Click366

Una conchiglia con iscrizione cristiana dal Giappone


Dal Museo della chiesa di Dozaki è giunta a Roma (per la mostra del 2015, n.d.r.) una conchiglia chiamata "orecchia di mare", riportante l'iscrizione "San Givan". Si ritiene che il nome "San Givan" indichi San Giovanni Battista. I cristiani clandestini intravedevano la figura del Santo nei riflessi che risplendono nella parte interna della conchiglia. Fu così che queste "orecchie di mare" iniziarono ad essere utilizzate e tramandate in vari luoghi come oggetti di devozione.

Per la Mostra del 2015 cfr. www.lastampa.it/…/pagina.html

www.aise.it/…/163
A Mi cha el e a un altro utente piace questo.
A Mi cha el piace questo.
A Acchiappaladri piace questo.