Niko Sanpatrizio

LA MADONNA SPIEGA L'APOCALISSE a don Stefano Gobbi (Messaggi)

Cosa intendeva Gesù con la frase "Chi ha orecchi per intendere, intenda" (Lc 8, 8), che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Madonna di Akita, la Fatima d'Oriente

www.facebook.com/…/2403643239749220 FALSA CHIESA E NUOVO ORDINE MONDIALE - 1° PUNTATA

Tempi di Maria è ostaggio degli hacker... Ma non mi arrendo!

@Tempi di Maria fa un bel lavoro per la conoscenza della Verità, non ti fermare, Dio e la Santa Vergine sono con te.

Attenti alle false profezie che parlano di una "venuta intermedia" del Signore Gesù Cristo

@Tempi di Maria il sottoscritto non è molto bravo con questi strumenti elettronici, ditemi cosa devo fare per pubblicarlo come post e se vi fa piacere lo faccio. Tra l'altro avrei tantissimi argomenti che sarebbero motivo di Santa riflessione e di luce per comprendere sempre meglio N.S.G.C.

Le profezie sul futuro della Madonna a Garabandal, luce per i nostri tempi

I nostri preconcetti verso un Papa (Paolo VI) o un qualsiasi uomo non contano nulla. Quanto un uomo vale dinnanzi a Dio tanto vale e nulla di più.

Dice la Parola di Dio: “Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, le vostre vie non sono le mie vie - oracolo del Signore. Quanto il cielo sovrasta la terra, tanto le mie vie sovrastano le vostre vie, i miei pensieri sovrastano i vostri …More
I nostri preconcetti verso un Papa (Paolo VI) o un qualsiasi uomo non contano nulla. Quanto un uomo vale dinnanzi a Dio tanto vale e nulla di più.

Dice la Parola di Dio: “Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, le vostre vie non sono le mie vie - oracolo del Signore. Quanto il cielo sovrasta la terra, tanto le mie vie sovrastano le vostre vie, i miei pensieri sovrastano i vostri pensieri. (Isaia 55, 8-9)

Dagli scritti di Don Ottavio Michelini del 18 settembre 1975

Dice Gesù: “…..Il mio Vicario
Io sono in mezzo a voi, figlio, nella persona del mio Vicario (Paolo VI). A lui è stata data ogni potestà per pascere gli agnelli e le pecore. Chi ama lui, ama Me; chi non ascolta lui, non ascolta Me; chi combatte lui, combatte Me; chi disprezza lui, disprezza Me. Egli sale il suo Calvario giorno per giorno, ma molti non se ne accorgono. Versa lacrime per i figli che diventano lupi rapaci e fanno scempio del suo gregge. Come Me è fatto oggetto di scherno, di odio e di guerra.
Egli sta al timone della mia navicella in questa triste ora in cui il mare è fortemente agitato e il sordo ribollire dei marosi è presagio di vicina selvaggia tempesta. Figlio mio, bisogna stare vicini al mio Vicario, al dolce Cristo in terra, bisogna sostenerlo con la preghiera e con l'offerta della propria sofferenza. Bisogna amarlo e farlo amare. Tutto ciò che in bene e in male è fatto a lui, è fatto a Me.
Bisogna difenderlo dalle sataniche insinuazioni, così frequenti, dei suoi nemici. Io sono in lui, sono presente nella mia Chiesa nella sua persona.

L' Eucaristia Figlio, sono ancora presente nella mia Chiesa nel mistero dell'Amore e della Fede, voglio dire nel Mistero dell'Eucaristia. Sono veramente presente in Corpo, Sangue, Anima e Divinità. Questa mia presenza, se fosse creduta, sentita, vissuta in tutta la sublime meravigliosa realtà divina, da tutti i miei sacerdoti, si trasformerebbe in un tale fermento di purificazione e soprannaturalizzazione, che da soli i miei sacerdoti potrebbero rapidamente trasformare il volto della Chiesa e strappare dal mio Cuore misericordioso grazie e anche miracoli impensati.
Ma purtroppo non sono molti coloro che fermissimamente credono. I più credono debolmente, e non mancano coloro che non credono affatto alla mia presenza eucaristica. Ben a ragione il mio Vicario sulla terra ripetutamente ha parlato di crisi di fede, causa e origine di innumerevoli mali”

Le profezie della Madonna del Buon Successo: "Satana regnerà attraverso le sette massoniche"

L'uomo stolto, crede di poter combattere il "Sistema" Massonico Internazionale con azioni umane. ma dietro questi Massoni ci sono forze extra-naturali che sono molto più forti delle forze naturali umane.
Nessuno si pone la domanda su come mai questi grandi massoni sono tutti inclini ai culti esoterici? Loro che sono ricchissimi e potenti come mai si sottomettono a questi riti satanici?
La rispost…More
L'uomo stolto, crede di poter combattere il "Sistema" Massonico Internazionale con azioni umane. ma dietro questi Massoni ci sono forze extra-naturali che sono molto più forti delle forze naturali umane.
Nessuno si pone la domanda su come mai questi grandi massoni sono tutti inclini ai culti esoterici? Loro che sono ricchissimi e potenti come mai si sottomettono a questi riti satanici?
La risposta è nel Vangelo che dice: "La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti. Prendete perciò l'armatura di Dio, perché possiate resistere nel giorno malvagio e restare in piedi dopo aver superato tutte le prove" (Effesini 6, 12-13).
Questo ci fa capire che noi esseri umani siamo solo un bugiardo paravento, ma la vera battaglia è tra Angeli e Demoni. Dietro i nostri pretesti umani è la vera battaglia tra Satana e Cristo per conquistare i cuori dell'uomo.
Il problema è che i figli delle tenebre questo lo hanno capito e si ammantano delle forze del male in cambio di potere umano e ricchezza materiale, mentre i figli della luce sono rimasti stolti e credono di combattere il male con le sole buone intenzioni.

Attenti alle false profezie che parlano di una "venuta intermedia" del Signore Gesù Cristo

Secondo me, nessuno come negli scritti di Luisa Piccarreta, ha parlato tanto e approfonditamente, del Regno Del Divin Volere in cui Gesù stesso chiede al Padre che si rimanifesti sulla terra nella preghiera del Padre Nostro.
Anche negli scritti di Maria Valtorta si parla di questo Regno che si dovrà realizzare dopo una grande e terribile purificazione, a seguito del regno dell’Anticristo.

Vedi …More
Secondo me, nessuno come negli scritti di Luisa Piccarreta, ha parlato tanto e approfonditamente, del Regno Del Divin Volere in cui Gesù stesso chiede al Padre che si rimanifesti sulla terra nella preghiera del Padre Nostro.
Anche negli scritti di Maria Valtorta si parla di questo Regno che si dovrà realizzare dopo una grande e terribile purificazione, a seguito del regno dell’Anticristo.

Vedi il passo dove dice: “…..Quando avrò mondato il gregge da ciò che è falso e impuro, nel mio periodo di Re della Pace, istruirò i rimasti per l’ultima istruzione. Conosceranno Me come ora solo gli eletti mi conoscono…..” (Maria Valtorta - QUADERNI DEL 1943 - CAPITOLO 159 - 28 ottobre 1943)

Il progetto iniziale di Dio sull’uomo terreno, si vedrà realizzato dopo essere stato interrotto col Peccato Originale.
Sono tantissimi i passi in cui Gesù attraverso la Piccarreta parla di quest’era di Pace dove si realizzerà il Regno del Fiat Supremo sulla terra. Ne prendo uno su tanti:

Luisa Piccarreta - Vol 20 - Ottobre 22, 1926
Dice Gesù: “……Ecco la gran diversità del Regno della Redenzione e del Regno del Fiat Supremo: nel primo fu miracolo per i poveri sventurati come lo è tuttora che giacciono chi in una sventura e chi in un’altra e perciò Io ne diedi l’esempio anche all’esterno di dare tante diverse guarigioni che erano simbolo delle guarigioni che Io davo alle anime e che facilmente ritornano alle loro infermità. Il secondo sarà miracolo preservativo perché la mia Volontà possiede la miracolosa potenza che chiunque si fa dominare da Essa non sarà soggetta a nessun male, quindi [la mia Volontà] non avrà nessun bisogno di far miracoli perché [i suoi figli] li conserverà sempre sani, santi e belli, degni di quella bellezza che uscì dalle nostre mani creatrici nel creare la creatura. Il Regno del Fiat Divino farà il gran miracolo di sbandire tutti i mali, tutte le miserie, tutti i timori perché Essa non farà il miracolo a tempo ed a circostanze, ma si terrà [i] suoi figli del suo Regno con un atto di miracolo continuato, per preservarli da qualunque male e farli distinguere come figli del regno suo. E questo nelle anime, ma anche nel corpo ci saranno molte modifiche perché è sempre la colpa l’alimento di tutti i mali. Tolta la colpa, mancherà l’alimento al male, molto più che Volontà mia e peccato non possono esistere insieme, quindi anche la natura umana avrà i suoi benefici effetti…”.

Bene, oltre a Valtorta e alla Piccarreta, questa terza venuta intermedia di Gesù nello spirito a molti, è confermata da Gesù stesso al grande mistico Don Ottavio Michelini nel libro “Rivelazioni di Gesù ad un Sacerdote”.

Dice Gesù a Don Ottavio nel messaggio del 01/12/1977:
“Figlio mio, scrivi, sono Gesù, riprendo il discorso aperto ma tutt'altro che chiuso sulla mia Chiesa.
Io, l'ho posta nel mondo, in mezzo al mondo, perché la sua missione è rivolta a tutti i popoli e nazioni della terra, essa è costituita per Divino Volere maestra e guida di tutte le genti; questo è il posto che Le compete, questo è il posto che le sarà riconosciuto dopo la purificazione.
Indescrivibile è il suo compito in questo tempo intermedio tra la prima venuta di Cristo sulla terra col mistero dell'Incarnazione e la Sua seconda venuta, alla fine dei tempi, per giudicare i vivi e i morti; tra queste due venute rivelanti, la prima, la Misericordia di Dio, la seconda, la Giustizia Divina, la giustizia di Cristo, vero Dio e vero Uomo, come sacerdote, Re e Giudice Universale; questa terza intermedia venuta è invisibile, a differenza della prima e ultima venuta entrambe visibili.
Questa terza venuta è il Regno di Gesù nelle anime, Regno di pace, Regno di giustizia, che avrà il suo pieno e luminoso splendore dopo la purificazione….”

Rivelazioni del, Signore Gesù a Maria Valtorta sul tempo dell'Anticristo

@Marziale Come dimostrato sopra, il prof. Lamendola ha ragione ha dire che sarà "un eminente uomo di Chiesa...".

Rivelazioni del, Signore Gesù a Maria Valtorta sul tempo dell'Anticristo

Leggiamo in Maria Valtorta - QUADERNI DEL 1943 CAPITOLO 96 - 20 agosto 1943

Dice Gesù: “Sarà persona molto in alto, in alto come un astro. Non un astro umano che brilli in un cielo umano. Ma un astro di una sfera soprannaturale, il quale, cedendo alla lusinga del Nemico, conoscerà la superbia dopo l’umiltà, l’ateismo dopo la fede, la lussuria dopo la castità, la fame dell’oro dopo l’evangelica …More
Leggiamo in Maria Valtorta - QUADERNI DEL 1943 CAPITOLO 96 - 20 agosto 1943

Dice Gesù: “Sarà persona molto in alto, in alto come un astro. Non un astro umano che brilli in un cielo umano. Ma un astro di una sfera soprannaturale, il quale, cedendo alla lusinga del Nemico, conoscerà la superbia dopo l’umiltà, l’ateismo dopo la fede, la lussuria dopo la castità, la fame dell’oro dopo l’evangelica povertà, la sete degli onori dopo il nascondimento.
Meno pauroso il vedere piombare una stella dal firmamento che non vedere precipitare nelle spire di Satana questa creatura già eletta, la quale del suo padre di elezione copierà il peccato. Lucifero, per superbia, divenne il Maledetto e l’oscuro. L’Anticristo, per superbia di un’ora, diverrà il maledetto e l’oscuro dopo essere stato un astro del mio esercito.
A premio della sua abiura, che scrollerà i cieli sotto un brivido di orrore e farà tremare le colonne della mia Chiesa nello sgomento che susciterà il suo precipitare, otterrà l’aiuto completo di Satana, il quale darà ad esso le chiavi del pozzo dell’abisso perché lo apra”.

E nello stesso capitolo, in alcuni versetti dopo dice: “…..Come il Padre ha dato a Me ogni potere, così Satana darà ad esso ogni potere e specie ogni potere di seduzione, per trascinare al suo seguito i deboli e i corrosi dalle febbri delle ambizioni come lo è esso, loro capo. Ma nella sua sfrenata ambizione troverà ancora troppo scarsi gli aiuti soprannaturali di Satana e cercherà altri aiuti nei nemici del Cristo (Massoneria), i quali, armati di armi sempre più micidiali, quali la loro libidine verso il Male li poteva indurre a creare per seminare disperazione nelle folle, lo aiuteranno sinché Dio non dirà il suo "Basta" e li incenerirà col fulgore del suo aspetto”.

Vuoi sconfiggere il demonio? Invoca il Nome di Maria! (Sant’Alfonso de Liguori)

A volte penso a quanto sia cambiata la nostra società dai tempi di San Francesco o di Sant’Antonio fino ad arrivare ai nostri tempi.
Prima la maggior parte delle persone di coloro che facevano un cammino religioso, era composto in maggioranza da persone semplici e analfabete, che facevano lavori manuali molto duri e faticosi e non avevano il tempo e il presupposto di fare molta meditazione. …More
A volte penso a quanto sia cambiata la nostra società dai tempi di San Francesco o di Sant’Antonio fino ad arrivare ai nostri tempi.
Prima la maggior parte delle persone di coloro che facevano un cammino religioso, era composto in maggioranza da persone semplici e analfabete, che facevano lavori manuali molto duri e faticosi e non avevano il tempo e il presupposto di fare molta meditazione. Quindi non si poteva pretendere molto da questi poveri infelici, e bastava che nominassero con amore il nome della Mamma Celeste per ottenere Grazia!

Oggi, onestamente di tempo ne abbiamo fin troppo se vogliamo, il problema è come lo utilizziamo. Anche da un punto di vista culturale, la stragrande maggioranza delle persone hanno minimo una scuola media e quasi tutti sanno leggere e scrivere e sanno meditare se lo vogliono.
Il problema è che di tutto si parla meno che di religione e di cose dello spirito. Oggi si nomina il nome di Maria e di Gesù solo per intercalare, spesso in maniera automatica e irriflessa.

Oltre pochissime persone, quanti pur nominando Dio, non ne vogliono parlare assolutamente? Anche nelle Chiese si fa convivenza sociale, ma difficilmente si affrontano serie discussioni sulle Verità rivelate, dandole il più delle volte, come cose scontate.

Basti guardare le risposte che i fedeli danno quando sui social vengono esposte frasi Evangeliche già prestampate, le risposte sono tutte: “Amen, Così sia, Dio aiutaci, Maria salvaci ecc ecc.” ma approfondimenti, confronti per misurarsi e crescere nella Grazia, non se ne parla proprio.
Basta linkare qualcosa che sia più lungo di 4/5 parole che non ti leggono neanche, perché troppo lungo.
Io credo che la società Cristiana di oggi abbia veramente bisogno di una profonda catechesi per rinnovare e ammaestrare le coscienze di Sacerdoti e fedeli, alla Luce dello Spirito Santo. Oggi la Chiesa credo che abbia perso la sua veste Soprannaturale, per vestire quella socio-umanitaria- morale incapace di lottare contro il furore del Regno delle Tenebre.

"Confidenze di Gesù ad un sacerdote" – Messaggi profetici per la Chiesa ed il mondo di oggi

Dice Gesù a Don Michelini: ".....Ho dettato a Maria Valtorta, anima vittima, un'opera meravigliosa. Di quest'opera Io ne sono l'autore. Tu stesso ti sei reso conto delle reazioni rabbiose di Satana. Tu hai constatato la resistenza che molti sacerdoti oppongono a quest'opera che se fosse, non dico letta, ma studiata e meditata porterebbe un bene grandissimo a tante anime. Essa è fonte di seria e …More
Dice Gesù a Don Michelini: ".....Ho dettato a Maria Valtorta, anima vittima, un'opera meravigliosa. Di quest'opera Io ne sono l'autore. Tu stesso ti sei reso conto delle reazioni rabbiose di Satana. Tu hai constatato la resistenza che molti sacerdoti oppongono a quest'opera che se fosse, non dico letta, ma studiata e meditata porterebbe un bene grandissimo a tante anime. Essa è fonte di seria e solida cultura. Ma a quest'opera, a cui è riservato un grande successo nella Chiesa rigenerata, si preferisce il pattume di tante riviste e di libri di presuntuosi teologi. Ti benedico come sempre. Voglimi bene".

"Confidenze di Gesù ad un sacerdote" – Messaggi profetici per la Chiesa ed il mondo di oggi

Io non credo proprio di avere il dono del Discernimento. Ma come si fa a non vedere il Sole dell'Infinita Sapienza che parla? Se la vede un cieco peccatore come me, come può non vederla la Chiesa e i suoi Ministri? Lezioni come questa, dovrebbero essere materia di studio in tutti i seminari, per la formazione dei Ministri di Dio!

Il paradosso di Medjugorje (Qualcosa di strano sta accadendo)

Per quanto riguarda la vericità delle apparizioni: “ciò che viene da Dio si testifica per la sua durata. I fenomeni falsi presto cadono. O perché cessano o perché degenerano in atti e parole d'errore. Perciò, se la cosa dura, e dura con dignitosa serietà e santa virtù, da Dio viene, ed è preferibile accettarla e dire: "Gloria a Te, o Signore, per questo tuo manifestarti", anziché dire: "Io non …More
Per quanto riguarda la vericità delle apparizioni: “ciò che viene da Dio si testifica per la sua durata. I fenomeni falsi presto cadono. O perché cessano o perché degenerano in atti e parole d'errore. Perciò, se la cosa dura, e dura con dignitosa serietà e santa virtù, da Dio viene, ed è preferibile accettarla e dire: "Gloria a Te, o Signore, per questo tuo manifestarti", anziché dire: "Io non posso credere che Dio possa questo". (Azaria Cap. 10)

Sogno di Edson Glauber (7 agosto 2019): "Ho sognato il mondo dopo il grande castigo" / Akita confer…

MA IN ALTERNATIVA COSA PUO’ FARE IL SIGNORE SE OGGI, E LO VEDIAMO TUTTI, NON LO CONSIDERA E NON LO VUOLE PIU’ NESSUNO?

“Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna” (Mt 19, 29)

Parla la Serva di Dio Luisa Piccarreta: "Dopo aver molto stentato, il benedetto Gesù si …More
MA IN ALTERNATIVA COSA PUO’ FARE IL SIGNORE SE OGGI, E LO VEDIAMO TUTTI, NON LO CONSIDERA E NON LO VUOLE PIU’ NESSUNO?

“Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna” (Mt 19, 29)

Parla la Serva di Dio Luisa Piccarreta: "Dopo aver molto stentato, il benedetto Gesù si faceva vedere da dentro il mio interno dicendomi: “Vogliamo andare a vedere se le creature mi vogliono?”
Ed io: “Sicuro che vi vorranno, essendo voi l’Essere più amabile; chi avrà ardire di non volervi?”
E lui: “Andiamo e poi vedrai quello che faranno".
”Ci siamo andati e quando siamo giunti ad un punto dove ci stava molta gente, è uscita la sua testa da dentro il mio interno ed ha detto quelle parole che disse Pilato quando lo mostrò al popolo: “Ecce Homo.” E comprendevo che quelle parole significavano se volevano che il Signore regnasse per loro Re ed avesse il dominio nei loro cuori, nelle loro menti ed opere.
E quelli risposero: “Toglietelo, non lo vogliamo, anzi crocifiggetelo, acciocché sia distrutta ogni sua memoria.” Oh, quante volte si ripetono queste scene!

Onde il Signore ha detto a tutti: “Ecce Homo!”
Nel dire ciò è successo un mormorio, una confusione; chi diceva: “Non lo voglio per mio Re, voglio la ricchezza”;
un altro il piacere, un altro l’onore, chi le dignità e chi tante altre cose. Con ribrezzo ascoltavo queste voci, ed il Signore mi ha detto: “Hai inteso come nessuno mi vuole? Eppure questo è niente; volgiamoci al ceto religioso e vediamo se mi vogliono.”
Onde mi son trovata in mezzo ai sacerdoti, vescovi, religiose, devote; e Gesù con voce sonora ha ripetuto: “Ecce Homo!”

E quelli dicevano: “Lo vogliamo, ma vogliamo anche il nostro comodo”;
altri: “Lo vogliamo, ma unito all’interesse.
”Rispondevano altri: “Lo vogliamo, ma unito alla stima, [al]l’onore; che se ne fa un religioso senza stima?” Replicavano altri: “Lo vogliamo, ma unito a qualche soddisfazione di creatura; come si può vivere solo e senza che nessuno ci soddisfaccia?”
E certuni giungevano a volere almeno la soddisfazione nel sacramento della confessione; ma solo, solo, quasi nessuno lo voleva, non mancando pure che qualcuno non si curasse affatto di Gesù Cristo.
Onde tutto afflitto mi ha detto: “Figlia mia, ritiriamoci, hai visto come nessuno mi vuole, o al più mi vogliono unito con qualche cosa che loro piace? Io non mi contento di questo, perché il vero regnare è quando si regna solo.”
(dagli scritti di L. Piccarreta – vol. 4; Marzo 6, 1903)

Prodigi mariani, la Virgen del Pilar / "Questa colonna si eleverà in questo luogo sino alla fine …

Il Miracolo della gamba di Miguel Juan Pellicer, mi fa venire in mente "il miracolo del cieco nato" del Vangelo (Gv 9, 1-41).
Come al solito il Signore esalta sempre la fede di uno che non conta niente, un’emarginato. L’iniziativa è sempre di Gesù. Non è l’uomo che vede Dio, è Dio che vede l’uomo.

Mi vengono in mente le parole degli Apostoli che intraprendono un discorso moralista, su chi ha …More
Il Miracolo della gamba di Miguel Juan Pellicer, mi fa venire in mente "il miracolo del cieco nato" del Vangelo (Gv 9, 1-41).
Come al solito il Signore esalta sempre la fede di uno che non conta niente, un’emarginato. L’iniziativa è sempre di Gesù. Non è l’uomo che vede Dio, è Dio che vede l’uomo.

Mi vengono in mente le parole degli Apostoli che intraprendono un discorso moralista, su chi ha peccato. La malattia associata con il peccato, in quanto sempre conseguenza, se non sempre diretta, ma sempre indiretta del peccato.

Ma la risposta di Gesù è sublime e nello stesso tempo misteriosa a mente umana: “Né lui ha peccato né i suoi genitori, ma è così perché si manifestassero in lui le opere di Dio”. (Gv 9, 3).

E’ sconcertante vedere come quando Gesù vuole ottenere un risultato che possa affermare l’Amore assoluto che ha per la Madre, se le inventa tutte per raggiungere lo scopo.
Manco l’evangelizzazione di San Giacomo di Zebedeo, è stata tanto efficace e persuasiva quanto un Atto di Volontà di Dio, per mettere in ginocchio un “Re” umano e tantssime altre anime.
Veramente siamo tutti servi peccatori e inutili!!!
Grande è il Signore, e Meravigliose e infinite le sue Opere.
W Gesù e W Maria!

Misteri ad Anguera, un nuovo Mosè salverà la Chiesa? (profezia)

Veramente che con Dio non bisogna dare mai nulla per scontato. La sua perfettissima intelligenza e conoscenza di tutto, riesce a creare sempre il mistero nel mistero, in modo da beffare sempre il suo temibile e vecchio avversario!
Grande è il Signore padrone dell'Universo visibile e invisibile. Ogni Onore, Gloria e Benedizione per tutti i secoli dei secoli, Amen

Sintesi dei messaggi di Gesù a Maria Valtorta sugli "Ultimi Tempi"

Siamo soliti assistere nelle nostre parrocchie e diocesi a spiacevoli tristissime e continue divergenze con la maggior parte del clero ormai saturato di razionalismo - dottrina più volte condannata da Gesù nei dettati alla Serva di Dio Maria Valtorta.
Personalmente ho più volte avuto modo di sperimentare la suscettibilità di molti consacrati sulle rivelazioni private da parte di mistici, che a …More
Siamo soliti assistere nelle nostre parrocchie e diocesi a spiacevoli tristissime e continue divergenze con la maggior parte del clero ormai saturato di razionalismo - dottrina più volte condannata da Gesù nei dettati alla Serva di Dio Maria Valtorta.
Personalmente ho più volte avuto modo di sperimentare la suscettibilità di molti consacrati sulle rivelazioni private da parte di mistici, che a me personalmente e penso a tantissime altre anime, mi hanno portato sulla via di Cristo.
Nonostante questo, con tutta la veemenza e la protervia di moltissimo Sacerdoti, ormai così formati nei seminari in cui serpeggiata ogni genere di eresia, insistono a risponderci, ogni volta che gliene parliamo, che essi "NON SONO TENUTI A CREDERE A RIVELAZIONI PRIVATE" e che pertanto non vogliono nemmeno considerare e accogliere tutto ciò che noi, con VERA carità cristiana (a differenza della loro, dubbia) diciamo a loro, riguardo alla profondità spirituale che si travano in opere come quella di Maria Valtorta!
A dirla tutta, anche per apparizioni già approvate dalla stessa Chiesa Cattolica nutrono un’eccessiva prudenza e distacco, come se pur essendo approvate "CONSTAT DE SUPERNATURALITATE", vanno interpretate.
La frase che continuamente propinano è la seguente: “Si, però bisogna sempre far riferimento al Vangelo, dove nulla può essere aggiunto”.
Le apparizioni mariane non hanno influenza per aggiungere una qualche nuova verità di fede, ma hanno un’immensa influenza per conoscere ed approfondire le Verità Evangeliche sotto una nuova Luce, e richiamare le anime a vivere gli insegnamenti evangelici. Basta pensare ai milioni di persone che frequentano i più famosi santuari, o alle folle paesane che si accalcano nei santuari minori. C’è da chiedersi che cosa sarebbe stata la predicazione evangelica nell’America Latina se non ci fossero state le apparizioni di Guadalupe; a che cosa si ridurrebbe la fede dei francesi senza Lourdes, o dei portoghesi senza Fatima, o degli italiani senza i tanti santuari della Penisola.
Premesso che è compito dell’autorità ecclesiastica il potere di pronunciarsi solo quando lo ritiene opportuno; ma è altrettanto compito dei fedeli fare un giusto, cauto e prudente discernimento attraverso la Parola di Dio (se la si conosce), di dare credito o meno a presunte apparizioni o rivelazioni private.
Come diceva Padre Amort, Il più delle volte le false apparizioni sono fuochi di paglia, che si spengono da sé. Altre volte si scopre che c’è inganno, interesse, manipolazione, o che il tutto nasce da qualche mente squilibrata o esaltata. Anche in questi casi è facile ricavarne le conclusioni. Quando invece il concorso di popolo si dimostra costante, crescente per mesi e per anni, e quando i frutti sono buoni («Dai frutti si conosce la pianta», dice il vangelo), allora c’è da prendere le cose sul serio.
D’altronde se Gesù e Maria SS vengono a darci messaggi e avvertimenti, ci sarà un motivo!
A questo punto mi sento mi sento di fare una riflessione su tutte le vicende del Vangelo di Dio, ripensando a ciò che sarebbe successo, se i personaggi protagonisti di rivelazioni dal Cielo in quei detti passi evangelici, invece che rispondere a Dio col loro "Fiat!" avessero detto: "proviamo a ragionare.." oppure "andiamo dal sacerdote prima..!" oppure "non è possibile" !
Quindi la domanda è questa: CHE COSA SAREBBE SUCCESSO SE NEL VANGELO NON AVREBBERO CREDUTO ALLE RIVELAZIONI PRIVATE ....???

APPARIZIONE DELL’ARCANGELO SAN GABRIELE (Lc 1, 26-37) ALLA VERGINE MARIA: se maria non avesse creduto a questa "rivelazione privata" Dio non si sarebbe fatto carne in lei, percio' non ci sarebbe stata alcuna redenzione.
APPARIZIONE (Mt 1, 20-23) SAN GIUSEPPE: se San Giuseppe non avesse ascoltato l'angelo che gli raccomandava di accogliere maria e il frutto del suo grembo - conseguenza: maria sarebbe stata forse denunciata e lapidata col povero Bambino Divino.
APPARIZIONE (Mt 2, 13-15) DELL’ANGELO A SAN GIUSEPPE: se San Giuseppe non avesse creduto all'apparizione dell'angelo che gli comandava di prendere con se maria e il bambino per sfuggire alla ferocia di erode, a quest'ora non esisterebbe il cattolicesimo, e maria e gesu' sarebbero rimasti vittime dell'eccidio.
APPARIZIONE (Mt 2, 19-23) DELL’ANGELO A SAN GIUSEPPE: se San Giuseppe non avesse creduto all'apparizione dell'angelo che gli comandava di spostarsi con la sacra famiglia dall'egitto alla palestina, a quest'ora non si potrebbe nemmeno dire "e fu chiamato il nazareno"

Per non parlare di tutti i comandi e le ispirazioni con cui lo Spirito Santo ha guidato tutti i profeti della Bibbia.

Vi è una frase nel vangelo che mi fa molto riflettere: “Chi invece entra per la porta, è il pastore delle pecore. Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce: egli chiama le sue pecore una per una e le conduce fuori. E quando ha condotto fuori tutte le sue pecore, cammina innanzi a loro, e le pecore lo seguono, perché conoscono la sua voce”. (Gv 10, 2-4)

Quindi è chiaro che le pecore, per aver sposato Dio (Ministri), conoscono la sua voce e lo seguono. Ma la domanda viene spontanea: “Conoscono veramente il loro Sposo e la sua Voce?”. Oggi tutto è interpretabile, anche la Parola di Dio. E non riconoscere la voce dello Sposo in un’Opera MERAVIGLIOSA come quella di Maria Valtorta, quale Spirito li conduce?

Sintesi dei messaggi di Gesù a Maria Valtorta sugli "Ultimi Tempi"

NO, COMMENT!!!!!!

Benedetto XVI: ecco chi è la vera madre del bambino! [Video di Mary tube]

Stiamo attraversando il momento più buio della storia del Cristianesimo. Ci sono stati altri momenti di scissioni interne, ma mai come ora, dove tutti si fanno un dio a propria immagine e somiglianza. Tutto viene interpretato, tutto viene strumentalizzato, la Verità è diventata una pura utopia, il vangelo è interpretato in tanti modi e pure una dichiarazione trasparente, semplice e limpida come …More
Stiamo attraversando il momento più buio della storia del Cristianesimo. Ci sono stati altri momenti di scissioni interne, ma mai come ora, dove tutti si fanno un dio a propria immagine e somiglianza. Tutto viene interpretato, tutto viene strumentalizzato, la Verità è diventata una pura utopia, il vangelo è interpretato in tanti modi e pure una dichiarazione trasparente, semplice e limpida come quella che ha fatto Benedetto XVI, è vista in modo enigmatico e interpretativo.