digital
digital

Cattedrale di Torino: presepe da Covid-19 (video)

@padrepasquale: mi dispiace, ma non condivido la sua idea. Non si può tutti gli anni creare un presepe ad uso e costumi del momento e far sì che la bellezza della Natività venga deturpata. L’anno scorso abbiamo visto presepi di ogni genere, con barconi, Gesù di colore diverso e commenti se Gesù era nero o Bianco o meticcio, tanti altri episodi che è difficile commentare. Se si continua di …More
@padrepasquale: mi dispiace, ma non condivido la sua idea. Non si può tutti gli anni creare un presepe ad uso e costumi del momento e far sì che la bellezza della Natività venga deturpata. L’anno scorso abbiamo visto presepi di ogni genere, con barconi, Gesù di colore diverso e commenti se Gesù era nero o Bianco o meticcio, tanti altri episodi che è difficile commentare. Se si continua di questo passo, presto il presepe diventerà soltanto un ricordo. Anche le famiglie fanno fatica a capire, insieme ai loro figli a questo cambio di rotta. Mentre si cerca, in casa, di creare quell’ atmosfera natalizia, spiegando ai figli il vero senso del Natale, i mass media, Tv e giornali stravolgono del tutto il senso della natività, a cominciare da quei parroci che all’interno della propria Chiesa costruiscono presepi falsificati pensando di attrarre o far comprendere ai parrocchiani la triste realtà del momento, senza pensare che alla fine quel gesto plateale è come un boomerang che anziché unire, allontana. Stiamo vivendo già in un mondo dove l’uomo fa fatica a riconciliarsi con Dio, e non bisogna permettere che il presepe diventi un ulteriore arma che continua a dividere. Se proprio qualcuno vuole alzare la voce e spezzare una lancia a favore di tanti cristiani perseguitati e uccisi nel mondo, basta un semplice gesto, posizionare soltanto le statuine distese a terra. Perché, purtroppo, come Lei sa, quello che le Tv e giornali spesso non dicono, è la persecuzione di tanti cristiani nel mondo che ha raggiunto livelli preoccupanti. E mentre l’occidente guarda indifferente dall’altra parte senza muovere un dito, il cristianesimo viene colpito al cuore. Persone che pur di rimanere fedeli a Cristo si fanno uccidere pagando un prezzo altissimo. E mentre questi Santi continuano a morire, c’è chi studia, anche quest’anno, come stravolgere il presepe e quello che realmente rappresenta la natività per tanti veri cristiani.
digital

In pensione il vescovo di Mostar contrario al fenomeno di Medjugorje

Oggi, nel Vangelo di Matteo (Mt 13,1-23) Gesù parla della parabola del seminatore. Possiamo paragonare questa parabola anche alle tante apparizioni Mariane nel mondo. Alcune riconosciute dalla Chiesa, altre in attesa di riconoscimento. Ogni apparizione porta dietro di se uno strascico di polemiche, come anche le tante lacrimazioni della Vergine Maria. Ci sono e ci saranno sempre i favorevoli e i …More
Oggi, nel Vangelo di Matteo (Mt 13,1-23) Gesù parla della parabola del seminatore. Possiamo paragonare questa parabola anche alle tante apparizioni Mariane nel mondo. Alcune riconosciute dalla Chiesa, altre in attesa di riconoscimento. Ogni apparizione porta dietro di se uno strascico di polemiche, come anche le tante lacrimazioni della Vergine Maria. Ci sono e ci saranno sempre i favorevoli e i contrari, coloro che non credono e coloro che dubitano su tutto. Ognuno dovrebbe porsi questa domanda: Perché la Madonna appare! Non potrebbe starsene in cielo accanto a suo figlio ed essere lodata dagli Angeli e dai Santi! La risposta è molto semplice, perché Gesù sulla Croce l’ha affidata ad ognuno di noi. Negli ultimi decenni, le sue apparizioni nel mondo si sono moltiplicate perché vede i suoi figli che si stanno perdendo. Si sono incamminati verso l’autodistruzione. Stanno costruendo un mondo senza Dio e continuano a violare le sue leggi. Tutto questo è un abominio agli occhi di Dio e prima che egli stende la sua mano per colpire il nostro tradimento, manda sua Madre affinchè l’uomo si ravveda e torni a Dio. Dove Maria viene accolta si vedono i frutti della sua presenza che instancabilmente continua a chiamare i suoi figli, anche se ci vogliono degli anni, Lei rimane sempre fedele e paziente. Invece noi siamo sempre scettici su tutto, non ci accorgiamo neanche che questo mondo sta cambiando velocemente. Non ci accorgiamo che satana è riuscito ad occupare tutti i posti di potere e ogni giorno acquista sempre maggiore forza schiacciando e attirando a sé molti cristiani che diventati tiepidi si lasciano influenzare dalle cose materiali e abbandonando quelle spirituali. E ancora oggi siamo qui a chiederci se le apparizioni di Medjugorje sono vere o false. Quello che conta sono i frutti. Quello che conta è la preghiera così come ci viene chiesto da Maria. Quello che conta sono le conversioni. Anche quel cuore che sembrava arido, con l’aiuto di Maria è diventato disponibile accogliendo la grazia. Così tanti suoi figli si sono potuti salvare. Queste sono le cose da valutare e da tenere a mente, non i veggenti. Anche loro hanno una grande responsabilità, ma ognuno ne risponderà davanti a Dio. Per quanto riguarda i messaggi, quando la Vergine Maria si pronuncia, non dice cose che si verificano il giorno dopo, ma a distanza di anni, a volte 10 a volte 30, a volte anche 40 anni. Quando questi messaggi incominciano a realizzarsi, ci si rende conto che non era un imbroglio, ma un avvertimento, ma che ormai, per tanti, è troppo tardi. Ogni epoca ha avuto il suo tempo di tribolazione, ma anche l’aiuto di Maria, sarà così anche questa volta se noi, decidiamo di cambiare vita e di ascoltare i suoi appelli, di metterla al centro della nostra vita insieme a suo figlio Gesù e incominciare a rispettare le leggi di Dio.
digital

Medjugorje. Vicka non supera la prova del Test inaspettato

Ma perchè andare a cercare il pelo nell'uovo! La risposta si trova nei nostri cuori. Bisogna togliete la trave dagli occhi per vedere la luce.
digital

Trans perdono clienti per la pandemia: chiedono aiuto a Bergoglio che manda l’Elemosiniere

Prendiamo come esempio quello che dice (Giacomo 2, 14,18) Che giova, fratelli miei, se uno dice di avere la fede ma non ha le opere? Forse che quella fede può salvarlo? Se un fratello o una sorella sono senza vestiti e sprovvisti del cibo quotidiano e uno di voi dice loro: «Andatevene in pace, riscaldatevi e saziatevi», ma non date loro il necessario per il corpo, che giova? Così anche la fede: …More
Prendiamo come esempio quello che dice (Giacomo 2, 14,18) Che giova, fratelli miei, se uno dice di avere la fede ma non ha le opere? Forse che quella fede può salvarlo? Se un fratello o una sorella sono senza vestiti e sprovvisti del cibo quotidiano e uno di voi dice loro: «Andatevene in pace, riscaldatevi e saziatevi», ma non date loro il necessario per il corpo, che giova? Così anche la fede: se non ha le opere, è morta in se stessa. Al contrario uno potrebbe dire: Tu hai la fede ed io ho le opere; mostrami la tua fede senza le opere, ed io con le mie opere ti mostrerò la mia fede.

Forse qualcuno si dimentica la potenza della preghiera. Quando noi preghiamo, le nostre preghiere vengono raccolte dalla Vergine Maria e portate a suo figlio Gesù. Con queste preghiere, Gesù concede le grazie che vengono riversate sul mondo e sulle anime peccatrici. Quante conversioni di persone che tramavano contro Dio e invece oggi sono cristiani ferventi. Quanti adepti del nostro nemico sono passati a Cristo. Pertanto, non sta a noi giudicare, ma pregare, affinchè la misericordia di Dio scenda su tutti. Noi pensiamo di essere giusti, ma ci dimentichiamo quanto è grande l’amore di Dio che ha per ognuno dei suoi figli. E’ sempre pronto ad accogliere tutti. Basta leggere la parabola del figliol prodigo per capire come Dio si comporta anche quando una persona si allontana da lui. Se quel figlio non sarebbe tornato al padre, sicuramente si sarebbe perso. Ma quando è tornato a casa, lo ha accolto a braccia aperte e lo ha trattato con amore. Mentre l’altro figlio, che era sempre in casa, non ha voluto prendere parte ai festeggiamenti. Non accada la stessa cosa nel voler giudicare a tutti i costi l’operato degli altri, ma bisogna giudicare l’operato proprio. Anche noi, per quello che faremo o diremo, saremo giudicati alla stessa maniera.
Anche la Regina della Pace è preoccupata per i non credenti, ma non li giudica, anzi ci invita a pregare per loro. Accogliamo questo invito e fidiamoci di quello che dice questa madre, che scesa sulla terra, ci aiuta, specialmente nei momenti della prova.

25 ottobre 1985: “Soffro molto per i non credenti. Anche loro sono figli miei. Non sanno quale tremendo destino li aspetti. Tutto quello che vi ho confidato si realizzerà. Anche gli ammonimenti al mondo si verificheranno. Però non dovete pensare per questo che Dio abbia un cuore duro. Guardatevi attorno e vi renderete conto di quanto siano immersi nel peccato gli uomini d’oggi. E così non direte più che Dio ha un cuore duro. Piuttosto, voi dovreste pregare di più per i non credenti e per i peccatori”.

6 novembre 1985: “Amate il prossimo, soprattutto coloro che vi provocano. Con l’amore anche le cose che vi sembrano impossibili diventeranno possibili. Tutti quelli che cominciano a vivere l’amore, preparano la via alla pace”.

2 dicembre 2004: “Cari figli, io ho bisogno di voi e perciò chiedo il vostro aiuto. Riconciliatevi con voi stessi, con Dio e con i vostri vicini. Aiutatemi a convertire i non credenti e asciugate le lacrime dal mio volto”.

Messaggi della Madonna di Anguera
Nr. 325 del 25 agosto 1990

Cari figli, ecco il messaggio per oggi. Non giudicate il vostro prossimo. Lo ripeto: solo Dio è il Giudice Supremo. Semmai giudicate voi stessi prima di essere giudicati da Dio nel giorno della sua ira. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Nr.1.815 del 9 novembre 2000
Cari figli, aprite i vostri cuori e lasciate che le parole di mio Figlio Gesù vi trasformino. Cercate di coltivare buoni sentimenti. Siate fratelli di tutti, anche di coloro che sono lontani da Dio e dalla sua grazia. Non giudicate, né condannate nessuno. Solo Dio è il Giudice Supremo. Vi chiedo di avere carità con coloro che si sono allontanati dal Signore. Pregate per loro. Sappiate che le vostre preghiere contribuiranno alla salvezza di molte anime. Coraggio. Dio è con voi. Questo è il messaggio che oggi vi
trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
digital

Trans perdono clienti per la pandemia: chiedono aiuto a Bergoglio che manda l’Elemosiniere

@fulvia70 - Ricordiamoci che Dio per donare la grazia, ha i suoi tempi, anche se le persone continuano a peccare. «In verità vi dico: I pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. E' venuto a voi Giovanni nella via della giustizia e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. (Mt 21,31,32)
Questo vuol dire che non bisogna giudicare, ma affidars…More
@fulvia70 - Ricordiamoci che Dio per donare la grazia, ha i suoi tempi, anche se le persone continuano a peccare. «In verità vi dico: I pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. E' venuto a voi Giovanni nella via della giustizia e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. (Mt 21,31,32)
Questo vuol dire che non bisogna giudicare, ma affidarsi e credere nella parola di Dio.
digital

Trans perdono clienti per la pandemia: chiedono aiuto a Bergoglio che manda l’Elemosiniere

La carità non va negata a nessuno. E' come la Misericordia di Dio che tutto perdona e tutto offre. Dio ha un progetto su ognuno di noi. Nei modi e nei tempi stende la sua mano anche sul peccatore più incallito e lo libera dal male. In tanti, dopo aver sperimentato nel dolore la propria sofferenza, quanti li hanno accolti e gli hanno dato una carezza, un conforto, un abbraccio, ha permesso a …More
La carità non va negata a nessuno. E' come la Misericordia di Dio che tutto perdona e tutto offre. Dio ha un progetto su ognuno di noi. Nei modi e nei tempi stende la sua mano anche sul peccatore più incallito e lo libera dal male. In tanti, dopo aver sperimentato nel dolore la propria sofferenza, quanti li hanno accolti e gli hanno dato una carezza, un conforto, un abbraccio, ha permesso a queste persone di cambiare la propria vita. Non si può voltare le spalle a persone che chiedono aiuto. Anche Gesù non voltò le spalle alla donna peccatrice, ma la perdonò, anche se non sappiamo poi se questa donna ha continuato a fare quello che faceva prima. Pertanto non bisogna giudicare, ma pregare affinché tutti possono giungere alla salvezza eterna. Rifiutare un aiuto e voltare le spalle a chi ha bisogno, non è un gesto generoso. In questo modo la persona non potrà mai incontrare Dio perché si sentirà esclusa, emarginata e abbandonata. Vedere un sorriso sul volto di una persona che soffre, dopo aver ricevuto un piccolo aiuto, è il più bel regalo che la nostra anima ci può fare, perché è lei stessa a gioire.
digital

Chiese chiuse: cardinale avverte contro "autocommiserazione" e coltiva miti

I rapporti tra lo Stato e la Chiesa cattolica sono regolati dai Patti lateranensi, i quali per altro possono essere modificati di comune accordo dalle due Parti senza che ciò richieda procedimenti di revisione costituzionale;

Articolo 1 (VIOLATO)
La Repubblica italiana e la Santa Sede riaffermano che lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani, …More
I rapporti tra lo Stato e la Chiesa cattolica sono regolati dai Patti lateranensi, i quali per altro possono essere modificati di comune accordo dalle due Parti senza che ciò richieda procedimenti di revisione costituzionale;

Articolo 1 (VIOLATO)
La Repubblica italiana e la Santa Sede riaffermano che lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani, impegnandosi al pieno rispetto di tale principio nei loro rapporti ed alla reciproca collaborazione per la promozione dell'uomo e il bene del Paese.

Articolo 2 (VIOLATO)
3. È garantita ai cattolici e alle loro associazioni e organizzazioni la piena libertà di riunione e di manifestazione del pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Articolo 5 (VIOLATO)
2. Salvo i casi di urgente necessità, la forza pubblica non potrà entrare, per l'esercizio delle sue funzioni, negli edifici aperti al culto, senza averne dato previo avviso all'autorità ecclesiastica.

Se la violazione da parte dello Stato non è avventa, allora vuol dire che qualcuno della Santa Sede ha dato l'ordine affinchè le Chiese fossero chiuse. Una grave violazione operata nei confronti di tutti i fedeli.
digital

IL CARABINIERE IN CHIESA, AVANGUARDIA DELL’ORDA

Io credo che accusare soltanto un carabiniere sia sbagliato. Sicuramente ci sarà stata negligenza. Sicuramente non avrà capito l’importanza di quel mistero che si stava realizzando proprio sotto i suoi occhi. Ma la cosa ancora più grave la si deve imputare a chi ha inviato i Carabinieri in quella Chiesa. La spia, il giuda che ha tradito Gesù ancora una volta. E di questi giuda, oggi ce ne sono …More
Io credo che accusare soltanto un carabiniere sia sbagliato. Sicuramente ci sarà stata negligenza. Sicuramente non avrà capito l’importanza di quel mistero che si stava realizzando proprio sotto i suoi occhi. Ma la cosa ancora più grave la si deve imputare a chi ha inviato i Carabinieri in quella Chiesa. La spia, il giuda che ha tradito Gesù ancora una volta. E di questi giuda, oggi ce ne sono tanti. Forse non era intenzione del Carabiniere operare in quel modo. Anche se, dinanzi ad un ordine, non poteva esimersi. Forse si è comportato come Ponzio Pilato. Questo non lo possiamo sapere. Sta a Dio valutare il suo comportamento. Ecco perché credo che il peccato più grave l’abbia commesso il traditore di sempre, quel traditore, che un giorno, per pochi denari continuerà a tradire.
digital

Fratelli, devo dirvi queste gravi parole! – Tempi di Maria parla a tutti voi

Sicuramente i tempi che verranno saranno tempi difficili per tutta l’umanità. Ma non ci dobbiamo dimenticare che Dio amai suoi figli e anche se il male ha sempre messo l’uomo contro il Creatore, Dio stesso da questo male ne trae il bene e non abbandona i suoi figli specialmente nella prova. Ci consola il fatto che la Vergine Maria non ha mai smesso di essere a fianco dell’umanità tutte le volte …More
Sicuramente i tempi che verranno saranno tempi difficili per tutta l’umanità. Ma non ci dobbiamo dimenticare che Dio amai suoi figli e anche se il male ha sempre messo l’uomo contro il Creatore, Dio stesso da questo male ne trae il bene e non abbandona i suoi figli specialmente nella prova. Ci consola il fatto che la Vergine Maria non ha mai smesso di essere a fianco dell’umanità tutte le volte che questa si è trovata in pericolo. Ha preparato i suoi figli a questo scontro finale tra il bene e il male. Anche se a volte, in tanti non hanno voluto accogliere i suoi messaggi. E coloro che li hanno accolti, in molti hanno sottovalutato i suoi consigli e insegnamenti. Più si avvicinano i tempi prescritti e più la lotta si fa sempre più dura. Ma la nostra certezza di vittoria sta nelle parole della Vergine Maria che dice “Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà” e questo trionfo avverrà con tutti coloro che hanno saputo mettere in pratica i suoi insegnamenti. E’ molto significativo il messaggio trasmesso a Medjugorje il 25 Luglio 2019: “Cari figli! La mia chiamata per voi è la preghiera. La preghiera sia per voi gioia e una corona che vi lega a Dio. Figlioli, verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà, ma se siete miei, vincerete perché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù. Perciò figlioli, ritornate alla preghiera affinché la preghiera diventi vita per voi, di giorno e di notte”. La Madonna non ha detto verrà la prova, ma verranno “le prove”. Oggi ognuno dovrebbe farsi un esame di coscienza e valutare la propria fede in questo tempo di prova che ha scosso l’intero pianeta, con due semplici esempi: 1)Un persona confusa e agitata “non si fida ancora di Dio”. 2) Un persona che ha la pace nel cuore “è in comunione con Dio” Perché dico questo! Perché Dio ha tutto sotto controllo e se il tuo cuore è agitato è il nemico stesso che ti incute paura. Dio invece ti dice, non avere paura, io sono con te, per aiutarti a superare tutte queste prove.
digital

II Papa: in questo tempo facciamoci prossimo l'uno dell'altro in famiglia

La proposta del Papa per la recita del Rosario di questa sera insieme a tutti i vescovi italiani, a dire il vero mi ha molto deluso. Mi aspettavo di vedere il Papa con tutti i Vescovi, invece ho assistito ad un suo video messaggio ripreso con il telefonino. E la recita del Santo Rosario guidata da un sacerdote. Nulla da obiettare per il sacerdote, ma mi è sembrato che questa recita del rosario …More
La proposta del Papa per la recita del Rosario di questa sera insieme a tutti i vescovi italiani, a dire il vero mi ha molto deluso. Mi aspettavo di vedere il Papa con tutti i Vescovi, invece ho assistito ad un suo video messaggio ripreso con il telefonino. E la recita del Santo Rosario guidata da un sacerdote. Nulla da obiettare per il sacerdote, ma mi è sembrato che questa recita del rosario sia stata soltanto una recita. Peccato che anche questa volta chi doveva mettersi in prima linea ha preferito nascondersi. Si lancia il sasso e poi si nasconde la mano.
digital

Coronavirus: un amico mi ha mandato questo - di Don Reto Nay

Io credo che sia pura follia. Quando il virus si sarà manifestato come in italia, causerà migliaia di morti. Tutti quelli che nel frattempo si sono contagiati, hanno già sparso il virus perchè non hanno preso provvedimenti di isolarsi come ha fatto l'italia e come stanno facendo anche gli altri stati. L'italia ha fatto il suo errore, ma gli altri lo stanno ripetendo e forse adesso si stanno …More
Io credo che sia pura follia. Quando il virus si sarà manifestato come in italia, causerà migliaia di morti. Tutti quelli che nel frattempo si sono contagiati, hanno già sparso il virus perchè non hanno preso provvedimenti di isolarsi come ha fatto l'italia e come stanno facendo anche gli altri stati. L'italia ha fatto il suo errore, ma gli altri lo stanno ripetendo e forse adesso si stanno anche rendendo conto della gravità del virus.
digital

C'è una promessa del Cielo sul Coronavirus! Straordinaria testimonianza di un (santo) frate libanes…

Anche a San Bonico (PC) la Madonna ha dato un messaggio che in italia il coronavirus presto finirà.

La Madonna della Notte
SanBonico provincia di Piacenza
Messaggio nr.818º incontro 12 Marzo 2020

Ci apprestavamo ad uscire di casa per raggiungere il campo di San Bonico per l’apparizione settimanale che si sarebbe svolta alla sola presenza di Celeste e della sua famiglia a causa dell’attuale …More
Anche a San Bonico (PC) la Madonna ha dato un messaggio che in italia il coronavirus presto finirà.

La Madonna della Notte
SanBonico provincia di Piacenza
Messaggio nr.818º incontro 12 Marzo 2020

Ci apprestavamo ad uscire di casa per raggiungere il campo di San Bonico per l’apparizione settimanale che si sarebbe svolta alla sola presenza di Celeste e della sua famiglia a causa dell’attuale emergenza sanitaria, quando improvvisamente Celeste ha visto un’intensissima luce davanti a sé. All’interno di questa gli è apparsa la Madonna sorridente e bellissima, con i 3 soliti angeli vicino, ha allargato le mani e ha detto:

“Figlioli, anche oggi sono qua per voi figlioli. In particolare per te figlio Mio, per dirti che non ti lascerò mai solo e che non permetterò a nessuno di farti del male figliolo. Io vedo tutto figliolo, dall’alto vedo tutto e sento tutto. Ecco, ricordati sempre la prima volta che ti sono apparsa, ero lì figliolo, dove sono ora. Tu sai che Io ti chiamo sempre e posso chiamarti in qualsiasi posto figlio Mio, oggi ho deciso di chiamarti lì, con i tuoi figlio Mio, per dirti di non avere paura di nessuno, mai nessuno vi farà del male, vi raccomando, non abbiate paura di nulla, il Signore non lo permetterà mai. Stasera sono lì con voi per dirvi che questa catastrofe da voi finirà presto figlioli, presto finirà come vi ho annunciato, ma si allargherà in tutto il mondo, non abbiate paura vi raccomando. Come ti ho detto a volte, e il Signore te lo ha ripetuto, tieni la tua famiglia vicino a te e aiutala, ti raccomando. Prega per tutti quelli che hanno perso la fede, il Signore è molto offeso, tantissimo. Ecco, il cambiamento della Chiesa che ti ho annunciato si sta verificando tutto, figliolo. Ti raccomando, per giorni e giorni ti chiamerò Io, ma non preoccuparti, in qualsiasi posto sarai al giovedì, ti chiamerò e non ti lascerò succedere nulla di grave, aiuterò la tua famiglia figliolo e ringraziala sempre.
Vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.”
digital

Napoli non morirà mai Blue heart

Molte anime si stanno perdendo perchè non c'è nessuno che prega per loro. Anziché cantare dai balconi, recitiamo il santo Rosario per fermare questa epidemia, al fine di intenerire il cuore di Dio. Invece mentre si muore nell’indifferenza generale, si canta e questo non è gradito a Dio. E il peggio deve ancora venire.
digital

“ESCLUSA ORIGINE DEMONIACA. NESSUNA MANIPOLAZIONE. VERE LE PRIME SETTE APPARIZIONI. BANALI I MESSAGGI DELLA GOSPA E I COSIDDETTI SEGRETI NON HANNO APPROVAZIONE ECCLESIASTICA. I VEGGENTI HANNO UN RAPPORTO AMBIGUO CON IL DENARO (SOPRATTUTTO IN UN CASO). SERVE UN NUOVO SANTUARIO” – Il Segno di Giona

Una cosa che mi ha colpito di questa relazione è il seguente passaggio:

Ma la Commissione Internazionale ha anche dovuto studiare tutto il fenomeno, fino ai nostri giorni. E “si può quindi affermare che la trentennale storia successiva agli eventi originari si è diramata in tale estensione e in tale profondità da escludere una manipolazione individuale o di massa. Si è così dinanzi – pur con …More
Una cosa che mi ha colpito di questa relazione è il seguente passaggio:

Ma la Commissione Internazionale ha anche dovuto studiare tutto il fenomeno, fino ai nostri giorni. E “si può quindi affermare che la trentennale storia successiva agli eventi originari si è diramata in tale estensione e in tale profondità da escludere una manipolazione individuale o di massa. Si è così dinanzi – pur con ogni possibile cautela per questa analogia – alla dinamica del piccolo seme che porta grandi frutti”.

Se la commissione si è espressa in questi termini, vuol dire che al di là di qualche perplessità, ci sono buoni frutti che continuano a maturare nel tempo su una pianta solida e ben coltivata. A volte capita che anche su una pianta sana, possa esserci qualche frutto marcio, come in un campo di grano la zizzania, ma quando questo frutto cade, la pianta continua a produrre altri buoni frutti. Chi è favorevole a Medjugorje vede questa pianta che porta speranza e pace nei cuori di tante persone. Chi invece è contrario vede in questa pianta peccato e desolazione. La luce che dovrebbe aprire i nostri occhi e vedere la realtà delle cose, sono i frutti succulenti che provengono da Medjugorje. I veggenti! Sono persone come noi, che hanno una grande responsabilità, ma che con i loro comportamenti, giusti o sbagliati, ne risponderanno davanti a Dio. Noi preferiamo continuare a gustare questi frutti che il cielo continua a donarci per la salvezza delle anime. Rifiutare questi incontri e questi messaggi è sempre un pericolo, perchè, un giorno, nessuno può dire: io non ero stato avvisato. E' per la durezza dei nostri cuori e a causa del peccato che continua ad espandersi su tutta la terra, con il pericolo che l'uomo perda la propria anima, che Gesù ha mandato sua Madre, Regina della Pace, affinchè il mondo si converta e viva in pace.
digital

È San Valentino, tranne che per la Chiesa del Novus Ordo

A volte si vuole esagerare anche quando bisognerebbe tacere.
digital

Cardinale Hummes: "Ordinazione di uomini sposati sarà ridiscussa"

Tutto questo accadrà come profetizzato dalla Madonna di Anguera nel messaggio nr. 3.796 del 26 marzo 2013

….Inginocchiatevi in preghiera. Ascoltatemi. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. Un figlio cadrà all’interno della casa di Dio e chi lo ama non potrà soccorrerlo. Soffro per quello che vi aspetta. Non tiratevi indietro. Conosco le vostre necessità e supplic…More
Tutto questo accadrà come profetizzato dalla Madonna di Anguera nel messaggio nr. 3.796 del 26 marzo 2013

….Inginocchiatevi in preghiera. Ascoltatemi. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. Un figlio cadrà all’interno della casa di Dio e chi lo ama non potrà soccorrerlo. Soffro per quello che vi aspetta. Non tiratevi indietro. Conosco le vostre necessità e supplicherò il mio Gesù per voi. Coraggio.
digital

Medjugorje: Dove non ha potuto la Madonna, è riuscito dio mammona - di Gianni Toffali

Tutte le volte che si parla di Medjugorje ci sono i favorevoli e i contrari. Gli uni o gli altri cercano sempre di portare l’acqua al proprio mulino, ma a forza di tirare su il secchio, non ci si accorge che questo, essendo bucato, perde tutta l’acqua durante la salita. Per far si che quest’acqua non venga dispersa, il secchio andrebbe riparato o sostituito.

Poniamoci alcune domande:

1) Perch…More
Tutte le volte che si parla di Medjugorje ci sono i favorevoli e i contrari. Gli uni o gli altri cercano sempre di portare l’acqua al proprio mulino, ma a forza di tirare su il secchio, non ci si accorge che questo, essendo bucato, perde tutta l’acqua durante la salita. Per far si che quest’acqua non venga dispersa, il secchio andrebbe riparato o sostituito.

Poniamoci alcune domande:

1) Perché Medjugorje ogni anno attira tante persone? Per curiosità! Per fede! Per vedere i veggenti!
Se fosse soltanto per curiosità, questo fenomeno si sarebbe già spento da diversi anni.

Se fosse per fede, non ci sarebbe bisogno di percorrere migliaia di kilometri, spendere soldi, per andare in un posto sperduto, dove non c’è nulla, soltanto per partecipare a qualche funzione religiosa o salire stradine piene di sassi con il rischio, in caso di caduta, di farsi male seriamente, specialmente quando piove.

Se invece ci fosse soltanto curiosità per i veggenti, non vedo quale interesse ci sia per quelli, che una volta che li hanno incontrati, dover poi ritornare nel corso degli anni per salutarli. Anche perché non è facile avvicinarli.

2) Medjugorje è opera del Demonio? Oppure è un fenomeno montato a regola d’arte che non si riesce ad arrestare? Oppure appare realmente la Vergine Maria?

Se Medjugorje fosse opera del Demonio, la sua menzogna sarebbe così suggestiva da confondere fedeli e sacerdoti, ma così facendo rischierebbe di perdere tantissime anime che oltre a convertirsi ritornerebbero a Dio.

Se fosse un fenomeno montato a regola d’arte, sicuramente in tutti questi anni ci sarebbero state delle falle e una volta scoperte, Medjugorje avrebbe perso credibilità, e nessuno sarebbe più tornato in questo luogo. Invece, nonostante ogni accanimento per distruggere Medjugorje, si ha l’effetto contrario, cioè acquista sempre maggiore forza con l’aumento di pellegrini ogni anno.

A Medjugorje appare realmente la Vergine Maria? Basta guardare i frutti che sono sotto gli occhi di tutti. Ci sono migliaia e migliaia di persone che hanno ricevuto grazie, tanti hanno riabbracciato la fede, malati terminali che sono guariti, persone che dopo 40 anni si sono riconciliati con Dio, tante vocazioni sacerdotali, medici che prima procuravano l’aborto e che adesso sono a favore della vita. Tante persone trovandosi nel dolore, hanno potuto sperimentare la misericordia di Dio e sono guarite. Altre invece, pur malate, hanno accettato con gioia la propria malattia. Milioni di testimonianze positive. (Ci sono anche quelle negative, ma sono una minima parte).

3) Ci sarebbero tante altre cose positive, ma mi fermo qua. Desidero soltanto dire che non si va a Medjugorje per vedere i veggenti, ma per aprire il cuore, portare le sofferenze, le delusioni, e tutto ciò che, nonostante la buona volontà, impedisce di incontrare Dio. Di chiedere perdono e di ringraziarlo e lodarlo per tutte le grazie che si ricevono. Per il resto, chi ha sperimentato la grazia in questo luogo, non fa altro che raccontare ad altri la propria esperienza.

Questo è Medjugorje. I veggenti! Non sono infallibili.

Ognuno darà conto a Dio di come ha speso la propria vita.
Non andate a cercare il pelo nell’uovo, perché anche se lo trovate, una volta tolto il pelo, l’uovo può essere ancora utilizzato. Così facendo, chiudete il vostro cuore e vi allontanate dai messaggi che provengono dal cielo e che, Maria “Regina della Pace”, oltre ad indicarci il cammino da seguire in questi tempi difficili, ci dona l’arma per la salvezza delle anime.

Ricordo soltanto che l’apparizione più lunga nella storia della Chiesa , è quella della Madonna di Laus durata 54 anni, riconosciuta ufficialmente dalla Chiesa.
digital

Medjugorje contro il resto del mondo

@Boanerges Yhwhnn : La verità la sa soltanto Dio. Quello che conta, è che in questo luogo, ci sono stati tanti e continuano ad esserci buoni frutti. Ci sono milioni di persone che hanno cambiato vita, si sono riconciliati con Dio, nuove vocazioni sacerdotali e guarigioni inspiegabili. Per il resto, ognuno si assume le proprie responsabilità. Viviamo in un mondo dove, oggi tutto ciò che è …More
@Boanerges Yhwhnn : La verità la sa soltanto Dio. Quello che conta, è che in questo luogo, ci sono stati tanti e continuano ad esserci buoni frutti. Ci sono milioni di persone che hanno cambiato vita, si sono riconciliati con Dio, nuove vocazioni sacerdotali e guarigioni inspiegabili. Per il resto, ognuno si assume le proprie responsabilità. Viviamo in un mondo dove, oggi tutto ciò che è buono, viene attaccato per far posto alle falsità e creare confusione nei fedeli. Se Medjugorje ha cambiato la vita a tante persone, questo basta e avanza, per il resto sono soltanto parole. Se in questo luogo non è la madonna che appare, ma è satana, penserei che questo angelo della menzogna e ribelle, si sarebbe convertito ed abbia compiuto tutto quello che di buono c’è a Medjugorje. Oppure, che con la sua menzogna, vuole far credere che la Vergine Maria non è mai apparsa e che si tratta di apparizioni fasulle. Anche a Fatima e Lourdes, la Madonna è apparsa eppure in quei periodi, i bambini furono perseguitati. Ma grazie alla perseveranza dei fedeli, il fenomeno fu riconosciuto dalla Chiesa. Io credo a Medjugorje e continuerò a crederci con tutto il cuore. E chi la pensa diversamente se ne faccia una ragione.
digital

Medjugorje contro il resto del mondo

La Madonna a Medjugorje parla come una madre, ma allo stesso tempo ci ammonisce dicendoci che questo è un tempo di grazia, trascorso questo tempo ci saranno le prove, e alla fine se l’umanità non si converte ci saranno i castighi. Lo fa un po più dolcemente, ma è chiara nei suoi messaggi e ammonimenti.

2 settembre 1982:
“Affrettatevi a convertirvi. Quando si manifesterà sulla collina il segno …More
La Madonna a Medjugorje parla come una madre, ma allo stesso tempo ci ammonisce dicendoci che questo è un tempo di grazia, trascorso questo tempo ci saranno le prove, e alla fine se l’umanità non si converte ci saranno i castighi. Lo fa un po più dolcemente, ma è chiara nei suoi messaggi e ammonimenti.

2 settembre 1982:
“Affrettatevi a convertirvi. Quando si manifesterà sulla collina il segno promesso sarà troppo tardi. Questo tempo di grazia costituisce per voi una grande possibilità per convertirvi e per approfondire la vostra fede”.

23 dicembre: “Tutti i segreti che ho confidato si realizzeranno e anche il segno visibile si manifesterà. Ma non aspettate questo segno per soddisfare la vostra curiosità. Questo, prima del segno visibile, è un tempo di grazia per i credenti. Perciò convertitevi e approfondite la vostra fede. Quando verrà il segno visibile, per molti sarà troppo tardi”.

25 aprile 1983: “Il mio Cuore brucia d’amore per voi. La sola parola che desidero dire al mondo è questa: conversione, conversione. Fatelo sapere a tutti i miei figli. Chiedo soltanto conversione. Nessuna pena, nessuna sofferenza mi è di troppo, pur di salvarvi. Vi prego soltanto di convertirvi. Pregherò mio Figlio Gesù di non punire il mondo, ma vi supplico: convertitevi. Voi non potete immaginare ciò che accadrà, né ciò che Dio Padre manderà sul mondo. Per questo vi ripeto: convertitevi. Rinunciate a tutto. Fate penitenza. Ecco, qui c’è tutto ciò che desidero dirvi: convertitevi. Portate il mio ringraziamento a tutti i miei figli che hanno pregato e digiunato. Io presento tutto al mio divin Figlio per ottenere che Lui mitighi la sua giustizia nei confronti dell’umanità peccatrice”.

25 Luglio 2019: “Cari figli! La mia chiamata per voi è la preghiera. La preghiera sia per voi gioia e una corona che vi lega a Dio. Figlioli, verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà, ma se siete miei, vincerete perché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù. Perciò figlioli, ritornate alla preghiera affinché la preghiera diventi vita per voi, di giorno e di notte. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.