Clicks4.6K
it.news
43

Ecco come la polizia affronta il cardinale martire Pell con "pazzia folle"

Il trubinale [fantoccio] della Contea di Victoria ha pubblicato il video di un interrogatorio condotto dalla polizia di Victoria nei confronti del cardinale George Pell a Roma, il 19 ottobre 2016. Il video [in inglese] è tutto da vedere.

Durante l'interrogatorio, Pell Deve rispondere ad accuse di essersi fatto vedere e di aver tirato a forza la testa dell'accusatore contro le sue parti intime, dopo la Messa della domenica nella Cattedrale di Melbourne, quando ancora indossava tutti i paramenti liturgici.

Pell chiede al poliziotto diverse volte se la "molestia" fosse stata dichiarata come avvenuta nella sagrestia della cattedrale dopo la Messa della domenica. Il poliziotto conferma. Pell risponde che allora per lui va "bene" perché questo rende tutta la storia "fantastica" e "impossibile".

Prosegue dichiarando che le accuse sono "immondizia vergognosa, "pazzia", "falsità totale", "pazzia folle" e "rifiuti".

Dopo ogni Messa domenicale, Pell incontrava i fedeli all'ingresso della cattedrale, spiega, poi chiede alla polizia di parlare con il maestro di cerimonie, col sagrestano, con gli altri sacerdoti con chierichetti, che erano sempre intorno a lui nella sagrestia, come anche tante altre persone che passavano di lì.

In questo processo, il cardinale è stato condannato nonostante tutte le deposizioni dei testimoni in suo favore.

#newsOtfdlsbgqq

Maurizio Muscas likes this.
non credo all'innocenza
sta zitto sulle eresie anche
Allora udii una gran voce nel cielo che diceva:
"Ora si è compiuta
la salvezza, la forza e il regno del nostro Dio
e la potenza del suo Cristo,
poiché è stato precipitato
l'accusatore dei nostri fratelli,
colui che li accusava davanti al nostro Dio
giorno e notte. "

Eppur quel giorno arriverà. Teniamoci pronti, cingiamoci i fianchi e accumuliamo l'olio per la lampada:
"Siate pronti, con la cintu…More
Allora udii una gran voce nel cielo che diceva:
"Ora si è compiuta
la salvezza, la forza e il regno del nostro Dio
e la potenza del suo Cristo,
poiché è stato precipitato
l'accusatore dei nostri fratelli,
colui che li accusava davanti al nostro Dio
giorno e notte. "

Eppur quel giorno arriverà. Teniamoci pronti, cingiamoci i fianchi e accumuliamo l'olio per la lampada:
"Siate pronti, con la cintura ai fianchi e le lucerne accese; siate simili a coloro che aspettano il padrone quando torna dalle nozze, per aprirgli subito, appena arriva e bussa. "
alda luisa corsini likes this.