Lingua

"La Chiesa avrà a breve una crisi terribile ed i regnanti di Essa... saranno sorpresi dall’Ira di Dio che li ricoprirà di vergogna e li darà in mano al nemico"



www.t.me/giovanipromanduria

Sono davanti a Gesù, Re della Rivelazione, che piange Sangue.

D. “Signore, Ti prego, parlami, rispondi a questo Tuo segno! Gesù, la volta scorsa parlasti di ultimo avvertimento. Signore, Ti prego: attendi ancora un po’! Gesù, prendi il mio sangue, se vuoi, le mie sofferenze, non guardare ai peccati dei Tuoi più vicini. Salvaci! Abbi Misericordia! Madre Santa, Tu puoi …”

Ad un tratto un leggero profumo, poi un’intensa luce bianca: è la Signora. Vuole[1] che mi prostri ai Suoi piedi benedetti. Ha un Calice in mano e l’Eucaristia nell’altra mano”

Maria SS: “Shaloom, figlia Mia della luce di Dio”.

D. ” Signora, Signora, Ti ringrazio d’aver esaudito la mia preghiera. Signora, sei venuta!”

Maria SS: “Figlia Mia, fa’ sapere ai ministri di Dio che il tempo del grande Segno del Cielo si approssima velocemente.[2]”

D. ”Signora mia, quale segno?”

Maria SS: “Figliola, sarà il Segno decisivo per la conversione della Russia. Sarà grande e spaventoso per chi non ha confidato nel Signore Iddio. Sarà felice per quanti hanno sperato nell’amore del Signore, subendo ogni sorta d’umiliazione. Molti in quel momento saranno strappati all’infermità”.

D. ”Madre Santa, aiutaci!”

Maria SS: “Figlia Mia, ti ho già chiesto di pregare per la Mia intenzione che è soprattutto la salvezza dell’Italia! Figlia Mia, se i ministri di Mio Figlio non sconfiggono le loro infedeltà e non smettono di crocifiggere il Mio Figliolo, l’Italia sarà punita!”

D. ”Signora mia, ferma la Sua ira!”

Maria SS: “Figliola, in questo tempo i prodigi si triplicheranno ed Io, Benedetta Madre che soccorro, se sarà indispensabile, porterò le Mie Parole di salvezza in ogni abitazione! Figliola, questo è il tempo in cui molti hanno abbandonato la fede e sputato sulla Santità di Mio Figlio. Molti preti e Consacrati e Consacrate si sono lasciati andare all’indifferenza, alla loro empietà nel celebrare i Santi Misteri, alla morte crudele che li attende, ai piaceri carnali. Solo pochi di loro sono rimasti a vigilare per l’ultima ora di guardia!

Figlia, Mio Figlio manda a dire all’intera umanità, attraverso te, che la Chiesa avrà a breve una crisi terribile ed i regnanti di Essa, presi ad accumulare i loro poteri ecclesiastici, saranno sorpresi dall’Ira di Dio che li ricoprirà di vergogna e li darà in mano al nemico.

Figlia, il Signore manda a dire a tutti i governanti civili di fare molta attenzione a far posto ad ogni tipo di ateismo e spiritismo.
La spada sfolgorante di San Michele Arcangelo è stata già posta in alto a causa delle molteplici disubbidienze al Signore.

Figlia Mia, di’ che una falsa pace ricopre l’umanità. Ci saranno guerre sino all’ultima[3] che sarà portata aventi da dieci imperatori dell’Anticristo!

Figlia Mia, fa’ sapere ai Miei ministri che il Signore non tollererà ancora il loro mancato sevizio alla Volontà di Dio. Essi castigano sé stessi e attirano su di loro la costernazione ed il deserto nelle loro case. Figliola, fa’ sapere loro che, con le lacrime di Mio Figlio e le vostre preghiere, il Signore fermerà la Sua Giustizia.

Gesù, Mio Figlio, desidera si stabilisca attraverso te la devozione alle Lacrime di Sangue scorrenti sull’umanità, versate dai Nostri due Cuori Santi e Immacolati.

Figlia Mia, va’, va’! Io, Madre dell’Ulivo Benedetto, regina della Pace, Mi rivolgo a tutti i buoni e veri servitori di Dio. Sono venuta in questi luoghi per chiamare quanti vivendo nel disprezzo del mondo, aiutano a salvare l’umanità che ormai versa in precarie condizioni. Figliola, di’ ai tuoi fratelli di modificare la loro vita. A Me non sono graditi i cattivi linguaggi e i cattivi odori procurati dai vizi di Satana. Di’ loro che in questi tempi i buoni saranno separati dagli iniqui che rifiutano la salvezza.

Figlia, di’ di non pronunciare più alcuna maldicenza soprattutto sui Miei fedeli servitori o si tramuterà per loro in giudizio di condanna[4]. Io, Miei figli, volgo un pressante e accorato appello alla terra. Sto chiamando tutti per proclamare che Dio è vivo ed è sulla strada del Ritorno!

Miei guerrieri, siate coraggiosi: combattete per la battaglia finale. Mostratevi Miei veri figli della Luce. Coraggio, Io sono sempre presente nella Celeste Verdura. Venite ai Miei piedi: prostratevi e vi darò il giusto consiglio.

Figlia Mia, Mio Figlio vuole che tale Parola si diffonda nel mondo. Non esitare a farlo. San Michele Arcangelo ti difenderà con le Sue gloriose schiere! Coraggio, prima che la terra tremi e venga scossa dall’ultimo giorno e poi il “cambiamento”. Desidero giorni interi di orazioni dinanzi al Volto addolorato di Mio Figlio. Io spianerò il cammino! Coraggio, Miei bambini: la vostra Mamma Immacolata vi sostiene. Shaloom.

Figliola, avverti le umane genti! Figlia, ricorda che il Calice di Mio Figlio è già colmo e le dissacrazioni non saranno più tollerate. Bimba Mia, di’ ai tuoi fratelli di aprirMi il cuore ed Io compirò il miracolo: il dono della fede!”

D. ” Signora Mia, non so se ascolteranno”

Maria SS: “Bambina, non temere: sono con te. Vieni: faccio scendere su di te le gocce del Sangue Divino. Ti benedico. Va’ e proclama.

Attenta: “molti rettori di Dio[5]” ti colpiranno a causa della loro irriverenza a Dio e mancata preghiera e penitenza. Figlia Mia, i greggi di Asmodeo hanno cosparso le vie di fabbricati di miracoli: molti diranno menzogne e ti colpiranno, ma la tua Mamma ti farà da scudo e sostegno. Non temere, poiché un precursore dell’Anticristo è già all’opera[6]. Figliola, non permettere che la “piaga” si allarghi di più.

Sia lodato il Nome Santissimo del Mio Divino Figliolo. Presto ti visiterò in questi giorni”.

Dopo la lacrimazione del quadro davanti ad alcuni testimoni (ore 12.00), è avvenuto l’incontro beato con la Mamma. Era vestita tutta di bianco con il copricapo che le copriva quasi tutto il volto. In una mano aveva un grande Calice, nell’altra l’Eucaristia. Era triste, ma molto decisa nell’incarico che affidava. Dietro a Lei si vedeva un enorme Angelo: forse era San Michele Arcangelo perché aveva la spada in mano.

(Vergine dell'Eucaristia, 1 Settembre 1994)


[1] Debora lo comprende attraverso una necessità inspiegabile dell’anima.

[2] Il Segno nel Cielo è la Croce, annunciata da Suor Faustina Kowalska nel suo diario: ”… Prima di venire come Giudice giusto, vengo come Re di Misericordia. Prima che giunga il giorno della Giustizia, sarà dato agli uomini questo Segno in cielo: si spegnerà ogni luce in cielo e ci sarà una grande oscurità su tutta la terra. Allora apparirà in cielo il Segno della Croce… Dai fori, dove furono inchiodati i piedi e le mani del Salvatore, usciranno grandi luci, che per qualche tempo illumineranno la terra. Ciò avverrà poco tempo prima dell’ultimo giorno…”.

[3] Non deve necessariamente essere intesa come guerra mondiale.

[4] La Madonna non vuole si giudichi l’operato dei Suoi sacerdoti.

[5] Consacrati a Dio

[6] Quanti aprono la strada a Satana.