Clicks359
it.news
13

Cardinale difende Messa in latino contro crociata di Francesco

Joseph Zen, 89, cardinale di Hong Kong, è preoccupato di possibili restrizioni che Francesco potrebbe imporre sulla Messa Tradizionale in latino.

Sul suo blog, OldYosef.hkdavc.com (12 giugno), Zen spiega e sottolinea di essere "chiaramente non considerato un estremista" del Rito Romano e di aver lavorato attivamente per il Novus Ordo, come prete e come vescovo.

Nondimeno, Zen non può negare il bene derivato dal Motu Proprio "Summorum Pontificum". Con il Rito Romano, molti giovani di Hong Kong hanno "ricoperto il senso di adorazione e reverenza che dobbiamo a Dio, nostro Creatore."

Zen scrive di "non poter dimenticare" la Messa della sua infanzia; a Shanghai, suo padre lo portava a Messa ogni giorno e a cinque Messe la domenica [invece per un bambino di oggi sarebbe impossibile sopportare la verbosità di cinque servizi di Novus Ordo nello stesso giorno].

Da ragazzo, Zen sentiva la profonda reverenza del Rito Romano ed era affascinato dalla bellezza del Canto Gregoriano. Quell'espeerienza ha nutrito la sua vocazione al sacerdozio, "com'è il caso di moltissimi altri".

Foto: Joseph Zen, © Etan Liam, CC BY-ND, #newsCmusxlymit

Tree shares this
359
Il cardinale Zen preoccupato, voci di imminenti restrizioni del Papa alle messe in latino
N.S.dellaGuardia
La sua testimonianza mi conferma una domanda a cui non c'è risposta, almeno apparentemente: come sia stata possibile l'impostura planetaria della cena-bugnini. Come sia stato possibile che in così pochi si siano battuti, perdendo parzialmente, per difendere la Santa Messa, contro questo processo di protestantizzazione a delinquere.
Kiakiar
Nel novus ordo il fatto che il sacerdote volga le spalle a Dio, a Gesu nel Tabernacolo e al Crocifisso, per rivolgersi all' uomo, ossia i fedeli, la dice lunga sull' orientamento del pensiero catto- protestante modernista. L' uomo cosi diventa piu importante di Dio in una teologia , se così si puo chiamare, tutta orizzontale tesa a celebrare la fratellanza tra gli uomini, prima di celebrare la …More
Nel novus ordo il fatto che il sacerdote volga le spalle a Dio, a Gesu nel Tabernacolo e al Crocifisso, per rivolgersi all' uomo, ossia i fedeli, la dice lunga sull' orientamento del pensiero catto- protestante modernista. L' uomo cosi diventa piu importante di Dio in una teologia , se così si puo chiamare, tutta orizzontale tesa a celebrare la fratellanza tra gli uomini, prima di celebrare la loro figliolanza , dipendenza e sudditanza da Dio.
N.S.dellaGuardia
Esatto, senza contare l'universalità del latino e tutta una serie di riti e formule modificati ad artem (uno su tutti il tremendo "non son degno di partecipare alla tua mensa"!!!)