Diodoro
"(I Padroni Universali) in un certo senso, non sono esseri veramente umani, ma qualcosa di radicalmente diverso".
Questa sua affermazione, caro professore, mi riporta a ciò che ebbi chiaro al tempo del Liceo: Qualcuno (concretamente, il giovane professore comunista di Storia e Filososfia; in termini generali, il Sistema massonico-marxista allora trionfante) cercava di privarmi dell'anima, per …More
"(I Padroni Universali) in un certo senso, non sono esseri veramente umani, ma qualcosa di radicalmente diverso".
Questa sua affermazione, caro professore, mi riporta a ciò che ebbi chiaro al tempo del Liceo: Qualcuno (concretamente, il giovane professore comunista di Storia e Filososfia; in termini generali, il Sistema massonico-marxista allora trionfante) cercava di privarmi dell'anima, per ridurmi a un guscio vuoto. Questo Qualcuno, a sua volta non era "normale", nel senso profondo. Non si trattava di persone ricche di contraddizioni, come tutti, però interessanti e interessate alla Realtà, bensì di agenti di un Apparato-senza-Volto.
Ciò che viene odiato da costoro è proprio la normalità umana: anzitutto il fatto che ogni persona è irriducibilmente unica, non standardizzabile (Tot capita, tot sententiae); poi, radicalmente e satanicamente, il fatto che Dio è Tripersonale, e che Una Persona Divina (non senza le Altre Due) è concretamente venuta in questo mondo.
Alla fine, si torna al nocciolo della questione: si agisce per sterminare gli uomini, specie se cristiani, perché portano comunque l'Immagine di Dio e sono configurati al Figlio Unigenito di Dio