Lingua
Click
657
it.news 3

L'Espresso rinnova le accuse contro il cardinal Rodríguez

Il quotidiano L’Espresso (5 febbraio), favorevole a Francesco, rimane saldo sulle accuse contro il Cardinal Oscar Rodríguez Maradiaga di Tegucigalpa, Honduras.

In dicembre, il quotidiano italiano ha accusato Rodríguez di ricevere 500.000 Euro l'anno dall'Università Cattolica di Tegucigalpa e di aver dissolto 1,2 milioni di dollari in investimenti poco chiari a Londra.

Rodríguez ha risposto che i pagamenti non erano destinati a lui personalmente ma per progetti pastorali.

Ma L’Espresso fa notare che i pagamenti arrivarono sul conto personale di Rodríguez, non su quello dell'arcidiocesi. Anche il vescovo ausiliario di Rodríguez, Juan José Pineda ha ricevuto contanti.

L’Espresso mostra come queste ingenti somme non siano state incluse nei bilanci presentati da Rodríguez nel settembre 2017 al Vaticano durante la visita Ad-Limina. I bilanci non mostrano inoltre alcuna prova dell'oltre un milione di Euro ricevuto dal vescovo ausiliario Pineda e provenienti dal governo.

Un'altra accusa proviene da Martha Alegria Reichmann, vedova di Alejandro Valladares, ex ambasciatore hondureno presso la Santa Sede per 22 anni. Rodríguez, che era amico della famiglia, convinse la coppia a investire i loro risparmi tramite il finanziere londinese Youssry Henien, lo stesso Henien che ha fatto perdere a Rodríguez 1,2 milioni di Euro della sua arcidiocesi. Reichmann ha scoperto nel febbraio 2015 che il denaro era svanito. I tentativi di contattare Henien o Rodríguez non hanno trovato risposta.

Finora Rodríguez si è difeso dicendo che le critiche contro di lui erano attacchi contro la "riforma" di papa Francesco.

Foto: Oscar Rodríguez Maradiaga, © Gabriele Merk, CC BY-SA, #newsGcxvcfmjhm
Scrivi un commento
it.news ha menzionato questo post in Cardinale pro-omosessuale Rodríguez nega l'esistenza di una lobby gay in Vaticano.