Fatima.
91

La guerra in Ucraina e l’ “assedio” che sta uccidendo il Libano

di Claudia Pretto[1] e Gandolfo Dominici[2]

I media occidentali non ne parlano, ma il Libano sta affrontando una crisi economica ed umanitaria senza precedenti.

Il Libano è anche luogo di arrivo e permanenza di un gran numero di rifugiati e migranti, accoglie, infatti, circa 2,5 milioni fra migranti e rifugiati siriani e palestinesi[3]. La gravissima crisi economica del Libano è iniziata alla fine del 2019, e si è aggravata a causa dell’esplosione nell'Agosto 2020 che ha distrutto il porto di Beirut e i principali silos di grano del paese all'interno della struttura tentacolare[4].

La guerra in Ucraina e l’ “assedio” che sta uccidendo il Libano - L'Analisi de l'AntiDiplomatico - L'Antidiplomatico (lantidiplomatico.it)