Clicks474

"I cristiani di altre fedi sono doni di Dio", dice il Papa

27 Febbraio 2021
Fonte: fsspx.news

Durante la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, dal 18 al 25 gennaio 2021, Papa Francesco ha fatto appello a pregare per l'unità nell'udienza generale del 20 gennaio. Ha parlato del "testamento spirituale" lasciato da Cristo alla vigilia della sua passione.
Spiega che la preghiera per l'unità trova la sua sorgente nella preghiera sacerdotale di Gesù (Gv 17), quando dopo l'Ultima Cena, prega "il Padre per noi, affinché non siamo che uno".

"Perché l'unità è prima di tutto un dono, è una grazia da chiedere nella preghiera", ha detto Francesco. "La preghiera è l'anima del movimento ecumenico", ha proseguito, citando il Concilio (cfr Unitatis redintegratio).
Il Papa ha anche dichiarato senza battere ciglio: "I cristiani di altre fedi, con le loro tradizioni, con la loro storia, sono doni di Dio", invitando a pregare per loro e, quando possibile, con i cristiani di altre fedi.

Cos'è il vero ecumenismo cattolico?

L'unica unità che la Chiesa conosce risiede nell'unità di fede, culto e governo, mediante la quale tutti i membri del Corpo Mistico sono uniti tra loro e al loro Capo: il Cristo e il suo Vicario in terra (cfr Mt 16,18 ; Gv 21: 16-17; Ef 4:16).
La Chiesa cattolica, nel suo magistero, ha condannato incontri o iniziative che non avrebbero come fondamento l'unità della fede, "un bene primordiale che unisce i discepoli di Cristo" (Pio XI, Lettera enciclica Mortalium animos, 6 gennaio 1928. Vedi anche Leone XIII, Lett. Enc. Satis cognitum, 29 giugno 1896).
Senza "un'unica regola di fede e un credo comune a tutti i cristiani" (Mortalium animos), non può esserci unità della Chiesa, nessuna vera carità.
La visione protestante, secondo la quale la Chiesa è divisa in altrettante comunità distinte e particolari - proprio come l'organizzazione delle Chiese ortodosse - ignora la vera natura della Chiesa, una società soprannaturale fondata da Dio e riconoscibile dalle sue quattro note: una, santa, cattolica e apostolica, come affermato nel Simbolo degli Apostoli.
Nessuna di queste note è separabile dalle altre: "Ne consegue che la Chiesa, che è veramente cattolica e si dice tale, deve allo stesso tempo segnalarsi per prerogativa di unità, santità e successione apostolica" (Lettera Apostolicæ Sedis dal Sant'Uffizio ai vescovi d'Inghilterra, 16 settembre 1864, DzS 2888).

Pertanto, "non si può altrimenti favorire l’unità dei cristiani che procurando il ritorno dei dissidenti all’unica vera Chiesa di Cristo, dalla quale essi un giorno infelicemente s’allontanarono: a quella sola vera Chiesa di Cristo che a tutti certamente è manifesta e che, per volontà del suo Fondatore, deve restare sempre quale Egli stesso la istituì per la salvezza di tutti." "Mortalium-animos." Questo è il vero ecumenismo cattolico.

Papa Pio XI

fsspx.news

Ed ecco l'intervento di Bergoglio che inizia con il suo orribile "Buongiorno!"

Joshua.
Non sono cristiani, perché rinnegano parti fondamentali della dottrina promanata da Cristo attraverso il Vangelo. Di questo lascito i luterani per esempio oltre a interpretare a modo loro le Parole di Cristo, non riconoscono la presenza di Cristo nella S.Eucaristia, ma non potrebbero celebrare validamente, in quanto pastori di quel Lutero, che ha introdotto una nuova religione, staccandosi dalla …More
Non sono cristiani, perché rinnegano parti fondamentali della dottrina promanata da Cristo attraverso il Vangelo. Di questo lascito i luterani per esempio oltre a interpretare a modo loro le Parole di Cristo, non riconoscono la presenza di Cristo nella S.Eucaristia, ma non potrebbero celebrare validamente, in quanto pastori di quel Lutero, che ha introdotto una nuova religione, staccandosi dalla Chiesa cattolica e la cui dottrina è sotto la scomunica del Concilio di Trento. Non avendo poi validi pastori che amministrano l'Eucaristia, non hanno perciò chi amministra validamente il sacramento della S.Confessione, nè potrebbero essere assolti, in quanto loro non ricorrono a un valido sacerdote cattolico, ma si confessano direttamente a Dio, non ricevendo la valida confessione secondo le parole di Cristo dagli apostoli e suoi successori nella Chiesa cattolica. Perciò badate bene da coloro che suggeriscono queste fuorvianti proposte. L'ecumenismo è diventata una dottrina figlia del protestante Lutero, volta ad accettare coloro che trasgrediscono la legge di Dio e stanno in peccato mortale. Ricordate le parole di S. Paolo: "Se un angelo o noi stessi (apostoli) predichi un altro Vangelo, sia considerato anatema". Vedi i documenti ecumenici cosa sono nei diversi sbalorditivi articoli:
Vedi:
consiglispirituali.blogspot.com
lamprotes
Ad essere precisi nel linguaggio (cosa che dopo diversi anni di papa Bergoglio non è, il che depone per una sua evidente ristrettezza mentale!), non si deve dire "i cristiani di altre fedi" ma "i cristiani di altre confessioni".
Il termine "confessione" è stato inventato nel XVI secolo a seguito del protestantesimo e poi è stato applicato a tutti i "rami" del Cristianesimo che, teoricamente, …More
Ad essere precisi nel linguaggio (cosa che dopo diversi anni di papa Bergoglio non è, il che depone per una sua evidente ristrettezza mentale!), non si deve dire "i cristiani di altre fedi" ma "i cristiani di altre confessioni".
Il termine "confessione" è stato inventato nel XVI secolo a seguito del protestantesimo e poi è stato applicato a tutti i "rami" del Cristianesimo che, teoricamente, dovrebbe avere un'unica fede in Cristo.
Bergoglio parla come un oste ubriaco, dimostra non solo di non conoscere il significato delle parole di una lingua (che in spagnolo sarà simile, immagino) ma di fare confusione tra fede in Cristo e confessione cristiana. Mi pare assai grave, dato il ruolo che riveste!
Questo a prescindere da ogni altra riflessione che si può fare sul tema.
warrengrubert
@lamprotes
Giusta osservazione!
Mentre alla adulazione dei potenti non c'é fine. Leggi qui

agi.it/…taliano-di-bergoglio-11537846/
Paolo Gentile
👍🏻
N.S.dellaGuardia
Ecumenismo= una sola religione, tanti dèi.
Cattolicesimo= un solo Dio Padre, che ha mandato Suo Figlio per salvarci.
Il resto è meglio che torni nelle catacombe...
alda luisa corsini
Meglio in cunicoli imprecisati perché noi dalle Catacombe veniamo e alle Catacombe ritorneremo...e poi le Catacombe sono care ai primi testimoni /martiri 😉 😇
N.S.dellaGuardia
Verissimo! Mi riferivo anche al "patto" che è stato siglato tra coloro che hanno giurato morte alla Chiesa, dopo il concilio svasticano secondo e dopo il sinodo amazzone
alda luisa corsini
😊
warrengrubert
In questo video una risposta a queste castronerie.

youtu.be/o_3n71sRw1o

per difenderci dal magistero ereticheggiante del señor bergoglio facciamo nostra la regola di San Vincenzo di Lerino.

San Vincenzo di Lerino Regola per distinguere la Verità Cattolica dall’errore

Nella Chiesa Cattolica bisogna avere la più grande cura nel ritenere ciò che è stato creduto dappertutto, sempre e da tutti. …More
In questo video una risposta a queste castronerie.

youtu.be/o_3n71sRw1o

per difenderci dal magistero ereticheggiante del señor bergoglio facciamo nostra la regola di San Vincenzo di Lerino.

San Vincenzo di Lerino Regola per distinguere la Verità Cattolica dall’errore

Nella Chiesa Cattolica bisogna avere la più grande cura nel ritenere ciò che è stato creduto dappertutto, sempre e da tutti. Questo è veramente e propriamente cattolico, secondo l'idea di universalità racchiusa nell'etimologia stessa della parola. Ma questo avverrà se noi seguiremo l'universalità, l'antichità, il consenso generale. Seguiremo l'universalità se confesseremo come vera e unica fede quella che la Chiesa intera professa per tutto il mondo; l'antichità, se non ci scostiamo per nulla dai sentimenti che notoriamente proclamarono i nostri santi predecessori e padri; il consenso generale, infine, se, in questa stessa antichità, noi abbracciamo le definizioni e le dottrine di tutti, o quasi, i Vescovi e i Maestri.

- Come, dunque, dovrà comportarsi un cristiano cattolico se qualche piccola frazione, della Chiesa si stacca dalla comunione con la fede universale? Dovrà senz'altro anteporre a un membro marcio e pestifero la sanità del corpo intero.

- Se, però, si tratta di una novità eretica che non è limitata a un piccolo gruppo, ma tenta di contagiare e contaminare la Chiesa intera? In tal caso, il cristiano dovrà darsi da fare per aderire all'antichità, la quale non può evidentemente essere alterata da nessuna nuova menzogna.

- E se nella stessa antichità si scopre che un errore è stato condiviso da più persone o addirittura da una città o da una provincia intera? In questo caso avrà la massima cura di preferire alla temerità e all'ignoranza di quelli, i decreti, se ve ne sono, di un antico concilio universale.

- E se sorge una nuova opinione, per la quale nulla si trovi di già definito? Allora egli ricercherà e confronterà le opinioni dei nostri maggiori, di quelli soltanto però che, pur appartenendo a tempi e luoghi diversi, rimasero sempre nella comunione e nella fede dell'unica Chiesa Cattolica e ne divennero maestri approvati. Tutto ciò che troverà che non da uno o due soltanto, ma da tutti insieme, in pieno accordo, è stato ritenuto, scritto, insegnato apertamente, frequentemente e costantemente, sappia che anch'egli lo può credere senza alcuna esitazione.
Paolo Gentile
Grazie per aver segnalato il video! 😊👍🏻
Christoforus78
I cristiani separati non sono dono di Dio ma un regalo fatto a satana spirito della divisione, che un cristiano si separi dall'unica vera chiesa di Cristo, è un dolore per Dio, ma del resto visto che ormai la chiesa che lui dirige è solo una delle tante denominazioni che si definiscono cristiane per questo signore non fa alcuna differenza. La Vera Chiesa di Dio è ormai sottorreanea a trasversale …More
I cristiani separati non sono dono di Dio ma un regalo fatto a satana spirito della divisione, che un cristiano si separi dall'unica vera chiesa di Cristo, è un dolore per Dio, ma del resto visto che ormai la chiesa che lui dirige è solo una delle tante denominazioni che si definiscono cristiane per questo signore non fa alcuna differenza. La Vera Chiesa di Dio è ormai sottorreanea a trasversale e spiritualmente ne fanno parte anche cristiani di altre denominazioni che presto si ritroveranno in un'unica comunione spirituale. Gli apostati si terranno le strutture materiali della chiesa, gli edifici, i soldi, la Vera Chiesa Cattolica manterrà i doni soprannaturali. Che Bergoglio si faccia pure papa della chiesa di mattoni, di quella spirituale e soprannaturale non sarà mai papa.