Clicks1.1K
it.news
3

Cardinale Müller sulla crociata di Francesco contro la Messa: servono "prudenza e rispetto"

Le dimissioni del cardinale Marx di Monaco (Germania) mostrano che il Percorso Sinodale Tedesco, portato avanti come una "impresa politica", è fallito, ha detto il cardinale Gerhard Müller a LaNuovaBq.it (4 giugno).

Per Müller, il sinodo tedesco sfida la legge divina e di questo "è responsabile Marx". Müller sottolinea che Marx, "amico" di Francesco", vuole delegare a quest'ultimo il compito di risolvere i problemi in Germania.

Il piano dei vescovi tedeschi è, secondo Müller, di non produrre uno scisma, che non sarebbero in grado di completare, perché la loro unica base di potere è l'oligarchia mediatica, ma di diventare leader nella Chiesa di Francesco. Müller immagina che ci siano "ancora molti" Cattolici in Germania che si sentono "amareggiati" verso i vescovi anti-Cattolici.

Sul Covid-19, il cardinale dice che è stato un errore permettere allo stato di ordinare come gestire i sacramenti e che lo stato è "un'autorità diventata autoritaria".

Sull'imminente eliminazione della Summorum Pontificum, Müller dice che "non si può agire con autoritarismo adesso, proibendo [la Messa]; servono prudenza e rispetto." Müller sminuisce il grande rinnovamento che sta portando verso il Rito Romano come "tendenze" riconciliate da Benedetto XVI.

#newsDqvvbdilqc

N.S.dellaGuardia
Al buon Cardinal Muller manca sempre quell'uno per arrivare a cento, e si ferma sempre al novantanove.
È proprio a causa del "rispetto e prudenza" di coloro che avrebbero dovuto vigilare ed opporsi, se siamo arrivati a questi punti.
La Santa Messa Tridentina non è mai stata abolita, papa Benedetto ha semplicemente dato veste ufficiale a ciò che già esisteva de facto.
Invece che inventare strane …More
Al buon Cardinal Muller manca sempre quell'uno per arrivare a cento, e si ferma sempre al novantanove.
È proprio a causa del "rispetto e prudenza" di coloro che avrebbero dovuto vigilare ed opporsi, se siamo arrivati a questi punti.
La Santa Messa Tridentina non è mai stata abolita, papa Benedetto ha semplicemente dato veste ufficiale a ciò che già esisteva de facto.
Invece che inventare strane perifrasi o spargere eufemismi lei dovrebbe solo e soltanto dire "lei non ha alcun diritto e non può farlo" al conferenziere di astana che pretenderebbe di abolire il Santo Sacrificio in favore della cena-bugnini.
giandreoli
L'ottimismo del Card Muller mi sta bene ma non mi convince del tutto. Non entro nel merito della valutazione del gesto del Card Marx, che rispetto, né delle diverse letture che ne sono state fatte in vari giornali, dove, a differenza dell’equilibrismo insipido di ‘Avvenire’, trovo osservazioni delle quali alcune condivido, altre no. Mi limito ad una riflessione personale. A mio avviso, il gesto …More
L'ottimismo del Card Muller mi sta bene ma non mi convince del tutto. Non entro nel merito della valutazione del gesto del Card Marx, che rispetto, né delle diverse letture che ne sono state fatte in vari giornali, dove, a differenza dell’equilibrismo insipido di ‘Avvenire’, trovo osservazioni delle quali alcune condivido, altre no. Mi limito ad una riflessione personale. A mio avviso, il gesto del card Marx e le sue dichiarazioni dimostrano come l’aspetto più grave dell’innegabile crisi della Chiesa d’oggi sia nella crisi dei Pastori, visibilmente sbandati. Anziché vederli impegnati nel ministero dato loro da Cristo di proteggere la fede e rinnovare la vita sacramentale e spirituale dei Fedeli a loro affidati, li vedo impegnati in un dialogo col mondo e in forme di collaborazione con organizzazioni umanitarie sociali che non corrispondono al ministero della carità, la diaconia tipicamente laicale. Come dire: anziché “difendere il gregge da lupi e mercenari e condurlo ai pascoli ubertosi”, preferiscono dialogare coi primi e assoldare i secondi. Temo poi che, da come è percepito dalla maggior parte dei Fedeli, come in Germania anche in Italia il Sinodo si traduca in una consultazione degli stessi al fine di decidere “democraticamente” quale debba essere la direzione del cammino della Chiesa. Come dire: “chiedere al gregge dove voglia andare”. Certo, sono opinioni personali discutibili, ma penso non superficiali e irreali. Anzi, facilmente osservabili. Non rimane che pregare.