Clicks1.5K
it.news
2

"Sensazioni": Francesco giustifica lo spreco delle reliquie di San Pietro

Papa Francesco ha spiegato in una lettera del 13 settembre al patriarca greco-ortodosso Bartolomeo di Costantinopoli la resa di nove frammenti delle ossa di San Pietro agli scismatici greci.

Francesco scrive di aver "sentito" che avrebbe avuto un significato importante se le reliquie di Pietro fossero state venerate vicino all'apostolo Andrea a Costantinopoli. Francesco ha "sentito" anche che questo pensiero proveniva "dallo Spirito Santo".

Questo gesto conferma per Francesco il viaggio ecumenico e può servire [sembrerebbe] come "costante promemoria" che "le nostre divergenze non saranno più un ostacolo alla nostra comune testimonianza".

I Greco-ortodossi di Bartolomeo non riconoscono nemmeno il battesimo conferito dalla Chiesa Cattolica.

#newsScsrbfdqam
Monsignor Atanasio Schneider ha spiegato che al momento attuale c'è uno scisma invertito all'interno della Chiesa in cui gli scismatici sono in unità con Francesco, ma non con Cristo-
adeste fideles likes this.
Non dobbiamo stupirci di queste belle trovate di Bergoglio. Egli non è un alieno capitato qui per caso: sono sessant'anni ormai che quella che fu la Santa Romana Chiesa ha imboccato una via che la sta portando alla distruzione.
Certo, gli Ortodossi sono scismatici, ma certamente hanno la continuità apostolica che invece non hanno né i luterani né gli anglicani. Cinquantatré anni fa, nel 1966, …More
Non dobbiamo stupirci di queste belle trovate di Bergoglio. Egli non è un alieno capitato qui per caso: sono sessant'anni ormai che quella che fu la Santa Romana Chiesa ha imboccato una via che la sta portando alla distruzione.
Certo, gli Ortodossi sono scismatici, ma certamente hanno la continuità apostolica che invece non hanno né i luterani né gli anglicani. Cinquantatré anni fa, nel 1966, Montini donò l'anello piscatorio (simbolo dell'autorità papale) allo "arcivescovo" anglicano di Canterbury , l'erede degli assassini dei martiri Tommaso Moro ed il card. Fisher. Non a caso Paolo VI è il papa più amato da Bergoglio