03:21
Clicks161
notiziario
1
La Principessa Gloria: "La Chiesa è in rovina - cosa avete fatto?". La principessa Gloria von Thurn und Taxis aveva ricevuto una educazione cattolica, ma in origine era più che altro un seguace …More
La Principessa Gloria: "La Chiesa è in rovina - cosa avete fatto?".

La principessa Gloria von Thurn und Taxis aveva ricevuto una educazione cattolica, ma in origine era più che altro un seguace passiva in tema di religione.
In una video intervista a LifeSiteNews.comm ha raccontato delle sue origini in una famiglia sassone convertita che prendeva la fede molto seriamente. Fu anche fortunata che la famiglia Thurn and Taxis in cui si sposò era sempre stata profondamente cattolica - e specialmente gli uomini. "Se gli uomini sono fedeli, questo dà alla famiglia una base molto solida".

I cattolici sono minacciati di estinzione

Più tardi, la principessa incontrò dei sacerdoti che celebravano solo la vecchia messa, ma non le fu permesso di usare le chiese vere e proprie.
Di conseguenza, lei e la sua amica aristocratica Alessandra Borghese sostennero il vecchio rito dei cattolici in Roma. Questo ambiente si è sviluppato rapidamente e bene perché era - cito Gloria: "la cosa reale". Le vocazioni religiose e sacerdotali si riunivano automaticamente intorno alle Vecchie Messe. La principessa Gloria si è interessata sempre di più alla fede e oggi, non importa dove si trovi nel mondo, frequenta la messa quotidianamente. Il cardinale Müller e il cardinale Ratzinger hanno avuto una forte influenza sulla sua vita di fede.

Come la principessa Gloria è arrivata alla sua ferma fede

La principessa Gloria spiega perché è attivamente coinvolta nella Chiesa. Altrimenti il Salvatore le direbbe in tribunale: "Dove sei stata?". A scuola, Gloria è cresciuta con il rimprovero sociale che nessuno faceva nulla contro i nazionalsocialisti. Ecco perché Gloria ora dice: "Non voglio svegliarmi improvvisamente più tardi e sentirmi chiedere dai miei figli e nipoti: 'Hai visto la chiesa in rovina, perché non hai fatto niente?

La famiglia Thurn and Taxis si è arricchita con i beni della chiesa rubati

La principessa condivide anche dettagli della sua storia familiare. I Thurn and Taxis divennero ricchi nel XVIII secolo perché gestivano l'ufficio postale. Nel XIX secolo, la famiglia dovette lasciare questa attività allo Stato. Come compensazione, furono risarciti con possedimenti che prima appartenevano alla chiesa ma che furono rubati sotto il secolarismo - tra cui il castello Emmeran di Ratisbona, il monastero di Neresheim e il monastero di Obermarchtal. In seguito, la famiglia ha gestito la silvicoltura e l'agricoltura, che è ancora oggi un settore economico della famiglia.
notiziario shares this
125
luxy
...e come al solito, una storia edificante dei nostri giorni soccombe sepolta e nascosta sotto la coltre di pettegolezzi di corti e cortigiani scriteriati che fanno audience! Grazie per queste "buone notizie"