Clicks921
it.news
3

Il "miglior" vescovo tedesco permette i profilattici

Per il vescovo di Passau (Germania), Stefan Oster, i profilattici "non sono sempre e in ogni circostanza proibiti" (KNA, 25 gennaio).

Oster è considerato tra i più "conservatori" tra i vescovi tedeschi. L'insegnamento Cattolico considera la contraccezione e i profilattici intrinsecamente maligni e sempre e in ogni cicostanza proibiti.

Questo divieto riguarda per Oster "solo" i matrimoni, non le persone promiscue che non seguono comunque l'insegnamento morale.

Un altro "caso individuale" – il nuovo termine della Chiesa per esprimere una "eccezione" che conferma la regola – esiste per Oster quando una persona sposata è infetta con l'HIV.

Tuttavia, affidarsi ai profilattici in questo caso per il partner non infetto è come giocare alla 'roulette russa', avrebbe dovuto aggiungere Oster.

Foto: Stefan Oster, © DALIBRI, wikicommons, CC BY-SA, #newsQjrmibpygz
Suggerimenti da uno che di etica, medicina, spiritualità non conosce nulla e con un sacco di contraddizioni.
TommasoG
@giandreoli Piu che altro della diffusione del peccato mortale, che è molto peggio dell AIDS, che puo esserne considerato pena e deterrente.
Sembra quasi invece che ormai la parola “castità” sia proibita più che la locuzione “malattie veneree” , invece dovrebbe essere il contrario.
antiprogressista likes this.
Il Vescovo si sta rendendo responsabile della diffusione dell'AIDS dal quale il profilattico non difende mai con certezza, a differenza della castità, esigente ma possibile e sicura.