Padre Tiziano Repetto
054.CATECHESI - SS. TRINITÁ
40:31
SAN GIUSEPPE LAVORATORE - PRIMO MAGGIO. Prima Lettura Riferirono alla Chiesa quello che Dio aveva fatto per mezzo loro. Dagli Atti degli Apostoli At 14,19-28 In quei giorni, giunsero [a Listra]…More
SAN GIUSEPPE LAVORATORE - PRIMO MAGGIO.
Prima Lettura Riferirono alla Chiesa quello che Dio aveva fatto per mezzo loro. Dagli Atti degli Apostoli At 14,19-28 In quei giorni, giunsero [a Listra] da Antiòchia e da Icònio alcuni Giudei, i quali persuasero la folla. Essi lapidarono Paolo e lo trascinarono fuori della città, credendolo morto. Allora gli si fecero attorno i discepoli ed egli si alzò ed entrò in città. Il giorno dopo partì con Bàrnaba alla volta di Derbe. Dopo aver annunciato il Vangelo a quella città e aver fatto un numero considerevole di discepoli, ritornarono a Listra, Icònio e Antiòchia, confermando i discepoli ed esortandoli a restare saldi nella fede «perché - dicevano - dobbiamo entrare nel regno di Dio attraverso molte tribolazioni». Designarono quindi per loro in ogni Chiesa alcuni anziani e, dopo avere pregato e digiunato, li affidarono al Signore, nel quale avevano creduto. Attraversata poi la Pisìdia, raggiunsero la Panfìlia e, dopo avere proclamato la …More
12:01
Padre Tiziano Repetto
IV DOMENICA PASQUA - ANNO B. Prima Lettura In nessun altro c'è salvezza. Dagli Atti degli Apostoli At 4,8-12 In quei giorni, Pietro, colmato di Spirito Santo, disse loro: «Capi del popolo e …More
IV DOMENICA PASQUA - ANNO B.
Prima Lettura In nessun altro c'è salvezza. Dagli Atti degli Apostoli At 4,8-12 In quei giorni, Pietro, colmato di Spirito Santo, disse loro: «Capi del popolo e anziani, visto che oggi veniamo interrogati sul beneficio recato a un uomo infermo, e cioè per mezzo di chi egli sia stato salvato, sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d'Israele: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso e che Dio ha risuscitato dai morti, costui vi sta innanzi risanato. Questo Gesù è la pietra, che è stata scartata da voi, costruttori, e che è diventata la pietra d'angolo. In nessun altro c'è salvezza; non vi è infatti, sotto il cielo, altro nome dato agli uomini, nel quale è stabilito che noi siamo salvati». Parola di Dio Salmo Responsoriale Dal Sal 117 R. La pietra scartata dai costruttori è divenuta la pietra d'angolo. Oppure: Alleluia, alleluia, alleluia. Rendete grazie al Signore perché è buono, perché il suo amore è per sempre. È meglio …More
11:01
DOMENICA DELLE PALME - ANNO B. Gesù davanti a Pilato 1Al mattino i sommi sacerdoti, con gli anziani, gli scribi e tutto il sinedrio, dopo aver tenuto consiglio, misero in catene Gesù, lo …More
DOMENICA DELLE PALME - ANNO B.
Gesù davanti a Pilato 1Al mattino i sommi sacerdoti, con gli anziani, gli scribi e tutto il sinedrio, dopo aver tenuto consiglio, misero in catene Gesù, lo condussero e lo consegnarono a Pilato. 2Allora Pilato prese a interrogarlo: «Sei tu il re dei Giudei?». Ed egli rispose: «Tu lo dici». 3I sommi sacerdoti frattanto gli muovevano molte accuse. 4Pilato lo interrogò di nuovo: «Non rispondi nulla? Vedi di quante cose ti accusano!». 5Ma Gesù non rispose più nulla, sicché Pilato ne restò meravigliato. 6Per la festa egli era solito rilasciare un carcerato a loro richiesta. 7Un tale chiamato Barabba si trovava in carcere insieme ai ribelli che nel tumulto avevano commesso un omicidio. 8La folla, accorsa, cominciò a chiedere ciò che sempre egli le concedeva. 9Allora Pilato rispose loro: «Volete che vi rilasci il re dei Giudei?». 10Sapeva infatti che i sommi sacerdoti glielo avevano consegnato per invidia. 11Ma i sommi sacerdoti sobillarono la folla perché …More
10:01
SAN GIUSEPPE. Prima lettura 2Sam 7,4-5.12-14.16 Il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre. Dal secondo libro di Samuèle In quei giorni, fu rivolta a Natan questa parola del Signore: «Va’ …More
SAN GIUSEPPE.
Prima lettura 2Sam 7,4-5.12-14.16 Il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre. Dal secondo libro di Samuèle In quei giorni, fu rivolta a Natan questa parola del Signore: «Va’ e di’ al mio servo Davide: Così dice il Signore: “Quando i tuoi giorni saranno compiuti e tu dormirai con i tuoi padri, io susciterò un tuo discendente dopo di te, uscito dalle tue viscere, e renderò stabile il suo regno. Egli edificherà una casa al mio nome e io renderò stabile il trono del suo regno per sempre. Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio. La tua casa e il tuo regno saranno saldi per sempre davanti a te, il tuo trono sarà reso stabile per sempre”». Parola di Dio Salmo responsoriale Sal 88 In eterno durerà la sua discendenza. Canterò in eterno l’amore del Signore, di generazione in generazione farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà, perché ho detto: «È un amore edificato per sempre; nel cielo rendi stabile la tua fedeltà». «Ho stretto un’alleanza con il mio …More
15:37
V DOMENICA QUARESIMA - ANNO B. Prima lettura Ger 31,31-34 Concluderò un’alleanza nuova e non ricorderò più il peccato. Dal libro del profeta Geremìa Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore –…More
V DOMENICA QUARESIMA - ANNO B.
Prima lettura Ger 31,31-34 Concluderò un’alleanza nuova e non ricorderò più il peccato. Dal libro del profeta Geremìa Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore –, nei quali con la casa d’Israele e con la casa di Giuda concluderò un’alleanza nuova. Non sarà come l’alleanza che ho concluso con i loro padri, quando li presi per mano per farli uscire dalla terra d’Egitto, alleanza che essi hanno infranto, benché io fossi loro Signore. Oracolo del Signore. Questa sarà l’alleanza che concluderò con la casa d’Israele dopo quei giorni – oracolo del Signore –: porrò la mia legge dentro di loro, la scriverò sul loro cuore. Allora io sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo. Non dovranno più istruirsi l’un l’altro, dicendo: «Conoscete il Signore», perché tutti mi conosceranno, dal più piccolo al più grande – oracolo del Signore –, poiché io perdonerò la loro iniquità e non ricorderò più il loro peccato. Parola di Dio Salmo responsoriale Sal 50 Crea in …More
14:01
IV DOMENICA QUARESIMA ANNO B. Prima lettura 2Cr 36,14-16.19-23 Con l’esilio e la liberazione del popolo si manifesta l’ira e la misericordia del Signore. Dal secondo libro delle Cronache In …More
IV DOMENICA QUARESIMA ANNO B.
Prima lettura 2Cr 36,14-16.19-23 Con l’esilio e la liberazione del popolo si manifesta l’ira e la misericordia del Signore. Dal secondo libro delle Cronache In quei giorni, tutti i capi di Giuda, i sacerdoti e il popolo moltiplicarono le loro infedeltà, imitando in tutto gli abomini degli altri popoli, e contaminarono il tempio, che il Signore si era consacrato a Gerusalemme. Il Signore, Dio dei loro padri, mandò premurosamente e incessantemente i suoi messaggeri ad ammonirli, perché aveva compassione del suo popolo e della sua dimora. Ma essi si beffarono dei messaggeri di Dio, disprezzarono le sue parole e schernirono i suoi profeti al punto che l’ira del Signore contro il suo popolo raggiunse il culmine, senza più rimedio. Quindi [i suoi nemici] incendiarono il tempio del Signore, demolirono le mura di Gerusalemme e diedero alle fiamme tutti i suoi palazzi e distrussero tutti i suoi oggetti preziosi. Il re [dei Caldèi] deportò a Babilonia gli …More
14:01
III DOMENICA QUARESIMA ANNO B. Prima lettura Es 20,1-17 La legge fu data per mezzo di Mosè. Dal libro dell’Èsodo In quei giorni, Dio pronunciò tutte queste parole: «Io sono il Signore, tuo Dio, …More
III DOMENICA QUARESIMA ANNO B.
Prima lettura Es 20,1-17 La legge fu data per mezzo di Mosè. Dal libro dell’Èsodo In quei giorni, Dio pronunciò tutte queste parole: «Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto, dalla condizione servile: Non avrai altri dèi di fronte a me. Non ti farai idolo né immagine alcuna di quanto è lassù nel cielo, né di quanto è quaggiù sulla terra, né di quanto è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, tuo Dio, sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra la sua bontà fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascia impunito chi pronuncia il suo nome invano. Ricòrdati del giorno del sabato per santificarlo. Sei giorni lavorerai e farai ogni tuo lavoro; …More
13:01
II DOMENICA DI QUARESIMA ANNO B. Prima lettura Gen 22,1-2.9.10-13.15-18 Il sacrificio del nostro padre Abramo. Dal libro della Gènesi In quei giorni, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: «…More
II DOMENICA DI QUARESIMA ANNO B.
Prima lettura Gen 22,1-2.9.10-13.15-18 Il sacrificio del nostro padre Abramo. Dal libro della Gènesi In quei giorni, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: «Abramo!». Rispose: «Eccomi!». Riprese: «Prendi tuo figlio, il tuo unigenito che ami, Isacco, va’ nel territorio di Mòria e offrilo in olocausto su di un monte che io ti indicherò». Così arrivarono al luogo che Dio gli aveva indicato; qui Abramo costruì l’altare, collocò la legna. Poi Abramo stese la mano e prese il coltello per immolare suo figlio. Ma l’angelo del Signore lo chiamò dal cielo e gli disse: «Abramo, Abramo!». Rispose: «Eccomi!». L’angelo disse: «Non stendere la mano contro il ragazzo e non fargli niente! Ora so che tu temi Dio e non mi hai rifiutato tuo figlio, il tuo unigenito». Allora Abramo alzò gli occhi e vide un ariete, impigliato con le corna in un cespuglio. Abramo andò a prendere l’ariete e lo offrì in olocausto invece del figlio. L’angelo del Signore chiamò dal cielo …More
15:01
I DOMENICA QUARESIMA ANNO B
14:01
037.CATECHESI - QUARESIMA1
29:01
Piera Federici shares this
grazie
VI DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B. Prima lettura Lv 13,1-2.45-46 Il lebbroso se ne starà solo, abiterà fuori dell’accampamento. Dal libro del Levìtico Il Signore parlò a Mosè e ad Aronne e …More
VI DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B.
Prima lettura Lv 13,1-2.45-46 Il lebbroso se ne starà solo, abiterà fuori dell’accampamento. Dal libro del Levìtico Il Signore parlò a Mosè e ad Aronne e disse: «Se qualcuno ha sulla pelle del corpo un tumore o una pustola o macchia bianca che faccia sospettare una piaga di lebbra, quel tale sarà condotto dal sacerdote Aronne o da qualcuno dei sacerdoti, suoi figli. Il lebbroso colpito da piaghe porterà vesti strappate e il capo scoperto; velato fino al labbro superiore, andrà gridando: “Impuro! Impuro!”. Sarà impuro finché durerà in lui il male; è impuro, se ne starà solo, abiterà fuori dell’accampamento». Parola di Dio Salmo responsoriale Sal 31 Tu sei il mio rifugio, mi liberi dall’angoscia. Beato l’uomo a cui è tolta la colpa e coperto il peccato. Beato l’uomo a cui Dio non imputa il delitto e nel cui spirito non è inganno. Ti ho fatto conoscere il mio peccato, non ho coperto la mia colpa. Ho detto: «Confesserò al Signore le mie iniquità» …More
12:01
036.CATECHESI - LE APPARIZIONI DI LOURDES
34:01
V DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B. Prima lettura Gb 7,1-4.6-7 Notti di affanno mi sono state assegnate. Dal libro di Giobbe Giobbe parlò e disse: «L’uomo non compie forse un duro servizio …More
V DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B.
Prima lettura Gb 7,1-4.6-7 Notti di affanno mi sono state assegnate. Dal libro di Giobbe Giobbe parlò e disse: «L’uomo non compie forse un duro servizio sulla terra e i suoi giorni non sono come quelli d’un mercenario? Come lo schiavo sospira l’ombra e come il mercenario aspetta il suo salario, così a me sono toccati mesi d’illusione e notti di affanno mi sono state assegnate. Se mi corico dico: “Quando mi alzerò?”. La notte si fa lunga e sono stanco di rigirarmi fino all’alba. I miei giorni scorrono più veloci d’una spola, svaniscono senza un filo di speranza. Ricòrdati che un soffio è la mia vita: il mio occhio non rivedrà più il bene». Parola di Dio Salmo responsoriale Sal 146 Risanaci, Signore, Dio della vita. È bello cantare inni al nostro Dio, è dolce innalzare la lode. Il Signore ricostruisce Gerusalemme, raduna i dispersi d’Israele. Risana i cuori affranti e fascia le loro ferite. Egli conta il numero delle stelle e chiama ciascuna per …More
14:01
iv domenica tempo ordinario. iv domenica tempo ordinarioMore
iv domenica tempo ordinario.
iv domenica tempo ordinario
14:01
III DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B 2018 Prima lettura Gio 3,1-5.10 I Niniviti si convertirono dalla loro condotta malvagia. Dal libro del profeta Giona Fu rivolta a Giona questa parola del …More
III DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B 2018
Prima lettura Gio 3,1-5.10 I Niniviti si convertirono dalla loro condotta malvagia. Dal libro del profeta Giona Fu rivolta a Giona questa parola del Signore: «Àlzati, va’ a Nìnive, la grande città, e annuncia loro quanto ti dico». Giona si alzò e andò a Nìnive secondo la parola del Signore. Nìnive era una città molto grande, larga tre giornate di cammino. Giona cominciò a percorrere la città per un giorno di cammino e predicava: «Ancora quaranta giorni e Nìnive sarà distrutta». I cittadini di Nìnive credettero a Dio e bandirono un digiuno, vestirono il sacco, grandi e piccoli. Dio vide le loro opere, che cioè si erano convertiti dalla loro condotta malvagia, e Dio si ravvide riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece. Parola di Dio Salmo responsoriale Sal 24 Fammi conoscere, Signore, le tue vie. Fammi conoscere, Signore, le tue vie, insegnami i tuoi sentieri. Guidami nella tua fedeltà e istruiscimi, perché sei tu il …More
10:01
II DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B. Prima Lettura 1 Sam 3, 3b-10. 19 Parla, Signore, perché il tuo servo ti ascolta. Dal primo libro di Samuèle In quei giorni, Samuèle dormiva nel tempio del …More
II DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO B.
Prima Lettura 1 Sam 3, 3b-10. 19 Parla, Signore, perché il tuo servo ti ascolta. Dal primo libro di Samuèle In quei giorni, Samuèle dormiva nel tempio del Signore, dove si trovava l'arca di Dio. Allora il Signore chiamò: «Samuèle!» ed egli rispose: «Eccomi», poi corse da Eli e gli disse: «Mi hai chiamato, eccomi!». Egli rispose: «Non ti ho chiamato, torna a dormire!». Tornò e si mise a dormire. Ma il Signore chiamò di nuovo: «Samuèle!»; Samuèle si alzò e corse da Eli dicendo: «Mi hai chiamato, eccomi!». Ma quello rispose di nuovo: «Non ti ho chiamato, figlio mio, torna a dormire!». In realtà Samuèle fino allora non aveva ancora conosciuto il Signore, né gli era stata ancora rivelata la parola del Signore. Il Signore tornò a chiamare: «Samuèle!» per la terza volta; questi si alzò nuovamente e corse da Eli dicendo: «Mi hai chiamato, eccomi!». Allora Eli comprese che il Signore chiamava il giovane. Eli disse a Samuèle: «Vattene a dormire e, se …More
12:01
EPIFANIA - 2018 la festa dell’Epifania è una #festa cristiana celebrata il 6 gennaio per le chiese occidentali e anche quelle orientali che seguono il calendario gregoriano mentre viene celebrata …More
EPIFANIA - 2018
la festa dell’Epifania è una #festa cristiana celebrata il 6 gennaio per le chiese occidentali e anche quelle orientali che seguono il calendario gregoriano mentre viene celebrata il 19 gennaio da quelle che seguono il calendario giuliano. Il termine “Epifania” deriva dal greco antico e significa “#manifestazione”, “apparizione divina”, “venuta” e si riferisce all’apparizione di #Gesù bambino all’umanità rappresentata dalla visita dei tre Re #Magi nel Cristianesimo occidentale e dal #battesimo nel #Cristianesimo Orientale.
12:01
SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE - 2017 Gen 15,1-6; 21,1-3 Dal libro della Gènesi In quei giorni, fu rivolta ad Abram, in visione, questa parola del Signore: «Non temere, Abram. Io sono …More
SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE - 2017
Gen 15,1-6; 21,1-3 Dal libro della Gènesi In quei giorni, fu rivolta ad Abram, in visione, questa parola del Signore: «Non temere, Abram. Io sono il tuo scudo; la tua ricompensa sarà molto grande». Rispose Abram: «Signore Dio, che cosa mi darai? Io me ne vado senza figli e l’erede della mia casa è Elièzer di Damasco». Soggiunse Abram: «Ecco, a me non hai dato discendenza e un mio domestico sarà mio erede». Ed ecco, gli fu rivolta questa parola dal Signore: «Non sarà costui il tuo erede, ma uno nato da te sarà il tuo erede». Poi lo condusse fuori e gli disse: «Guarda in cielo e conta le stelle, se riesci a contarle» e soggiunse: «Tale sarà la tua discendenza». Egli credette al Signore, che glielo accreditò come giustizia. Il Signore visitò Sara, come aveva detto, e fece a Sara come aveva promesso. Sara concepì e partorì ad Abramo un figlio nella vecchiaia, nel tempo che Dio aveva fissato. Abramo chiamò Isacco il figlio che gli era …More
21:01
PREGHIERE PER LA FINE DELL'ANNO
08:01