Clicks1.7K

San Damiano piacentino, messaggi della Madonna e di san Michele sul Purgatorio

RIFLETTETE, MENTRE È ANCORA TEMPO DI PENTIRVI! Ve lo ripeto! lo vi chiamo con tanto amore, con tanta misericordia ... Perché non Mi ascoltate? Non vedete che Mio Figlio è tutto flagellato? Che il Suo Corpo è tutto segnato dalle ferite che voi Gli infliggete? Non vi rendete conto che commettete tanti peccati e sacrilegi? Pentitevi e domandate pietà e misericordia! Anche i vostri defunti sono qui con voi. Essi pregano per voi, affinché possiate comprendere il dolore che voi causate a Noi, a Mio Figlio Gesù e a Me. Lasciate tutto e, anche a costo di non mangiare che una sola volta al giorno, pregate! Pregate, poiché quaggiù tutto passa, ma l'eternità (non passerà) mai... Quando voi sarete là, in Purgatorio o all'inferno, in quei tormenti così atroci, così penosi, che ne sarà di voi? Se vi perdete per sempre nel profondo degli abissi, quando coloro che voi amate vi vedranno e non potranno fare più niente per voi, quale dolore, quante lacrime! RIFLETTETE, RIFLETTETE!

SD, 16.7.1968 - Festa di Nostra Signora del Monte Carmelo

______________

SAN DAMIANO, MESSAGGI SUL PURGATORIO

Quelle ore che voi passate qui al freddo, al gelo o al caldo vi saranno scontate nel Purgatorio! Voi, fate tutto per fare amare e fare trionfare la mia Mamma Celeste. lo vi do questa gioia, poiché un minuto passato qui equivale a più di un anno là, in Purgatorio. Voi, parlate chiaro a tutti, annunciate le cose con sincerità.

Messaggio di San Michele nel Nome di Gesù SD, 22.12.1967

* * *

Figli miei, stamattina, tra le sei e le sette, SONO ANDATA IN PURGATORIO CON SAN MICHELE ED HO LIBERATO MOLTE ANIME. Stasera, dalle sei alle sette, fate un'ora di preghiera con la recita dell'intero Rosario: andrò ancora in Purgatorio e libererò tante anime che vi sono care.

SD,15.7.1567

* * *

Figli miei, lo sono la Regina e la Madre di misericordia e di perdono. Oggi è un grande giorno per le anime del Purgatorio. NUMEROSE SONO QUELLE CHE HO LIBERATO STAMATTINA; è una grande festa in Cielo! Esse sono ai piedi di Gesù e dell'Eterno Padre e pregano così tanto per voi! Esse intercedono per voi, per ottenervi pace e misericordia. Esse vedono le anime dei loro parenti, quaggiù, il gran male che si commette, poiché non si ascolta il mio invito di Madre; esse piangono, pregano ed intercedono presso l'Eterno Padre, affinché Egli abbia pietà, illumini tutti i loro cari parenti per assicurare la loro salvezza.

SD, 16.7.1968 - Festa di Nostra Signora del Monte Carmelo

* * *

Figli miei, vedete quelle nuvole bianche lassù, nel cielo? Sono tutte le anime che lo ho liberato ieri e stamattina. Queste anime vengono a pregare qui, intorno a questo pozzo

Messaggio della Madonna SD, 16.7.1967 Festa di Nostra Signora del Monte Carmelo

* * *

Figli miei, Io sono ancora in mezzo a voi. Questo è un giorno a Me dedicato. Ricordatevi sempre di questo giorno: il primo sabato del mese. E' Il GIORNO IN CUI IO VADO IN PURGATORIO A LIBERARE TANTE ANIME E A CONDURLE LASSÙ, IN CIELO. Riunitevi, in questo giorno, con i cori degli Angeli, con tutti i Santi e gli Arcangeli del Paradiso, ed lo andrò a consolare tante anime, le condurrò tutte nella gioia del Paradiso. È un giorno di gioia e di canti, lassù, nel Cielo, perché vi entrano molte anime. Ricordatevi bene di questo giorno, ricordatevene! Il Mio Cuore Addolorato è trafitto dalla spada del dolore! Ma voi consolateMi, amateMi, ed lo vi abbraccerò tutti, lassù, in Cielo.

SD, 1.6.1970

* * *

Offrite (tutto) il vostro lavoro, i vostri sacrifici, le vostre pene, tutto, per la conversione dei peccatori e per le anime abbandonate del Purgatorio. Tante (sono le) anime che soffrono nel Purgatorio, da anni... migliaia di anni, perché nessuno prega per loro. Pregate, figlioli, pregate! Esse pregano tanto, tanto per voi, tanto! E chiedono con insistenza che tutti possano andare a liberarle!

SD, 15.4.1966

* * *

Pregate, pregate insieme con tutti gli Angeli e i Santi ed anche con le anime del Purgatorio. Tante anime sono abbandonate! Pregano tanto, tanto per voi, perché voi preghiate per loro, affinché possano essere liberate. Andate (ad) ascoltare la Santa Messa. Quelli che possono, facciano celebrare (una messa) per le anime più abbandonate affinché tutte possano ritornare in Cielo tra le mie Braccia. Promettetemi, promettetemi figliuoli di liberare le anime purganti più abbandonate. Con la vostra preghiera, con i vostri sacrifici, con la recita del Santo Rosario, con Gesù nel cuore e con la recita di cinque « Credo », una « Salve Regina », un « Pater, Ave, Gloria, Requiem », libererete tante anime. Ascoltatemi! Loro pregano per voi, vi aiutano, vi assistono lungo il vostro cammino.

SD, 16.8.1969

* * *

Pregate, pregate per le anime del Purgatorio! Pregate figliuoli, che tante anime sono là che gemono, che soffrono! Pregano tanto per voi, ma non possono pregare perse stesse. Pregate ed intensificate le preghiere. ANDATE SPESSO AD ASCOLTARE IL SANTO SACRIFICIO DELLA MESSA PER LIBERARLE PRESTO, ed esse, ai Piedi dell'Eterno Padre, imploreranno pietà e misericordia per voi. Sarete liberati da qualunque castigo se ascolterete il mio invito di Madre.

SD, 16.8.1969

* * *

Fate un incontro di preghiera; pregate /'Eterno Padre, recitando questa preghiera: « Eterno Padre, io Vi offro il Corpo ed il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo, in riparazione dei miei peccati per la conversione dei peccatori ed in suffragio delle anime sante del Purgatorio.

SD, 18.2.1968

* * *

Pregate gli Angeli e gli Arcangeli del Cielo e le anime sante del Purgatorio. Esse intercedono presso Gesù (ed impetrano) tante grazie per voi. Esse vedono la terra, come camminano nel fango... i miei figli! Vedono le disgrazie, vedono... vedono le lotte, le persecuzioni, e pregano tanto per voi. Pregate anche voi! FATE CELEBRARE MESSE PER LE ANIME DEL PURGATORIO specialmente per le anime abbandonate, per le anime dei consacrati: che possano essere liberate presto. Tanti, per loro colpa, si sono dimenticati di celebrare tante Messe... Ricordatevi di loro, affinché l'Eterno Padre li vada a rialzare e li porti in Cielo.

SD, 18.5.1970

____________

RIMPROVERO DELLE ANIME DEL PURGATORIO

E così quell'anima benedetta, vedendo le cose sopraddette nella luce divina, disse: mi viene voglia di gridare un cosi forte grido che spaventi tutti gli uomini che sono sulla terra e dire loro: o miseri, perché vi lasciate cosi accecare da questo mondo, che ad una necessità così importante, come vedrete in punto di morte, non date importanza alcuna? Tutti siete avvolti nella speranza della misericordia di Dio, che dite essere tanto grande, ma non vedete che tanta misericordia vi tornerà in giudizio, per aver agito contro la volontà di un Dio tanto buono.

La sua bontà ci deve guidare a compiere il suo volere e a non a sperare di commettere il male impunemente: la giustizia non può venir meno, ma è necessario che sia pienamente soddisfatta.

Non essere troppo sicuro di poter dire: «lo mi confesserò, prenderò l'indulgenza plenaria e a quei punto sarò purgato da tutti i miei peccati è così sarò salvo». Sappi che questo tipo di confessione e di contrizione - che occorrono per ottenere l’indulgenza plenaria - sono difficili da raggiungere. Se solo te ne rendessi conto, tremeresti di timore e saresti più sicuro di non poterla raggiungere che di raggiungerla.

Santa Catarina da Genova, "Trattato del Purgatorio“

* * *

Dio mi ha salvata dall'inferno con la grazia di una buona morte, ma io sono precipitata nei più orribili tormenti del Purgatorio. Ora, la mia testa, che ostentava vanitose acconciature, è divorata all'interno e all'esterno dal fuoco più ardente. Le mie spalle e le mie braccia, che avevo lasciare nude, sono cariche di grosse catene incandescenti, i miei piedi che ho adornato per la danza, sono circondati da vipere, che non cessano di morderli. Tutte le mie membra, che io caricavo di braccialetti, sono torturate, allo stesso tempo, dal fuoco più ardente e dal freddo più rigoroso...

Un'anima del Purgatorio a Santa Brigida

* * *

Le fornaci più ardenti, i fuochi più incandescenti ai quali si condannavano i martiri, non sono che un'ombra leggera, se paragonati alle fiamme che tormentano le anime del Purgatorio.

San Tommaso d'Aquino

* * *

Una sola ora in Purgatorio sembrerà più lunga di cento anni delle peggiori penitenze di quaggiù.

Thomas a Kempis, "L'imitazione di Gesù Cristo"
lauragafforio and 7 more users like this.
lauragafforio likes this.
Pio V likes this.
Ermasteo likes this.
nolimetangere likes this.
solosole likes this.
Sergio Guidotto likes this.
luca78 likes this.
lu io likes this.