Clicks927

Corredentrice, non "METICCIA" !!!

Seminario Internacional Nuestra Señora Corredentora FSSPX. En sus orac…

PADRE AMORTH, aveva dichiarato,
in una intervista, che ai demoni dell'inferno non era consentito di bestemmiare ed insultare il nome della
Gran Madre di Dio, Maria Santissima.

EPPURE

Bergoglio ha proclamato più volte la vecchia eresia del monofisismo.


Lo storico romano Roberto de Mattei ha fatto notare su CorrispondenzaRomana.it che Francesco stava, forse inconsapevolmente, ripetendo l'eresia di Eutyches, un archimandrita di Costantinopoli morto nel 456. Egli sosteneva che, nell'Incarnazione, l'umanità e la divinità di Cristo si sarebbero fuse ed avrebbero formato una sostanza che non era né Dio né l'uomo. Papa Leone Magno invocò il famoso Concilio di Calcedonia che condannò Eutyches.

Francesco lo disse più di una volta

De Mattei osserva che la "teologia del meticciato" di Francesco si espresse anche in ciò che disse al giornalista italiano, ateo e nemico della Chiesa, Eugenio Scalfari, cioè che Cristo, dopo la sua incarnazione, smise di essere Dio fino alla sua crocifissione. Quando Scalfari, che è amico di Francesco, rese pubblica questa notizia, questo ha produsse un dibattito internazionale. Il Vaticano non negò mai le parole di Scalfari.

____________________________________________

Ecco la risposta di Pier Luigi Bianchi Cagliesi e don Alfredo Maria Morselli :
"CORREDENTRICE, NON METICCIA!"