle discoteche, per deliziare fino allo sballo un’enorme assemblea di giovani danzanti. Giovani che, dietro invito dei due preti celebranti, invitavano a profanare il corpo di Cristo come cibo e bevanda per drogarsi e darsi ad una grande ed orrenda orgia comunitaria. Alla fine, sfiniti, questi giovani uscendo dalla Cattedrale venivano sistematicamente sgozzati da militi che inneggiavano all’Anticristo al grido di: “Allah akbar”. Ma la cosa più strana, che osservavo, è che i militi lasciavano salvi i due preti che avevano celebrato quell’orrendo rito. Forse sarà stata un’inconscia proiezione delle mie angosce, un riaffiorare di un suggestivo quanto cupo presagio legato alle “macellerie umane” che si sentono sullo Stato islamico. Non so. Si tratta comunque di una visione al rovescio di quella descritta nel terzo segreto di Fatima, dove i martiri non erano i preti, i sacerdoti, i vescovi e lo stesso Papa, ma i giovani peccatori! mi domandavo: se Satana infieriva sulle giovani prede, chi infierirà sui due preti profanatori? Mah … pensavo; forse avrò mangiato male.