ilsantorosario
“Null’altro mi è più gradito di queste cose, dopo il Sacrificio tre volte Santissimo della Messa. I Rosarianti, poi, riceveranno certamente l’aiuto del Figlio (Mio) e la Mia Protezione. Io per essi sarò Madre, Maestra e Amica; ed il Mio Figlio sarà, per essi, Padre, Maestro, e Amico specialissimo.
E gradisco che essi credano, sperino e confidino in Me e in Lui”.