Matithyans
Matithyans
560
Canto Ortodosso del Venerdì Santo. Cristo vero Agnello Pasquale Ο Χριστός, ο αληθινός πασχαλινό αρνίMore
Canto Ortodosso del Venerdì Santo.
Cristo vero Agnello Pasquale
Ο Χριστός, ο αληθινός πασχαλινό αρνί
09:33
Matithyans
476
'Dare è la migliore comunicazione' 'Dare è la migliore comunicazione' è il motto usato per lo spot pubblicitario dell'azienda thailandese di telecomunicazioni True Move H, un capolavoro di bellezza …More
'Dare è la migliore comunicazione'
'Dare è la migliore comunicazione' è il motto usato per lo spot pubblicitario dell'azienda thailandese di telecomunicazioni True Move H, un capolavoro di bellezza della durata di tre minuti.
03:03
Matithyans
591

OMELIA XXVI DOMENICA TEMPO ORD. - ANNO C - (Lc 16,19-31)

"Se non ascoltano Mosè e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti" di Padre Mariano Pellegrini Il Vangelo di oggi ci presenta la famosa parabola di Lazzaro e del ricco, …
Matithyans
1829
San Paolo, Inno alla carità. Con il nome di "Inno alla carità" si indica il famoso capitolo 13 della Prima Lettera ai Corinzi di san Paolo apostolo.More
San Paolo, Inno alla carità.
Con il nome di "Inno alla carità" si indica il famoso capitolo 13 della Prima Lettera ai Corinzi di san Paolo apostolo.
01:36
Marcelino Champagnat
🤗 👍 🤗
Matithyans
1.4K
Come si fa ad essere santi? LE DOMANDE GRANDI DEI BAMBINI. Pentecoste. I bambini sono intelligenti, intuitivi, assetati di verità e conoscenza. Le loro domande non sono banali o scontate, anzi …More
Come si fa ad essere santi? LE DOMANDE GRANDI DEI BAMBINI. Pentecoste.
I bambini sono intelligenti, intuitivi, assetati di verità e conoscenza. Le loro domande non sono banali o scontate, anzi molte volte risvegliano le domande che gli adulti stessi hanno messo a tacere e che invece portano nel cuore.
Partendo da questo presupposto, l'Ufficio catechistico della diocesi di Roma ha realizzato una serie di video che incoraggino i genitori a rispondere ai figli.
La giornalista e scrittrice Costanza Miriano, mamma di quattro figli, sottoporrà settimanalmente gli interrogativi dei bambini sui grandi temi della vita a padre Maurizio Botta, per lasciare che il Vangelo della domenica dia loro una risposta.
"Come si fa ad essere Santi?" è la domanda di un bambino che Costanza rivolge a Padre Maurizio. Il desiderio di avventura, di vita piena, di cose grandi, immense, risuona in ogni animo giovane. Ma lo scontro con le proprie incapacità può farci scoraggiare e infine desistere, gettandoci …More
03:21
Matithyans
322
IV domenica di Pasqua. “Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano. Il …More
IV domenica di Pasqua.
“Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano. Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre. Io e il Padre siamo una cosa sola”.
2 pages
Matithyans
352
VANGELO SECONDO GIOVANNI (capitoli da 1 a 5) Inno alla Parola di Dio. Giovanni Battista presenta Gesù come agnello di Dio. I primi discepoli di Gesù. Primo miracolo di Gesù alle nozze di Cana. Il …More
VANGELO SECONDO GIOVANNI (capitoli da 1 a 5)
Inno alla Parola di Dio.
Giovanni Battista presenta Gesù come agnello di Dio.
I primi discepoli di Gesù.
Primo miracolo di Gesù alle nozze di Cana.
Il tempio ed il corpo di Gesù.
Il dialogo di Gesù con Nicodemo.
Ultima testimonianza di Giovanni Battista. Colloquio di Gesù con la donna Samaritana. Guarigione del figlio del funzionario regio. Guarigione alla piscina di Betesda. Disputa dell'infermo guarito con i Giudei. I miracoli ed i prodigi testimoniano che Gesù è il Figlio di Dio.
30:27
Matithyans
417
Otto giorni dopo, venne Gesù. Poi disse a Tommaso: «Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!». Gli rispose Tommaso:…More
Otto giorni dopo, venne Gesù.
Poi disse a Tommaso: «Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!». Gli rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!».
Matithyans
501
«Trattato della vera devozione alla Vergine Maria» di San Luigi Maria Grignion de Montfort. « Totus tuus ego sum et omnia mea Tua sunt. [...] Accipio Te in mea omnia. Praebe mihi cor Tuum, Maria. »More
«Trattato della vera devozione alla Vergine Maria» di San Luigi Maria Grignion de Montfort.
« Totus tuus ego sum et omnia mea Tua sunt. [...] Accipio Te in mea omnia. Praebe mihi cor Tuum, Maria. »
Dal Trattato della vera devozione alla Santa Vergine, 266More
55 pages
Matithyans
1.5K
Omelia sul Sabato Santo. Il video riproduce, in testo e audio, un'antica Omelia sul Sabato Santo, di autore sconosciuto, che ben incarna il mistero della discesa agli inferi di Gesù, tra le tre del …More
Omelia sul Sabato Santo.
Il video riproduce, in testo e audio, un'antica Omelia sul Sabato Santo, di autore sconosciuto, che ben incarna il mistero della discesa agli inferi di Gesù, tra le tre del venerdì e la mattina di Pasqua.
05:47
Matithyans
823
Il Purgatorio - Santa Caterina da Genova. Santa Caterina da Genova, attraverso la sua esperienza mistica, ci apre le porte del Purgatorio. Qui le anime vivono nell'abbandono alla "divina operazione" …More
Il Purgatorio - Santa Caterina da Genova.
Santa Caterina da Genova, attraverso la sua esperienza mistica, ci apre le porte del Purgatorio. Qui le anime vivono nell'abbandono alla "divina operazione" in cui la contentezza paradisiaca si mescola alla pena infernale del fuoco dell'Amore, che consuma la ruggine dei peccati in una trama intessuta di gioia e speranza. Il Trattato del Purgatorio insieme al Dialogo furono proibiti dall'Inquisizione fino al 1597.
30:01
Matithyans
531
Santa Caterina da Genova. Nel suo insegnamento spirituale Caterina evidenzia la lotta all'amor proprio. Per la Santa, Dio deve essere amato per se stesso, non per quanto lo temiamo o per quanto da …More
Santa Caterina da Genova.
Nel suo insegnamento spirituale Caterina evidenzia la lotta all'amor proprio. Per la Santa, Dio deve essere amato per se stesso, non per quanto lo temiamo o per quanto da lui riceviamo. Il fine, nella vita spirituale, è arrivare ad amare Dio completamente. Per raggiungere questo scopo è indispensabile spogliarsi dell'amor proprio, in quanto può impadronirsi del cuore e della mente dell'uomo diventando il vero motore del proprio pensare ed agire. In questo modo si esclude Dio dal proprio orizzonte di valori guida. Per purificare l'io cresciuto troppo a scapito del Divino, Dio stesso permette che abbiamo, in questa vita e nel Purgatorio, le sofferenze.
Matithyans
733
Misa tradicional católica en Colombia/ Traditional Catholic Mass in Colombia. Misa tradicional católica celebrada el 7 de marzo en la Iglesia La Capuchina en la ciudad de Bogotá-Colombia. Padre …More
Misa tradicional católica en Colombia/ Traditional Catholic Mass in Colombia.
Misa tradicional católica celebrada el 7 de marzo en la Iglesia La Capuchina en la ciudad de Bogotá-Colombia. Padre Victor Jesús Camacho.Instituto del Buen Pastor
21:57
Matithyans
606
I CRISTIANI E LA DIFESA DELLA VERITA' OGGETTIVA. Relativismo e fondamentalismo impongono le loro ''verità'' soggettive. Possiamo solo rispondere agli accusatori che chi crede in Cristo è nel mondo, …More
I CRISTIANI E LA DIFESA DELLA VERITA' OGGETTIVA.
Relativismo e fondamentalismo impongono le loro ''verità'' soggettive.
Possiamo solo rispondere agli accusatori che chi crede in Cristo è nel mondo, ma non del mondo...
Matithyans
583
Prodigal Son. "Father, I have sinned against heaven and before thee"More
Prodigal Son.
"Father, I have sinned against heaven and before thee"
One page
Matithyans
515
Sacro Manto. Marzo è il mese dedicato a San Giuseppe, verso il quale non solo è utile, ma doverosa la manifestazione di devozioni in suo onore.More
Sacro Manto.
Marzo è il mese dedicato a San Giuseppe, verso il quale non solo è utile, ma doverosa la manifestazione di devozioni in suo onore.
8 pages
Matithyans
2839
ADOREMUS IN AETERNUM. Cor Jesu, adveniat Regnum tuum... Adveniat per Mariam!More
ADOREMUS IN AETERNUM.
Cor Jesu, adveniat Regnum tuum...
Adveniat per Mariam!
Matithyans
Danke. Sakrale Bilder Klassiker sind die schönsten.
Tina 13
Ein sehr schoenes Bild.
Matithyans
1618
Cristo nostra Pasqua. La Pasqua è la festività cristiana che ricorda la risurrezione di Gesù, che è l'instaurazione della Nuova alleanza e l'avvento del Regno di Dio.More
Cristo nostra Pasqua.
La Pasqua è la festività cristiana che ricorda la risurrezione di Gesù, che è l'instaurazione della Nuova alleanza e l'avvento del Regno di Dio.
Tina 13
Preiset den Herrn.
Matithyans
714
San Giovanni di Dio. Nato presso Evora (Portogallo) nel 1495, Juan Ciudad (poi Giovanni di Dio) incontrò in ospedale la drammatica realtà dei malati. Decise di consacrare la sua vita al servizio …More
San Giovanni di Dio.
Nato presso Evora (Portogallo) nel 1495, Juan Ciudad (poi Giovanni di Dio) incontrò in ospedale la drammatica realtà dei malati. Decise di consacrare la sua vita al servizio degli infermi, fondando ospedali e una grande famiglia religiosa conosciuta col nome di "Fatebenefratelli". Morì nel 1550.
Dopo la morte, ottenne da Dio numerosi miracoli a favore dei suoi devoti. Fu beatificato da Papa Urbano VIII il 1° settembre 1630 e canonizzato da Alessandro VIII il 16 ottobre 1690. E’ patrono degli ospedali e dei malati.
"Fate il bene per amore di Dio, fratelli miei"
(San Giovanni di Dio)
Matithyans
2676
Santa Comunione. "Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me ed io in lui" (Giovanni 6,57). La Santa Comunione è la più intima unione dell’anima con Gesù Cristo. Egli effonde in essa …More
Santa Comunione.
"Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me ed io in lui" (Giovanni 6,57).
La Santa Comunione è la più intima unione dell’anima con Gesù Cristo. Egli effonde in essa le meraviglie del suo amore.
Tina 13
Die heilige Kommunion ist nicht nur ein Augenblick der geistigen Mahlgemeinschaft, sondern vor allem auch die höchstmögliche persönliche Begegnung …More
Die heilige Kommunion ist nicht nur ein Augenblick der geistigen Mahlgemeinschaft, sondern vor allem auch die höchstmögliche persönliche Begegnung des Gläubigen mit seinem Herrn und Gott in diesem Leben. Die dieser Begegnung angemessene Haltung ist jene des Empfangens, der Demut, des geistigen Kind-Seins. Eine solche Haltung verlangt aus sich selbst ausgedrückte Gesten der Anbetung und Ehrfurcht.
Tina 13
Ein sehr schönes Bild.