Diodoro
"... il culto di Sant’Augusta di Serravalle, co-patrona (con san Tiziano) della città: anche di lei le notizie storiche sono scarse e semi-leggendarie, ma il culto è sicuramente antico. Ciò equivale a togliere le basi del culto stesso? Secondo noi, no".
Importantissimo! Ho sempre pensato in questo modo: non sono le vicende antiche a dover essere vidimate e approvate da noi moderni (che poi signi…More
"... il culto di Sant’Augusta di Serravalle, co-patrona (con san Tiziano) della città: anche di lei le notizie storiche sono scarse e semi-leggendarie, ma il culto è sicuramente antico. Ciò equivale a togliere le basi del culto stesso? Secondo noi, no".
Importantissimo! Ho sempre pensato in questo modo: non sono le vicende antiche a dover essere vidimate e approvate da noi moderni (che poi significa -dovrebbe significare, per la Dittatura Culturale dominante- "Noi Illuministi"). Siamo noi ad avere il dovere, che poi è una semplice presa d'atto, di riconoscere di essere i figli dei Cristiani che ci hanno preceduto.
Rispettandoli, spesso venerandoli, accostandoci con delicatezza ai loro Lasciti
alda luisa corsini
Ho conosciuto Sabatino Moscati, archeologo di Antichità Puniche e del Vicino Oriente: apparteneva ad una famiglia ebraica. Come si può pensare che potesse raccontare questo momento sacro per i Cattolici diversamente da una rappresentazione paesana, quasi primitiva e pagana? Non avendone gli strumenti, egli descriveva quello che vedeva nel presente cercando di farlo dialogare con quel che sapeva …More
Ho conosciuto Sabatino Moscati, archeologo di Antichità Puniche e del Vicino Oriente: apparteneva ad una famiglia ebraica. Come si può pensare che potesse raccontare questo momento sacro per i Cattolici diversamente da una rappresentazione paesana, quasi primitiva e pagana? Non avendone gli strumenti, egli descriveva quello che vedeva nel presente cercando di farlo dialogare con quel che sapeva del passato.