Clicks581
it.news
1

GRANDE eccezione: cardinale diventa parroco

Il cardinale di Benguela (Angola), l'italiano Eugenio Dal Corso, 82, è tornato a fare il parroco.

È uno dei molti cardinali sconosciuti creati da Francesco per l'ideologia delle "periferie". Del Corso ha vissuto undici anni in Argentina, prima di trasferirsi in Angola nel 1986.

Prete di Don Calabria, adesso è parroco di Caiundo (sud-est dell'Angola) dove vivono 24'000 persone e ci sono giorni in cui gli abitanti (tranne i preti) mangiano una sola volta al giorno. Nelle case non c'è acqua corrente, bisogna andare al fiume e bollire l'acqua prima di berla. L'elettricità va e viene.

Come nell'Occidente decadente, ci sono gravi problemi sociali: "Se nasce un bambino un po' malato, lo uccidono," ha detto Dal Corso ad AlfaYOmega.es (28 novembre).

La Chiesa Conciliare ha raggiunto anche l'Angola: "In pratica sono tutti Cristiani. Cattolici per il 65%, ma in gran parte hanno solo ricevuto il battesimo. Poi non hanno vissuto altri sacramenti."

#newsGbuqerfxta

lamprotes
Intanto a Milano e Venezia i relativi presuli aspettano (invano!) la nomina cardinalizia e di certo non lo vivranno molto bene. Oltretutto ad essere umiliati non sono solo le loro persone ma le relative Chiese (alla cui testa è sempre esistito un cardinale). Bergoglio lo sa e, a maggior ragione, se ne STRAFREGA!