Clicks1.3K
it.news
3

Omelia: Francesco combatte "dottrine e dogmi" – Ovviamente solo quelli Cattolici

"Rimanere legati alla verità non significa difendere delle idee, diventare guardiani di un sistema di dottrine e dogmi, ma rimanere legati a Cristo e devoti al Vangelo," ha detto Francesco il 16 maggio nella sua omelia, come se una verità non dipendesse dall'altra.

È ovvio che per Francesco il ragionamento vale solo per la verità detta da Cristo e contenuta nel Vangelo.

Quando si tratta di eresia, combattere la Santa Messa, darsi all'ambientalismo, all'omosessualismo, all'ideologia del Covid-19 e dei vaccini, Francesco è un guardiano ottuso del sistema di dottrine e dogmi legati a quelle ideologie, come si vede qui, qui, qui, qui,qui e qui.

Per i Cattolici e per la Chiesa, tuttavia, è un dovere e un privilegio "lottare per la fede" (Ebrei 1,3) e "difenderla" (1 Pietro 3,15) non solo nel modo astratto di cui parla Francesco, ma nella presenza concreta di dottrine e dogmi. Il Cattolico "distrugge" gli argomenti sollevati contro la conoscenza di Dio (2 Corinzi 10,5), è devoto agli "insegnamenti precisi" e "corregge chi si oppone alla parola (Tito 1,9). San Paolo è stato inviato "per la difesa del Vangelo" (Fil 1, 16).

Come spiega San John Henry Newman (+1890): "Dall'età di quindici anni, il dogma è il principio fondamentale della mia religione: non conosco altra religione, non posso farmi entrare in testa l'idea di un altro tipo di religione; la religione intesa come mero sentimento è un sogno, una presa in giro."

"Sogno" e "sognare" sono parole che Francesco ama molto.

#newsMtvdbkhcsl

Teresa Zattarin
Dopo tanti dubbi, ho capito una cosa, sopratutto dopo aver letto il libro
di don Enzo Boninsegna :"Stranezze di un pontificato" che il piano che
sta portando avanti papa Francesco... è in linea con le direttive della
massoneria per distruggere la Chiesa Cattolica... Avanti di questo passo,
tutto è lecito...non si parla di peccato...si giustifica il peccato! Poi una
notizia che non abbiamo mai …More
Dopo tanti dubbi, ho capito una cosa, sopratutto dopo aver letto il libro
di don Enzo Boninsegna :"Stranezze di un pontificato" che il piano che
sta portando avanti papa Francesco... è in linea con le direttive della
massoneria per distruggere la Chiesa Cattolica... Avanti di questo passo,
tutto è lecito...non si parla di peccato...si giustifica il peccato! Poi una
notizia che non abbiamo mai sentito che un cardinale Godfreid
Daneels , primate del Belgio, prima di morire, ha confessato che 11
cardinali, della Mafia di San Gallo, di cui lui faceva parte, hanno eletto
Bergoglio con un conclave manipolato. Quindi questa elezione non era stata guidata dallo Spirito Santo! Ecco perchè c'è il pericolo che fra
non molto, per avvicinarsi sempre di più ai protestanti, vorranno
cambiare anche le parole della consacrazione! Allora non sarà più Eucarestia...! Questo accadrà, perchè lo ha detto anche Gesù al veggente
Edson Glauber, il 6 settembre 2019. Teniamoci stretti a Gesù ed a
M aria, per non cadere!
Diodoro
Accusa fondamentale, storica, del protestantesimo e della Massoneria al Cattolicesimo: "E' dogmatico".
Cioè: non ha scisso la Fede dalla ragione. Pone dei concetti di riferimento, indispensabili per essere CON Cristo nella Sua Chiesa. Che non è Nostra
N.S.dellaGuardia
Vedremo i suoi sogni o la sua devozione a Cristo ed al Suo Vangelo quando farà il conferenziere ad astana...