Clicks1.8K
it.news
12

Summit in Vaticano sulle molestie "gigantesca copertura di una massiccia copertura" – Michael Voris

Il summit vaticano sulle molestie è stata una "gigantesca copertura di una massiccia copertura" – Questo ha dichiarato Michael Voris durante un servizio sull'evento, il 22 febbraio.

Voris si riferisce al caso McCarrick. Secondo lui, il Vaticano ha evitato un'indagine accurata perché McCarrick è stato molto influente per decenni. Pertanto, un'indagine seria avrebbe svelato molte verità scomode.

Sui due cardinali legati a McCarrick, Cupich e Tobin, Voris chiede: “Qual'è il motivo per cui McCarrick voluto far avanzare questi due uomini ai vertici della gerarchia?"

Voris nomina anche i cardinali Farrell e Wuerl, legati a McCarrick. È convinto che nascondono informazioni pur dicendo di essere stati "sorpresi" dalle notizie riguardanti il loro mentore.

Voris ricorda che una proposta avanzata durante l'incontro di novembre dei vescovi statunitensi per istituire un'indagine guidata da laici al fine di andare fino in fondo al caso McCarrick è stata bloccata dal Vaticano. Cupich ha detto che questo problema sarebbe stato risolto al summit sulle molestie.

Ma questo non è avvenuto, perché, come crede Voris, non c'è mai stata l'intenzione di farlo.

Piuttosto: bisognava fare qualcosa di pubblicao per dare l'impressione che si faceva qualcosa.

Foto: Blase Cupich, Theodore McCarrick, #newsKlrsjzuplg
Tutto come previsto: è stato un atto di propaganda politica per far finta di cambiare qualcosa per lasciare tutto come stava (per ciò che riguarda la omoeresia e il politicamente indispensabile appoggio del partito clericale continuista-omoinsabbiante ;-) all'attuale governo bergogliano.
Kyrie eleison.
Testimone82 and one more user like this.
Testimone82 likes this.
Sempliciotto likes this.