Clicks1.6K

I fratacchioni (in quel di Bari o dintorni) non sono cialtroni

Celebrano la Smessa di Paolo Mesto in autentico "spirito e verità"
sudetus
la Santa Messa ? dove ? questo e un spettacolo modernistico ma in nessun caso una Messa !!!
Il loro amore a san Francesco e al decoro da lui voluto nella liturgia è pari all'abbigliamento liturgico che usano nel celebrare la santa Eucaristia!... Si legga: LETTERA A TUTTI I CHIERICI, I: FF 208A-209A. "Tutti coloro, poi, che amministrano così santi misteri, considerino tra sé, soprattutto chi li amministra illecitamente, quanto siano vili i calici, i corporali e le tovaglie, dove si …More
Il loro amore a san Francesco e al decoro da lui voluto nella liturgia è pari all'abbigliamento liturgico che usano nel celebrare la santa Eucaristia!... Si legga: LETTERA A TUTTI I CHIERICI, I: FF 208A-209A. "Tutti coloro, poi, che amministrano così santi misteri, considerino tra sé, soprattutto chi li amministra illecitamente, quanto siano vili i calici, i corporali e le tovaglie, dove si compie il sacrificio del corpo e del sangue di lui. E da molti viene collocato e lasciato in luoghi indecorosi, viene trasportato in forma miseranda e ricevuto indegnamente e amministrato agli altri senza discrezione. Anche i nomi e le parole di lui scritte talvolta vengono calpestate con i piedi, perché «l’uomo animale non comprende le cose di Dio». Non dovremmo sentirci mossi a pietà per tutto questo, dal momento che lo stesso pio Signore si mette nelle nostre mani e noi lo tocchiamo e lo assumiamo ogni giorno con la nostra bocca? Ignoriamo forse che dobbiamo venire nelle sue mani? Orsù, di tutte queste cose e delle altre,subito e con fermezza emendiamoci; e dovunque il santissimo corpo del Signore nostro Gesù Cristo sarà stato collocato e abbandonato in modo illecito, sia rimosso da quel luogo e posto e custodito in un luogo prezioso. Ugualmente, dovunque i nomi e le parole scritte del Signore siano trovate in luoghi immondi, siano raccolte e debbano essere collocate in luogo decoroso. Tutte queste cose, sino alla fine, tutti i chierici sono tenuti ad osservarle più di qualsiasi altra cosa. E quelli che non faranno questo, sappiano che dovranno renderne «ragione» davanti al Signore nostro Gesù Cristo «nel giorno del giudizio».
Ottimo @giandreoli ,dopo queste serafiche parole auspico per conseguenza che lei si prostri per ricevere dalle sole mani del Sacerdote Dio Eucaristico.
Marziale
@Marziale Approvo il grande rispetto e la genuflessione a cui lei invita, così come deploro invece che in molte Chiese si siano tolti gli inginocchiatoi sostituendoli con panche o sedie. Il risultato è che ormai gran parte dei Fedeli: non si inginocchia più durante la consacrazione - ha minore consapevolezza della presenza reale del Signore nelle specie eucaristiche - ha perso l'atteggiamento …More
@Marziale Approvo il grande rispetto e la genuflessione a cui lei invita, così come deploro invece che in molte Chiese si siano tolti gli inginocchiatoi sostituendoli con panche o sedie. Il risultato è che ormai gran parte dei Fedeli: non si inginocchia più durante la consacrazione - ha minore consapevolezza della presenza reale del Signore nelle specie eucaristiche - ha perso l'atteggiamento interiore dell'adorazione - vede distribuire la comunione eucaristica con minor decoro di quanto ne abbia il cameriere al ristorante nel distribuire le portate! Mi permetta di dire però che la "colpa" (la ritengo davvero tale) è proprio dei Sacerdoti e dei Vescovi, molto prima che dei Fedeli. Sono loro i primi gravi negligenti: nella costruzione e sistemazione delle Chiese, nel rispetto della Liturgia, nell'uso appropriato della Chiesa, ormai accettata da tutti come... pizzeria, e con l'orgoglioso vanto del Cardinale di turno! S'informi sulle vicende avvenute nella Cattedrale di Reggio Emilia, per le quali s'è dovuto richiamare il Clero con un libretto intitolato provocatoriamente "Assassinio della Cattedrale". Le risparmio invece d'informarsi sull'esaltazione che viene riservata a Lutero nei seminari e nello stesso Vaticano!!!!! Quanto a me, non mi accosto alla santa comunione inginocchiandomi ma per motivi pratici personali. L'accolgo anche dal Diacono e, come avviene necessariamente in Ospedale, dal Ministro dell'Eucaristia (penso a san Tarcisio). A mio modesto avviso, sarebbe già molto se si osservassero le attuali norme liturgiche. Mi perdoni la lunghezza. M'è servita anche per sfogarmi un po'. Con rispetto.
Ottimo @giandreoli , purtroppo non concordo con lei in nulla come non approverebbe le sue parole ed i suoi atti il santo Serafico. La colpa è sempre personale:sempre ed in ogni caso.
Il problema delle minEstre e dei minEstri " straordinari " della Comunione. Dialoghi con un Parroco.

Io e la mia famiglia, unici tra legioni, ci inginocchiamo sul pavimento.
Gesù Cristo è morto per molti milioni …More
Ottimo @giandreoli , purtroppo non concordo con lei in nulla come non approverebbe le sue parole ed i suoi atti il santo Serafico. La colpa è sempre personale:sempre ed in ogni caso.
Il problema delle minEstre e dei minEstri " straordinari " della Comunione. Dialoghi con un Parroco.

Io e la mia famiglia, unici tra legioni, ci inginocchiamo sul pavimento.
Gesù Cristo è morto per molti milioni di anni fa.
Marziale
P.S. Nella fotografia appare un Sacerdote che trasporta il Santissimo.
Maath
con i frati si cade dalla padella nella brace
Nicolaos likes this.
Maath likes this.