Clicks31
zagormau
Siate misericordiosi Grazie a voi di essere ancora qui, so che nei vostri cuori regna veramente il desiderio di unirvi al Cielo… continuate a vivere questi momenti di unione con Me, con Gesù e con i …More
Siate misericordiosi

Grazie a voi di essere ancora qui, so che nei vostri cuori regna veramente il desiderio di unirvi al Cielo… continuate a vivere questi momenti di unione con Me, con Gesù e con i Santi del Cielo; continuate a crescere così, ho bisogno dei vostri cuori, ho bisogno delle vostre braccia, ho bisogno delle vostre labbra, ho bisogno di tutto di voi, perché siate la testimonianza viva che Gesù vive in voi e la Madre vi accompagna volentieri verso la Luce. Figli Miei, quanta pace Mi danno le vostre manifestazioni d’amore; ringraziamo il Padre perché vi mette nel cuore questi buoni sentimenti: grazie Padre di averMi dato questo piccolo cenacolo in cui poter ringraziarTi sempre per tutte le meraviglie che compi anche se non sono palesemente manifeste… grazie Padre di questi figli. Ti chiedo Padre, di benedire oltre a questi figli qui riuniti insieme a Me, anche coloro che non ci sono, che per motivi che non dipendono dalla loro volontà non sono presenti, ma Tu donagli la Tua Benedizione, ne hanno tanto bisogno… E a tutti voi figli vi dico: non lasciate spazio a satana, il terribile… siate sempre uniti a Me, non abbandonate mai il Mio cammino, non abbandonate mai la Mia Mano; la Mia Mano è quella Mano forte di Madre che vi protegge… nelle Mie Mani racchiudo tutti i vostri cuori e li porto a Gesù… Non temete, non desistete dall’amare, dal perdonare, dal sopportare, dal soffrire; guardate Me: piango e sorrido, sorrido e piango, amo, Mi intenerisce anche un semplice saluto… è tutto quello che Mi serve per amarvi e per portarvi a Gesù; un sorriso dato con il cuore, un sorriso che vi illumina il viso, che vi apre il cuore… E se voi donate quel sorriso anche quando non avete desiderio di sorridere, grandi Grazie ne avrete… Coloro che vi odiano vedendovi sorridere non si capaciteranno mai… diranno: “Ma perché se io faccio del male a questa persona, questa persona sorride, anzi mi ringrazia e mi raccomanda al Signore?”. Ecco, questa è la vostra forza, la forza del Padre, la forza di Dio! Gesù vi ha detto: “Benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che non vi amano, chiedete Misericordia per coloro che vi perseguitano…”; tutto fate con il cuore, aprite il vostro cuore a queste cose; queste cose sono quelle che vi porteranno sul cammino della Luce, il cammino di Gesù! Ha mai odiato Gesù una creatura? No, mai… anzi ha cercato di beneficarla più delle altre, è andato a cercarle… Per questo è venuto Gesù e per questo ha sofferto e abbiamo sofferto, perché anche Io con Lui ho sofferto e soffro ancora, ma… dopo la sofferenza c’è stata la Redenzione; e la Redenzione cosa vuol dire…? Che ha salvato le anime e la vostra anima è stata salvata. Quindi non vi resta altro che seguire le orme di Gesù e della Madre Sua Maria, che Egli ha voluto lasciarvi qua ancora. Io con insistenza ancora vi dico: seguite Gesù, amate il vostro nemico, amate, amate, amate, non vi stancate mai figli… Lo so, oggi non è facile amare quelli che sono i nostri persecutori, ma Gesù ha detto: “Che merito ne avrete se amate quelli che sono come voi…?” La vostra forza è dare il vostro cuore e il vostro amore a tutto il vostro prossimo… Lo so viene da ridere, ma come… eppure invece di ridere bisognerebbe piangere tanto, perché l’umane creature ora sono più vulnerabili dei tempi passati. Il demonio scalpita, vuole perdere le anime… tante, tante, tante… vuole riempire il suo regno… ed Io corro dietro come Gesù alle anime per strappargliele… tante volte ci riesco, ma tante volte purtroppo… Figli Miei, siate l’inizio di una nuova era…, purtroppo le tenebre ancora di più sono nel mondo… Dio è messo all’ultimo posto e forse nemmeno nell’ultimo… ma voi siate la Luce di Dio… siate le figlie di Maria, i fratelli di Gesù… predicate, predicate… osteggiate il demonio… nelle vostre case, nelle vostre famiglie, nei vostri figli, nella vostra chiesa, nelle vostre scale, nel vostro palazzo, per le strade, dappertutto… portate la Luce di Dio! Non fatevi vedere paurosi, meschini… siate testimoni veraci… non si può essere “cristiani” se non si è veramente con Dio… non si può essere cristiani soltanto perché quella cosa mi piace, quell’altra no… Gesù, anche se tante cose non Gli piacevano perché per Lui, la Purezza infinita, ha dovuto bere il Calice… ma lo ha fatto per voi… non era necessario per Lui e non era necessario per la Sua Immensità venire qui sulla terra… E allora cristiani vuol dire “DI CRISTO!”… e se si è con Cristo si ama la Sua strada, la Sua Dottrina… non quello che mi piace, quello che non piace, no… quello che piace e quello che non piace! A nessuno piace soffrire, a nessuno piace essere gli “ultimi” della classe… ma cosa ha detto Gesù? “Beati gli ultimi perché di essi è il Regno dei Cieli…” Nessuno sia maestro dell’altro, siete tutti fratelli, siete tutti uguali nel Cuore di Dio…. È vero, c’è chi è stato predestinato fin dalla nascita, c’è chi fa un percorso nella vita… perché nessuno nasce e sa fare, tutti dovete imparare a vivere sulle orme di Gesù. Anch’Io, pur essendo la Madre, pur avendo insegnato nella fanciullezza a Gesù, Mi sono fatta Sua discepola; e allora… quale grande Dono è di dover capire, di saper capire quanto Dio ci ama… e lo si capisce solo nella povertà, nella sofferenza, nella donazione, nella “miseria”… Non crediate figli Miei che… la miseria, ma quella vera, sia un disonore… no. Noi siamo stati miseri, eravamo poveri… ma avevamo la dignità. Oggi nella povertà non c’è dignità e tanto meno nella ricchezza… Più siamo poveri e più si viene a conoscenza della “povertà” di Dio… più siamo ricchi e più si sprofonda, perché quando abbiamo tutto non abbiamo da desiderare altro e allora si annaspa a cercare qualcosa di nuovo, qualcosa che ci possa esaltare… Io parlo come se fossi una di voi, ma queste cose non Mi hanno toccato, ma lo dico perché essendo nata in grembo ad una madre ed essendo vissuta nel mondo come creatura, perché sono creatura, le ho viste tutte queste cose, le ho vissute nel mondo fino a che sono stata sul mondo e le continuo a vedere in questo mondo che non si vuole convertire. Figli, e allora Io vi dico: siate “poveri” anche nell’agiatezza, siate poveri, siate veri, siate misericordiosi, siate buoni, siate coloro che Dio manda a proclamare la Sua Parola.