Clicks1.2K
it.news

"Metodi tradizionali": Nunzio in Messico si dà la zappa sui piedi

L'arcivescovo Francis Coppola, Nunzio in Messico, ha predicato un futuro cupo e tetro il 12 aprile, all'apertura della conferenza episcopale messicana.

Sempre più messicani si identificano come non appartenenti ad alcuna religione, sempre meno partecipano alla vita parrocchiale, osserva Coppola, dicendo che il declino del numero dei cattolici è "estremamente preoccupante". Coppola nota che il numero dei matrimoni religiosi è crollato negli ultimi vent'anni, dimezzandosi.

Come soluzione, l'arcivescovo ha ripetuto il ritornello di Francesco, secondo cui il Vangelo e Cristo "continueranno sempre ad attirare", ma aggiungendo che "i nostri metodi tradizionali" oggi "non funzionano e non possono funzionare".

Questo è perfettamente vero, tuttavia a Coppola sfugge che i "metodi tradizionali" che lui giustamente attacca sono stati introdotti due generazioni fa dal fallito Concilio Vaticano Secondo, che ha sostituito la Fede Cattolica con il secolarismo e con le teologia di sinistra, causando l'attuale disastro pastorale.

Foto: Franco Coppola © Conferencia del Episcopada Mexicano, #newsHztobndtxy