Lingua
Click
1 mille
Francesco I 4 5

Diocesi di Torino. Il ritiro spirituale per invertiti. Una lettera di Andrea Peracchio ad Avvenire

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, la lettera che il nostro amico Andrea Peracchio ha scritto ad Avvenire, in merito al progettato (e, per ora, rinviato) ritiro spirituale per invertiti (vedi su www.avvenire.it/…/rinviato-ritiro… ).
PD
.
Ad Avvenire,

al Direttore Tarquinio

ai Prelati della CEI che armeggiano di pastorale, di marketing e di comunicazione con questo quotidiano che quotidianamente dà “scandalo”.

.

Dunque, al di là di ridicole accuse di “attacchi scomposti” o di “proclami ideologici vetero-tradizionalisti” o di non meglio precisate iniziative dal risvolto politico-elettorale, resta un fatto nella storia: nell’epoca di Francesco I, la Diocesi di Torino, la Diocesi di Torino di Santa Romana Chiesa, guidata da Mons. Nosiglia, ha cercato di organizzare un ritiro spirituale per invertiti, in un convento di suore, sul tema della fedeltà di coppia, con probabile pernottamento!
Guardi, solo dopo cinquant’anni di spirito del Concilio si può edulcorare in un linguaggio buonista, ambiguo, suadente e sensuale una mostruosità così, un atto di offesa a Dio da far rabbrividire santi, martiri e dottori della Chiesa !
Possiamo capire la perversione individuale, possiamo capire l’attrazione contro natura, possiamo capire tutto, ma non “l’accompagnamento” dotto e curiale alla fedeltà ai peccati impuri contro natura che gridano vendetta al cospetto di Dio.
Voi, naturalmente, potete cambiare tutte le parole, potete cambiare anche il significato corrente delle parole di un tempo, avete in mano sia la tecnica di Overton, sia l’abilità delle tecniche spiegate da Orwell, sia l’esperienza consolidata e formante del bi pensiero e pure la piena complicità dei grandi media! Non c’è problema, la libertà, il libero arbitrio, sono doni del Buon Dio e a voi spetta di usarli come meglio credete, anche nei postriboli e nelle orge vaticane fra cardinali, chierici, laici e… chissà… bambini ?! Come la cronaca talvolta mostra. Cambiare il linguaggio per mutare tutto come vi ha chiesto pochi anni fa la grande ONU, pena il rischio di spennarvi di ogni quattrino in una sequela di cause potenzialmente senza fine se non abbracciate le novità omosex, LGBTQZ e l’immigrazionismo di massa così disorganizzato, senza se e senza ma! Tutto questo, per Voi, parrebbe non essere un problema !

La festa dei “diavoli” patrocinata dal "Pontificio Consiglio per il Dialogo”

Smarrita la fede si abbraccia qualunque credenza e l’insulto a chi resta fedele agli insegnamenti ricevuti, diventa tonificante ed unitivo, un po’ come in politica: un nemico ci vuole sempre ! E in questioni di religione ormai l’Unità è più commerciale ed attraente della Verità… quindi tutti uniti, tutti figli di Dio, soprattutto i non battezzati, tutti per un unico Dio, tutti nell’ecumenismo più ampio anche se diventa sincretismo, non importa, musulmani, ebrei, luterani, valdesi, invertiti c’è posto per tutti, ma se si profila qualcuno da appellare come vetero-tradizionalista (e fascista!) via libera, dagli all’untore, dagli al corruttore, sospensione di ogni ecumenismo, buonismo, misericordismo: sia guerra lecita!
Peccato non teniate minimamente in conto l’effetto di scandalo e di intima e perniciosa corruzione che questo vostro agire porta in chissà quante anime. Anime di persone che cercano con fatica, ogni giorno, di vivere secondo la legge di Dio, secondo quanto la tradizione della Chiesa ha sempre insegnato, credendo che non uno iota potesse essere cambiato, reggendo a condizioni personali, familiari difficili o difficilissime. Quanto è evidente il vostro disinteresse e la vostra propensione a distruggerle!
Possiamo solo dirvi che siete bellissimi, eleganti, glamour, a la page… eppure vi vogliamo bene, preghiamo per voi anche se vi vediamo bramosi di grandi vittorie, grandi soddisfazioni, grandi piaceri e per alcuni grandi orge, intellettuali ovviamente, da “cortile gentile”!
Noi, per quanto riguarda i sodomiti e tutto il resto, restiamo con ed agli insegnamenti di: Levitico, San Paolo, San Giovanni Crisostomo, Sant’Agostino, San Gregorio Magno, San Pier Damiani, Santa Ildegarda di Bingen, Concilio Ecumenico Lateranense III, San Tommaso d’Aquino, Santa Caterina da Siena, San Bernardo da Siena, San Pio V, San Pietro Canisio, Catechismo Maggiore di San Pio X… che tanto, per quanto vi agitiate, e bramiate ed armeggiate, ben difficilmente potrete far sparire a breve !!!!
Di quella cloaca di tutte le eresie che si è sviluppata dopo e che tanto vi ha ammaliato (il cosiddetto modernismo) cerchiamo, con fatica, ogni giorno, di farci un baffo!
Buoni novissimi a voi… e tanta fortuna!
.
Andrea Peracchio
da Torino, con sincero disgusto ed ampio distacco!

riscossacristiana.it
.

Scrivi un commento
P.Zini
Totalmente d'accordo con questa lettera, ... a Torino (ma nn solo)si sono venduti a satana