Clicks5.9K

Questa profezia di Anguera [che all'inizio non si capiva] sembra ora essersi avverata!

È sempre cosa ardua accostare le profezie agli eventi del presente, motivo per cui si penserebbe opportuno non inoltrarsi in questo bosco incolto.

A mio avviso, invece, può esserci un modo opportuno, lecito e giovevole di provare a farlo.

È lecito nella misura in cui il tentativo è presentato come ipotesi che non ne escluda altre, senza affermare categoricamente che si l'unica e certa interpretazione; e lo è (lecito) se tale interpretazione viene offerta alla luce di riflessioni attente e corroborate da dati solidi.

Vengo al punto. Un annetto fa, come accade spesso con i messaggi di Anguera, fu trasmessa una profezia abbastanza misteriosa a cui, da parte mia, non osai dare interpretazioni perché mi pareva prematuro e non mi si presentavano davanti possibili elementi per decodificarla.

Questa mattina casualmente (ma il caso non esiste…) mi sono ritrovato davanti proprio questa profezia del 2018 e, in modo immediato, si è instaurato nella mia mente un collegamento che parrebbe risolutivo.

Ho deciso di pubblicare questo post presentando tutto questo all'attenzione degli amici lettori per più di un motivo. Sicuramente per il personale convincimento dell'autenticità del fenomeno di Anguera (ripeto personale), convincimento che traggo anche dalla straordinarietà delle profezie trasmesse da anni in questo luogo.

E poi anche perché è ugualmente mio convincimento che le profezie ci aiutano e ci possono aiutare non poco nel discernimento del nostro momento presente che, rispetto ad altre epoche storiche, è molto più complesso e – diciamo pure – ingarbugliato.

Fatte queste premesse vi dico a quale profezia mi riferisco e quale collegamento mi sembra plausibile per poter comprendere di cosa a quel tempo ci parlasse la Regina del mondo: cosa è successo il 4 febbraio scorso? Non è stato forse firmato un accordo? E quell’accordo non ha forse significato un tradimento? Mi faccio e vi faccio queste domande perché la profezia di Anguera a cui mi riferisco dice testuali parole:

«La Chiesa del Mio Gesù berrà il calice amaro del dolore. Dall’accordo verrà un tradimento e ci sarà grande confusione» (19.03.2018).

Certo, alla fine bisognerà ammettere di non poter dire con certezza se questa ipotesi sia proprio ciò a cui la Madonna faceva riferimento ma, senz’altro, questa lettura è possibile e plausibile perché ci sono tutti gli elementi per poter stabilire l'accostamento.

Per quanto riguarda la gravità di questo accordo molto è stato detto nelle settimane trascorse, riflessioni che mi sembrano siano state molto ben sintetizzate dal professor Roberto De Mattei in un'intervista rilasciata al vaticanista Aldo Valli appena qualche giorno fa e che riporto ad integrazione della riflessione, come riporto subito a seguire l’intero messaggio di Anguera del 19.03.2018.

* * *

La dichiarazione di Abu Dhabi dello scorso 4 febbraio, firmata da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al-Azhar, afferma che “il pluralismo e le diversità di religione, di colore, di sesso, di razza e di lingua sono una sapiente volontà divina, con la quale Dio ha creato gli esseri umani”. Questa affermazione contraddice l’insegnamento della Chiesa secondo cui l’unica vera religione è quella cattolica. Infatti, solo nel Nome e nella Fede in Gesù Cristo gli uomini possono raggiungere la salvezza eterna. (cf. At. 4, 12).Quando, nel corso della visita ad limina dei vescovi del Kazakistan, avvenuta lo scorso 1 marzo, monsignor Athanasius Schneider ha esposto a papa Francesco le sue perplessità sulla dichiarazione di Abu Dhabi, il Papa gli ha risposto che “la diversità di religioni è solo la volontà permissiva di Dio”. La risposta è ingannevole, perché sembra ammettere che la pluralità delle religioni sia un male permesso ma non voluto da Dio, ma ciò non si può applicare alla diversità di sesso e di razza, che sono invece volontà positiva, e non permissiva, di Dio. Quando monsignor Schneider gli ha fatto questa obiezione, Francesco ha ammesso che la sua frase «può essere compresa erroneamente». Però il Papa non ha mai corretto o rettificato la sua affermazione, anzi il Consiglio per il Dialogo Interreligioso, su richiesta del Santo Padre, ha ingiunto ai vescovi di contribuire alla massima diffusione della dichiarazione di Abu Dhabi in modo che “divenga oggetto di ricerca e di riflessione in tutte le scuole, nelle università e negli istituti di educazione e di formazione”. L’interpretazione che viene diffusa è naturalmente quella che la pluralità delle religioni sia un bene, e non un male tollerato da Dio. Ecco, mi sembra che in queste deliberate contraddizioni ci sia tutto il pontificato di papa Bergoglio.

Intervista integrale qui:
Come riassumere in due parole il pontificato di Francesco? “Ipocrisia e menzogna” – A. Valli intervista R. de Mattei

* * *

4.610 – Messaggio della Madonna di Anguera, a Maguzzano / Brescia / Italia, trasmesso il 19/03/2018

Cari figli, Io sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende.

Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede.

Non permettete che nulla vi allontani dalla verità.

La Chiesa del Mio Gesù berrà il calice amaro del dolore. Dall’accordo verrà un tradimento e ci sarà grande confusione.

Restate con Gesù.

Qualunque cosa accada, ascoltate il Vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù.

Ecco il tempo che vi ho predetto nel passato.

Piegate le vostre ginocchia in preghiera.

Alla fine, la vittoria sarà del Signore.

Quando vi sentite deboli, cercate forze nelle Parole del Mio Gesù e nell’Eucaristia.

Non scoraggiatevi.

Non tiratevi indietro.

Chi cammina con il Signore mai sperimenterà il peso della sconfitta.

Conosco le vostre necessità e pregherò il Mio Gesù per voi.

DateMi le vostre mani e Io vi condurrò alla vittoria.

Voi siete del Signore e solamente Lui dovete seguire e servire.

Rimanete saldi nella verità, perché solamente amando e difendendo la verità potete contribuire al Trionfo Definitivo del Mio Cuore Immacolato .

Avanti senza paura.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità.

Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta.

Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Rimanete nella pace.
Mi sono spesso chiesta se, dal 2013 a questa parte, quello che ci tocca ingoiare da questo personaggio è un mix di ipocrisia e menzogne oppure la conseguenza di un'ingenuità spinta all'ennesima potenza. Purtroppo propendo per la prima ipotesi..... No, non penso sia peccato pregare per esserne liberati......anche se, proprio come l'utente ricgiu, ho la certezza che il Signore se ne stia servendo …More
Mi sono spesso chiesta se, dal 2013 a questa parte, quello che ci tocca ingoiare da questo personaggio è un mix di ipocrisia e menzogne oppure la conseguenza di un'ingenuità spinta all'ennesima potenza. Purtroppo propendo per la prima ipotesi..... No, non penso sia peccato pregare per esserne liberati......anche se, proprio come l'utente ricgiu, ho la certezza che il Signore se ne stia servendo per provarci....
Tempi di Maria likes this.
Rosaria.Iacono likes this.
ricgiu
Bergoglio è una vera punizione divina per separare il grano dalla zizzania. Bisogna essere come carboni accesi sotto la cenere per rigenerare la fiamma della Verità quando il vento dello Spirito riprenderà a soffiare a Roma. Il Piccolo Gregge non ha nulla da temere: preghiera, digiuno e sacrificio. Non credo sia peccato pregare il Signore che ci liberi da tale calamità.
Rosaria.Iacono and one more user like this.
Rosaria.Iacono likes this.
signummagnum likes this.
I tradimenti mi sembrano molteplici
@In cammino. Con quello che sta accadendo, meglio se al cubo: (preghiamo)3
In cammino likes this.
La permissione dell'errore e del male morale si spiega con il fatto che la libertà dell'uomo è costitutiva della sua creazione e Dio non rinnega le sue opere. Da qui il dato di fatto che il male è solo permesso, ma non voluto. Cosa vuol dire: "volontà permissiva"? Le varie religioni sono permesse, per la ragione esposta sopra, perché l'uomo è libero; ma non sono volute, e Dio vuole che tutti gli …More
La permissione dell'errore e del male morale si spiega con il fatto che la libertà dell'uomo è costitutiva della sua creazione e Dio non rinnega le sue opere. Da qui il dato di fatto che il male è solo permesso, ma non voluto. Cosa vuol dire: "volontà permissiva"? Le varie religioni sono permesse, per la ragione esposta sopra, perché l'uomo è libero; ma non sono volute, e Dio vuole che tutti gli uomini conoscano la Verità, cioè il Suo Figlio Incarnato. E' ciò che l'Apostolo Paolo, nel discorso all'Areopago di Atene, afferma dinanzi ai dotti e sapienti del tempo (At 17,30-31): "Dopo essere passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi, poiché Egli ha stabilito un giorno nel quale dovrà giudicare la terra con giustizia per mezzo di un uomo che Egli ha designato, dandone a tutti prova sicura col risuscitarlo dai morti". E' un comando rivolto a tutti i discepoli del Suo Figlio di evangelizzare per dare gloria a Dio e per la salvezza eterna delle anime.
Preghiamo
Tempi di Maria likes this.
In cammino and one more user like this.
In cammino likes this.
elleccu likes this.