Clicks4.1K
Tempi di Maria
46

"Su chi e su cosa deve trionfare il Cuore Immacolato di Maria"? – Padre Manelli FI sul Trionfo del Cuore Immacolato

« Oggi, su chi o su che cosa deve “trionfare” il Cuore Immacolato di Maria, secondo la profezia di Fatima?

Sulle prime, la risposta a questo interrogativo potrebbe sembrare molto impegnativa e difficile; ma basta riflettere poco per capire che, invece, essa si presenta piuttosto semplice e agevole. Perché?…

Perché ormai è ben sotto gli occhi di tutti lo scenario raccapricciante delle cose terribili che accadono in questo mondo, a livello pressoché planetario, a danno micidiale dei valori più alti e vitali che vengono profanati e turlupinati fino al sacrilegio e all’omicidio, fino alla disperazione e al massacro:

Gli errori che dilagano contro la verità;

il mondo che si ribella e si erge contro Dio;

la corruzione più devastante che deturpa la morale;

la morte assassina che uccide la vita più innocente.

Che cosa non son capaci di fare oggi gli uomini nel male? Gli inizi di questo terzo millennio segnati dal colossale attentato terroristico delle “due Torri” a New York da parte dell’Islam, con l’assassinio di circa tremila persone, sono un segno allarmante, per non dire terrificante!


Sul quadrante della storia del pianeta terra, oggi, anche chi non volesse vedere, non potrebbe non vedere e registrare il compimento e la consumazione dello “sfacelo di tutti i valori”, come disse san Pio da Pietrelcina, un giorno, sul finire della vita, dopo il 1960.

Sono a vista di tutti oggi:

la Religione e la Verità ridotte a sincretismi aberranti e da stupidi;

la morale e i costumi gestiti da un relativismo dominato dal più rivoltante pansessualismo;

la vita umana assoggettata a forme assassine di morte violenta, legiferata (aborto, massacro di embrioni), organizzata (guerre, terrorismi, ingegneria genetica…) o pre-respinta, sia al suo inizio (contraccezione) che al suo termine (eutanasia),gestita a base velenosa di droghe, psichedelici, alcool…;

la famiglia e il matrimonio ridotti allo sfascio dell’indissolubilità e della fedeltà, oltre che della fecondità (divorzio, separazione, adulterio, convivenza selvaggia, poligamia, libertinismo…);

la gioventù, ridotta pressoché tutta a rischio di droga, di mode femminili da prostitute, di rock-and-roll, di sesso sfrenato senza più ritegno.

Che cosa più? Siamo al vero “pan-demonio!”.

Orbene, su questa realtà sociale, spaventosa in cui si trova a vivere la Chiesa, è chiamato dunque a “trionfare” il Cuore Immacolato di Maria ».

Tratto da:

Padre S. M. Manelli, FI, Fatima tra passato, presente e futuro, in Maria Corredentrice. Storia e Teologia, Casa Mariana Editrice, Frigento 2007 (Bibliotheca Corredemptionis Beatæ Virginis Mariæ. Studi e ricerche, 10), vol. X, pp. 229-231


_________________________

Quella della Madonna sul trionfo del suo Cuore Immacolato, è una profezia condizionata, ossia che si compirà solo se le richieste mariane saranno esaudite, o è una profezia incondizionata, cioè destinata a realizzarsi anche se quelle richieste saranno eluse?

Un serio esame della questione ci spinge a rispondere affermando la seconda ipotesi: quella del trionfo mariano sembra essere una profezia incondizionata che si compirà comunque, anche se le richieste avanzate a Fatima non sono state esaudite, come purtroppo appare evidente.

In effetti, la Madonna annunciò il suo trionfo dopo e nonostante Ella stessa avesse previsto che le sue richieste sarebbero state esaudite insufficientemente e troppo tardi. Questa è la tesi di molti mariologi studiosi di Fatima, i quali si basano soprattutto sul messaggio stesso della Madonna, ma anche sui chiarimenti espressi da suor Lucia a commento delle rivelazioni ricevute.

Scrive ad esempio padre Stefano Manelli: «Da tutto l’insieme del messaggio di Fatima, appare chiaro che, per il ‘castigo’, la Madonna afferma che noi possiamo evitarlo, se non offendiamo più il Signore con tanti peccati, adoperando i mezzi da Lei proposti e raccomandati. (…) Per il trionfo del Cuore Immacolato di Maria, invece, la Madonna non pone condizioni di sorta perché esso avvenga, ma fa capire con chiarezza che, in ogni caso – con la corrispondenza o con la incorrispondenza degli uomini alle sue richieste – il trionfo del suo Cuore Immacolato ci sarà, a conforto e gioia di tutti gli uomini. (…) La Ss.ma vergine pone condizioni soltanto per evitare il castigo, non tuttavia per fare trionfare il suo Cuore Immacolato. Dopo l’annuncio di una serie di calamità, che avverrebbero all’umanità nel caso che questa non si convertisse, la Madonna conclude categoricamente: ‘Alla fine, il mio Cuore Immacolato trionferà’. Questo è l’annuncio della Sua vittoria sull’impero del male, ossia il Regno di Maria, previsto da san Luigi Grignion di Montfort e da molti altri santi. Perciò, in questo inizio di millennio, che sprofonda nei peccati più abominevoli, la promessa celestiale della Madonna ci deve incoraggiare e dare speranza. Il trionfo del Cuore Immacolato di Maria, in ogni caso, ci sarà e donerà al mondo intero un periodo di pace per la rifioritura della vita cristiana a beneficio di tutta l’umanità» (S. MANELLI F.I., Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà, su “Il Settimanale di Padre Pio”, Frigento, 24 marzo 2012.).

Infatti, pur essendo così drammatico, il messaggio mariano del 13 luglio 1917 si conclude con questo fausto e categorico preannuncio: «Infine, il Santo Padre mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo un tempo di pace». In un’apparizione a suor Lucia (Pontevedra, maggio 1936), Gesù stesso, dopo aver ammonito che la consacrazione della Russia verrà fatta “troppo tardi”, tuttavia profetizzò: «Eppure, il Cuore Immacolato di Maria salverà la Russia, perché gli è stata affidata» (3).

Anche il cosiddetto terzo segreto di Fatima, pur descrivendo una drammatica scena di rovina della Cristianità e di cruenta persecuzione della Chiesa, si conclude con un preannuncio di conversione e di riscatto, descrivendo «le anime che si avvicinano a Dio» per merito del sangue versato dai martiri. Dunque, si prevede chiaramente una conclusione immancabilmente vittoriosa.

In una lettera del 1940 al p. Gonçalves, volendo spiegare come mai Dio tollera che le richieste mariane siano eluse per tanti anni, suor Lucia avanzò questa ipotesi: «Il nostro buon Dio (…) si serve di questo tempo per punire il mondo di tanti delitti con la sua giustizia, e per prepararlo a un ritorno più completo a Lui» (4).

Sappiamo che la Madonna apparve a Fatima appena otto giorni dopo che papa Benedetto XV, preoccupato per il perdurare della prima guerra mondiale, aveva stabilito di aggiungere alle Litanie Lauretane l’invocazione “Regina della pace, prega per noi”. Il papa si riferiva a una pace intesa solo come fine della guerra; la Madonna invece andò ben oltre e promise anche una pace gloriosa che sarebbe stata frutto della conversione dell’umanità e del trionfo della Chiesa sui suoi nemici plurisecolari.

Dott. Guido Vignelli

* * *

Se sei interessato, continua a leggere questo bell'articolo del prof. Vignelli QUI
Acchiappaladri likes this.
Stella cometa
A noi rimane solo il compito di prendere in mano la corona del rosario e di pregare sicuri che il cuore immacolato di Maria trionferà
Tempi di Maria likes this.
VanillaFlower likes this.
Tempi di Maria
"Quanta sofferenza e quanto sangue purificatore dovranno ancora scorrere, perché l’umanità possa espiare l’empietà di una Rivoluzione plurisecolare che ha portato la ribellione a Dio a una gravità mai vista prima? Se l’empietà della lunga “epoca liberale” (1789-1814) è stata punita con un secolo di devastazioni e poi con due guerre mondiali, come verranno punite le offese a Dio e la rovina delle …More
"Quanta sofferenza e quanto sangue purificatore dovranno ancora scorrere, perché l’umanità possa espiare l’empietà di una Rivoluzione plurisecolare che ha portato la ribellione a Dio a una gravità mai vista prima? Se l’empietà della lunga “epoca liberale” (1789-1814) è stata punita con un secolo di devastazioni e poi con due guerre mondiali, come verranno punite le offese a Dio e la rovina delle anime commesse durante decenni di comunismo, di laicismo, di pansessualismo e ormai anche di crisi della Chiesa? La drammatica profezia di sanguinosa persecuzione, contenuta nel “terzo segreto” di Fatima, ci ha avvisato della punizione che sta ormai inevitabilmente arrivando" (Guido Vignelli). Una riflessione inoppugnabile!
Spada likes this.
Tempi di Maria
Amici e fratelli, consiglio vivissimamente di leggere questo splendido articolo del prof. Vignelli: Fatima e il Regno di Maria: significato di una profezia. Una boccata d'aria pura!
One more comment from Tempi di Maria
Tempi di Maria
"Questo trionfo mariano non allude agli eventi escatologici, ossia alla fine della storia e del mondo determinata dal ritorno visibile di Gesù Cristo come Giudice universale; non allude nemmeno a un millenario Regno di Cristo come culmine della storia sacra, come talvolta si è detto per screditarlo. Questo trionfo allude a un Regno di Maria come epoca che costituirà una rivincita soprannaturale …More
"Questo trionfo mariano non allude agli eventi escatologici, ossia alla fine della storia e del mondo determinata dal ritorno visibile di Gesù Cristo come Giudice universale; non allude nemmeno a un millenario Regno di Cristo come culmine della storia sacra, come talvolta si è detto per screditarlo. Questo trionfo allude a un Regno di Maria come epoca che costituirà una rivincita soprannaturale sulla Rivoluzione anticristiana che avrà tentato d’instaurare il dominio del demonio sulla terra" (prof. Guido Vignelli)
Giuseppe Di Tullio and 3 more users like this.
Giuseppe Di Tullio likes this.
solosole likes this.
Francesco I likes this.
signummagnum likes this.