it.news
2715

Uso selettivo di Legge Canonica: buon vescovo "costretto" a chiudere i Canoni di San Giovanni Canzio

Il vescovo di Springfield (Illinois, USA), Thomas Paprocki, 69, avvocato canonico, ha chiuso i Canoni di San Giovanni Canzio nella sua diocesi.

I parrocchiani hanno ricevuto una lettera il 23 gennaio in cui si spiegava che i Canoni [così sembra] non possono celebrare la Vecchia Messa in latino ogni prima domenica del mese.

Paprocki ha spiegato di agire su richiesta del cardinale rigido e legalistico di Chicago, Cupich, che lo ha imposto nella sua arcidiocesi.

Inoltre, i Canoni dell'arcidiocesi di Chicago dovranno affermare per iscritto che il Novus Ordo "è l'unica espressione del Rito Romano."

Pur servendo a Springfield, i Canoni rimangono preti diocesani a Chicago e Cupich ha autorità canonica su di loro. In teoria, Paprocki non ha scelta. Vale la pena di notare che la Legge Canonica non è rispettata nella Chiesa Conciliare, tranne che per attaccare i Cattolici. Quindi Francesco definisce di conseguenza chi and ora obbedisce alla Legge Canonica [i Cattolici] "legalistico".

Foto: Thomas Paprocki, #newsMaeasicljb

Don Andrea Mancinella
Mons. Paprocki mi pare di ricordarlo come un Vescovo abbastanza tradizionale.
Ma qui cade nel legalismo.
Dovrebbe ricordare che "salus animarum suprema lex", "la salvezza delle anime è la legge suprema", e che essa è una realtà che nel canone 1752 del Codice di Diritto Canonico è dichiarata espressamente: "... prae oculis habita salute animarum, quae in Ecclesia suprema semper lex esse debet".

More
Mons. Paprocki mi pare di ricordarlo come un Vescovo abbastanza tradizionale.
Ma qui cade nel legalismo.
Dovrebbe ricordare che "salus animarum suprema lex", "la salvezza delle anime è la legge suprema", e che essa è una realtà che nel canone 1752 del Codice di Diritto Canonico è dichiarata espressamente: "... prae oculis habita salute animarum, quae in Ecclesia suprema semper lex esse debet".

Anche questo è Diritto canonico, caro Mons. Paprocki: l'ha dimenticato?
Quindi può tranquillamente mandare al diavolo il card. cupich (tanto alla fine ci andrà per forza, dal padre suo, se continua così) e magari anche ridergli in faccia, a quel buffone.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, salvateci dai neomodernisti corrotti al potere nella Chiesa!
Eremita della Diocesi di Albano
N.S.dellaGuardia
Ogni volta che si sente parlare di cupich, nell'aria di liberano spire di vapori sulfurei e appestanti...