Clicks114
jili22

Le Litanie per una Buona Morte "Gesù Misericordioso, abbi pietà di me": Gesù mio Signore, Dio di Bontà, Padre di Misericordia, vengo davanti a Te con cuore umiliato, contrito e pentito. Raccomando la mia ultima ora e cosa dovrebbe seguirla. Quando i miei piedi immobili mi avvertono che la mia corsa in questo mondo sta per finire: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me. Quando le mie mani, tremanti e intorpidite, non potranno più reggere il Crocifisso contro il mio cuore, e mio malgrado, lo lasceranno cadere sul mio letto di dolori: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me. Quando i miei occhi, velati e turbati dal terrore della morte imminente, guardano a Te incerto e morente: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me. Quando le mie labbra, fredde e tremanti, pronunciano per l'ultima volta il Tuo adorabile Nome: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me. Quando le mie guance, pallide e livide, ispirano compassione e terrore negli assistenti, e i miei capelli, immersi nei sudori della morte c

Ecco una Preghiera in forma di litania per una buona morte "Gesù misericordioso, abbi pietà di me" composta da una signora protestante convertita alla religione cattolica, all'età di quindici anni, morta a diciotto anni, in odore di santità.

Le Litanie per una Buona Morte "Gesù Misericordioso, abbi pietà di me":

Gesù mio Signore, Dio di Bontà, Padre di Misericordia, vengo davanti a Te con cuore umiliato, contrito e pentito. Raccomando la mia ultima ora e cosa dovrebbe seguirla.

Quando i miei piedi immobili mi avvertono che la mia corsa in questo mondo sta per finire: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando le mie mani, tremanti e intorpidite, non potranno più reggere il Crocifisso contro il mio cuore, e mio malgrado, lo lasceranno cadere sul mio letto di dolori: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando i miei occhi, velati e turbati dal terrore della morte imminente, guardano a Te incerto e morente: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando le mie labbra, fredde e tremanti, pronunciano per l'ultima volta il Tuo adorabile Nome: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando le mie guance, pallide e livide, ispirano compassione e terrore negli assistenti, e i miei capelli, immersi nei sudori della morte che salgono sul mio capo, annunciano la mia fine imminente: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando le mie orecchie, prossime a chiudersi per sempre ai discorsi degli uomini, si apriranno per ascoltare la tua Voce, che pronuncerà la frase irrevocabile con cui il mio destino sarà fissato per tutta l'eternità: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando la mia immaginazione, agitata da fantasmi orribili e spaventosi, sarà immersa nella tristezza mortale; che il mio spirito, turbato dal ricordo delle mie iniquità e dal timore della tua Giustizia, combatterà contro l'angelo delle tenebre, che vorrebbe derubarmi della vista consolante delle tue Misericordie, e gettarmi nella disperazione: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando il mio debole cuore, oppresso dal dolore della malattia, sarà colto dagli orrori della morte ed esausto dagli sforzi che ha fatto contro i nemici della mia salvezza: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando ho versato le mie ultime lacrime prima di espirare, ricevetele come sacrificio di espiazione, affinché io possa morire come vittima della penitenza, e in questo momento terribile: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando i miei genitori e i miei amici, riuniti intorno a me, ammorbidiscono il mio doloroso destino e Ti invocano a mio nome: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando ho perso l'uso di tutti i sensi, quando il mondo intero è scomparso per me, e quando gemo nelle ansie dell'ultima agonia e dell'opera della morte: Gesù misericordioso, abbi pietà di me.

Quando gli ultimi sospiri del mio cuore spingeranno la mia anima a uscire dal mio corpo, accettali come provenienti da una santa impazienza di venire a Te: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Quando la mia anima, sul bordo delle mie labbra, uscirà da questo mondo per sempre, e lascerà il mio corpo pallido, ghiacciato e senza vita, accetterà la mia morte come un tributo che vengo a rendere a tua Maestà: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Infine, quando la mia anima appare davanti a Te, e vede per la prima volta lo Splendore immortale di Tua Maestà, non rifiutarlo dal tuo Volto, ma degnati di ricevermi nel grembo delle tue Misericordie, affinché io possa cantare eternamente le Tue lodi: Gesù Misericordioso, abbi pietà di me.

Questo sarà il caso.

site-catholique.fr/index.php?post/Litanie-pour-une-bonne-mort=