Clicks511

Beato Giovanni Duns Scoto - il 8 novembre

Irapuato
55
Oscar Ernesto Rodríguez Quintero Festeggiato Il 8 Novembre Beato Giovanni Duns Scoto Sacerdote O.F.M. Dalla Catechesi di Papa Benedetto XVI (Aula Paolo VI - 7 luglio 2010) Cari fratelli e sorelle,…More
Oscar Ernesto Rodríguez Quintero Festeggiato Il 8 Novembre
Beato Giovanni Duns Scoto
Sacerdote O.F.M.

Dalla Catechesi di Papa Benedetto XVI
(Aula Paolo VI - 7 luglio 2010)

Cari fratelli e sorelle,

questa mattina voglio presentarvi un’altra figura importante nella storia della teologia: si tratta del beato Giovanni Duns Scoto, vissuto alla fine del secolo XIII. Un’antica iscrizione sulla sua tomba riassume le coordinate geografiche della sua biografia: “l’Inghilterra lo accolse; la Francia lo istruì; Colonia, in Germania, ne conserva i resti; in Scozia egli nacque”. Non possiamo trascurare queste informazioni, anche perché possediamo ben poche notizie sulla vita di Duns Scoto. Egli nacque probabilmente nel 1266 in un villaggio, che si chiamava proprio Duns, nei pressi di Edimburgo. Attratto dal carisma di san Francesco d’Assisi, entrò nella Famiglia dei Frati minori, e nel 1291, fu ordinato sacerdote. Dotato di un’intelligenza brillante e portata alla speculazione - quell’intelligenza che gli meritò dalla tradizione il titolo di Doctor subtilis, “Dottore sottile”- Duns Scoto fu indirizzato agli studi di filosofia e di teologia presso le celebri Università di Oxford e di Parigi. Conclusa con successo la formazione, intraprese l’insegnamento della teologia nelle Università di Oxford e di Cambridge, e poi di Parigi, iniziando a commentare, come tutti i Maestri del tempo, le Sentenze di Pietro Lombardo. Le opere principali di Duns Scoto rappresentano appunto il frutto maturo di queste lezioni, e prendono il titolo dai luoghi in cui egli insegnò: Ordinatio (in passato denominata Opus Oxoniense – Oxford), Reportatio Cantabrigiensis (Cambridge), Reportata Parisiensia (Parigi). A queste sono da aggiungere almeno i Quodlibeta (o Quaestiones quodlibetales), opera assai importante formata da 21 questioni su vari temi teologici. Da Parigi si allontanò quando, scoppiato un grave conflitto tra il re Filippo IV il Bello e il Papa Bonifacio VIII, Duns Scoto preferì l’esilio volontario, piuttosto che firmare un documento ostile al Sommo Pontefice, come il re aveva imposto a tutti i religiosi. Così – per amore alla Sede di Pietro –, insieme ai Frati francescani, abbandonò il Paese.

Cari fratelli e sorelle, questo fatto ci invita a ricordare quante volte, nella storia della Chiesa, i credenti hanno incontrato ostilità e subito perfino persecuzioni a causa della loro fedeltà e della loro devozione a Cristo, alla Chiesa e al Papa. Noi tutti guardiamo con ammirazione a questi cristiani, che ci insegnano a custodire come un bene prezioso la fede in Cristo e la comunione con il Successore di Pietro e con la Chiesa universale.

Tuttavia, i rapporti fra il re di Francia e il successore di Bonifacio VIII ritornarono ben presto amichevoli, e nel 1305 Duns Scoto poté rientrare a Parigi per insegnarvi la teologia con il titolo di Magister regens. Successivamente, i Superiori lo inviarono a Colonia come professore dello Studio teologico francescano, ma egli morì l’8 novembre del 1308, a soli 43 anni di età, lasciando, comunque, un numero rilevante di opere.

Per approfondimenti, leggere la Catechesi di Papa Benedetto XVI:
w2.vatican.va/…/hf_ben-xvi_aud_…
Irapuato
alda luisa corsini likes this.
Irapuato
tyrondavid likes this.
Irapuato
tyrondavid likes this.
Tempi di Maria and one more user like this.
Tempi di Maria likes this.
nolimetangere likes this.
Irapuato
OSITOKM likes this.
Irapuato
Santi del giorno:

- Sant' Adeodato I (o Deusdedit)
Papa
- San Chiaro di Tours

- Beato Giovanni Duns Scoto

- Santi Giuseppe Nguyen Dinh Nghi, Paolo Nguyen Ngan e compagni
Martiri
- Beata Maria Crocifissa Satellico
Clarissa
- Santi Quattro Coronati
Martiriwww.santodelgiorno.it/santi-quattro-coronati
- San Villeado di Brema
Vescovo