Una giovane ragazza andò a confessarsi dal santo Curato d’Ars. Ella si accusò di aver partecipato ad un ballo.

- Non avete notato nulla, a quel ballo? – le chiese il santo.
- No, Padre.
- Non c’era un giovanotto brillante, che ha fatto ballare tutte le ragazze, meno voi?
- Mi ricordo: era molto attraente, ma mi incuteva un po’ di paura.
- E null’altro?
- No: quando uscì, scorsi le scintille sotto i suoi piedi.
- Ora ci siamo, figliola mia. Quel giovanotto elegante era il diavolo. E sapete dirmi perché non vi ha invitata a ballare con lui?
- Non so.
- Perché portate al collo la “Medaglia Miracolosa”, che lo ha tenuto lontano.
Brigate Rozze
non so se il metro di giudizio sia quello, se tanto mi dà tanto siamo in un mare di guai oggi.
N.S.dellaGuardia
Come era tutto chiaro ed evidente allora, grazie allo sguardo penetrante della Fede.