Clicks1.6K

"Sembrerebbe che il nemico stia vincendo..." – Messaggi vari, florilegio da apparizioni mariane e rivelazioni private


UN MONDO SENZA DIO

"Vedo molti di voi afflitti e disorientati, vedo ateismo, ma vi dico: negando Dio siete perduti. Figli miei, confidate troppo nella forza dell'uomo, ma non c’è paragone con la forza del Signore. Voi pensate in termini di odio e vendetta; nessuno pensi in questi termini, perché così non otterrete niente. Soltanto il Signore è il Giudice Giusto". (12 ottobre 1984, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"Pregate perché non aumenti l’ateismo, non può esserci una simile atrocità nel mondo. Dio è qui e ci sono molti che non lo vogliono sentire, figlia mia, non vogliono credere in Lui.". (12 aprile 1985, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"La debolezza dell'essere umano cresce nella misura in cui si allontana da Dio; è per questa ragione che in questo tempo sembrerebbe che il nemico stia vincendo". (24 gennaio 1986, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"Non tutto è corrotto nel mondo, ma una gran parte lo è. Questa gran parte è quella che deve rinnovarsi completamente, integralmente, poiché essi disprezzano Dio, sono nemici di Dio". (9 luglio 1985, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"...voi vi chiederete, può il Signore perdonare quelli che si dimenticano della Sua esistenza? Io vi dico: sì figli miei, il Signore può farlo in virtù della Sua grande misericordia. Ma non abusate della bontà di Dio e abbracciate con forza il mio manto, che realmente vi pulirà e vi presenterà puri davanti al Signore...". (28 febbraio 1986, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"...molti figli rimangono irremovibili nell’ignorare Dio. Dico loro: non andate verso la morte, [ma piuttosto] andate verso la Vita Eterna...". (2 maggio 1987, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"C’è una sola possibilità di salvarsi ed è che l'uomo cerchi sostegno in Dio. Nel mondo c’è dolore e peccato, perché non si spera né si confida in Dio. Il mondo sta vivendo nelle tenebre, perché non vuole volgersi alla Luce". (8 giugno 1987, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"Sono molti quelli che nascono, crescono e muoiono senza conoscere Dio. Chiedo a quanti sono ancora al riparo delle tenebre: avete forse Dio nel vostro cuore? Lo troverete in mezzo all’inquietudine in cui state vivendo? Cercatelo, non nella superbia ma nell’umiltà. Cercatelo, nel silenzio della preghiera. Il Signore si fa presente quando l'anima si offre a Lui". (11 luglio 1987, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"L'uomo non ha bisogno di Dio, cosi si è detto, ed in questo clima totale o quasi di materialismo e di razionalismo si è preparato e si sta preparando, nella più folle gara tra i grandi della terra, il più ingente deposito di armi micidiali atte a distruggere la terra, non una volta sola, ma tante e tante volte... ecco gli amari frutti che l'umanità senza Dio e contro Dio sta ammassando per questa generazione insensata e sorda a tutti i richiami del Cielo, questa mia affermazione non da intendersi in senso totalitario, ma quasi...". (15 giugno 1978, messaggio di San Domenico Savio a Mons. Ottavio Michelini)

"Stiamo attenti! L’uomo ha messo la mano sul frutto proibito e anche lui vuole arrivare a essere «Dio», creando altre vite e togliendo la vita". (9 giugno 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia)

"Vivete in una umanità che ha costruito una nuova civiltà, atea e antiumana". (13 maggio 1987, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi)

"Oltre alla povertà di beni materiali, esiste una più grande povertà di beni spirituali. Quanti sono i miei figli che vivono sotto il giogo di questa spirituale schiavitù! Sono coloro che diventano vittime delle false ideologie, fondate sulla negazione di Dio. Come dilaga l'errore dell'ateismo teorico e pratico, che porta molti a vivere facendo a meno di Dio. Sono quelli che si allontanano dalla Chiesa per aderire alle varie sette, che qui si diffondono sempre di più. Questo avviene perché le menti affamate di tanti miei figli non sono più nutrite col pane della Parola di Dio". (26 febbraio 1991, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi)

* * *


IL MALE

"L'uomo può evitare oggi la sua caduta, ma si ostina, si chiude nei suoi vizi, si lascia trascinare, vive le chimere che gli offre Satana e non vede che sono la sua perdizione. Chiedo a questi poveri figli: opponete resistenza al male, fermate questo corso e meditate, lasciate entrare il Signore...". (3 gennaio 1985, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"Figlia, il principe del male oggi rovescia il suo veleno con tutte le forze, perché vede che sta terminando il suo triste regno, gli rimane poco, la sua fine è vicina". (7 marzo 1986, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás)

"Non permettete a satana di penetrare nei vostri cuori. Lottate contro il male...". (Messaggio della Madonna a Patricia Talbot, El Cajas)

"...il male, di qualsiasi natura esso sia, non viene mai da Dio, ma da Satana che è «il male» tutto il male, e dall'uomo che lo vuole, non mai da Dio, non Dio è infedele all'uomo, ma l'uomo è infedele a Dio...". (1 dicembre 1977, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini)

"...Il male viene sempre dal nemico di Dio e dai suoi complici visibili ed invisibili. Io Gesù, vero Dio e vero uomo, lo potrei impedire, e non di rado lo impedisco, ma lo permetto spesso per fini alcuni dei quali sono noti a voi, e gli altri fini, attualmente da voi ignorati, li conoscerete un giorno nella casa del Padre mio...". (5 maggio 1977, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini)

"...Io non voglio mai il male, né lo potrei volere perchè non sarei più Dio, però contro tutte le reazioni delle forze oscure dell'Inferno il male, lo vogliono o no, Io lo piego sempre al bene...". (21 novembre 1978, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini)

"Fa' che non turbi l'anima tua il triste spettacolo dell'ingiustizia umana; anche questa, nell'economia delle cose, ha il suo valore. È su di essa che vedrai sorgere un giorno l'immancabile trionfo della giustizia di Dio!". (San Pio da Pietrelcina)


"Venite ogni giorno nutriti con il pane avvelenato del male e abbeverati alla fonte inquinata della impurità. Vi si propone il male come un bene; il peccato come un valore; la trasgressione alla Legge di Dio come un modo di esercitare la vostra autonomia e la vostra personale libertà. Così si giunge a perdere persino la coscienza del peccato come un male e l'ingiustizia, l'odio e l'empietà ricoprono la terra e la rendono un immenso deserto, privo di vita e di amore".
(31 dicembre 1984, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi)
nolimetangere likes this.
Dio ci viene incontro,con lo Spirito,con Gesu' Cristo,e chi ha il cuore sincero in certi momenti lo percepisce : ma a livello mentale, dopo,lascia anche un indovinello,una sorta di trabocchetto che mette alla prova.Uno dei tanti,rappresentati da Gesu' Cristo storico,e' il primo dei due Misteri principali della Fede.Unita' e Trinita' di Dio.Analogamente,sono convinto che molti si facciano …More
Dio ci viene incontro,con lo Spirito,con Gesu' Cristo,e chi ha il cuore sincero in certi momenti lo percepisce : ma a livello mentale, dopo,lascia anche un indovinello,una sorta di trabocchetto che mette alla prova.Uno dei tanti,rappresentati da Gesu' Cristo storico,e' il primo dei due Misteri principali della Fede.Unita' e Trinita' di Dio.Analogamente,sono convinto che molti si facciano spiazzare dall'idea che la Verita' e' Una:infatti e' vero,com'e' vero che Dio e' Uno,ma ,anche se non a livello teologico,bensi' solo escatologico,esistono due verita'.Il demonio,a partire dall'opera di creazione per Amore eterno fatta da Dio attraverso la Seconda Persona, e' riuscito a derivare una verita' escatologica degenerata.Per questo Gesu' e Maria soffrono veramente. Accanto alla Verita' teologica, Una e Trina, l'altra, esterna alla Vita di Grazia o Vita Trinitaria,ed e' il peccato.Dio l'ha detto chiaro,gia' a partire dall'Esodo,che ci ha posto dinnanzi due strade :quella della Vita e quella della Morte.Lo ha fatto dopo il peccato delle creature,angeli e uomini.Chi vuole dimenticarlo,sopravvaluta la Misericordia e non crede all'Inferno,bensi' all'apocatastasi,o al peggio crede che chi non si salva muore come se non fosse mai esistito:lo crede perche'in fondo e' immanentista, e quindi non puo' concepire che non tutto torni a Dio:se proprio non torna, allora Dio lo fa morire,come se non fosse mai nato.Guarda caso pero' Gesu',anche se non c'erano registratori,disse di Giuda che sarebbe stato meglio se non fosse mai nato:e anche qui,ci tende un indovinello.Ognuno lo risolve come crede.Io credo che Gesu' amava e ama troppo la vita per non dare valore a un momento di sincerita' vissuto anche da chi poi non persevera e si perde,e quindi la mia risposta e' conseguenza di quanto credo su N.S.G.C. Per me,se non ci fosse l'Inferno,il peccato che tradisce per sempre quanto ricevuto e vissuto,non avrebbe detto cosi'.Poi credo alla Chiesa e a santi e mistici e ,in definitiva, al Vangelo stesso,scritto e vissuto nei secoli,e anche alle testimonianze di anime dannate e di demoni esorcizzati.Come sono in fondo supeficiali certi modernisti pieni di vuota pseudoscienza filosofica.Enfatizzano la bonta' di Gesu',dove fa loro comodo per i loro ragionamenti presuntuosi,ma in fondo la meditano poco e non la capiscono.Ne fanno un idolo vuoto,senza vita.Infatti:e'la prova del nove :dove non c'e' verita' e c'e' peccato,c'e' idolatria,che ne e' causa ed effetto.Della bonta' di Gesu' fanno un idolo vuoto e freddo.Un ragionamento errato.Una menzogna.
muntcarimell and 3 more users like this.
muntcarimell likes this.
Tempi di Maria likes this.
Mi cha el likes this.
nolimetangere likes this.
elleccu likes this.