Clicks793

Papa Francesco alle suore: "Non fate le zitellone"

La raccomandazione di Bergoglio: "Per favore, fuggite dalla mondanità spirituale"

(Afp)
Il Papa parla alle suore, le Figlie di Maria Ausiliatrice, e raccomanda loro: "Non fate le zitellone". Bergoglio nel suo discorso affronta il tema della mondanità spirituale: "Persone che hanno lasciato tutto, hanno rinunciato al matrimonio, hanno rinunciato ai figli, alla famiglia... e finiscono – scusate la parola – "zitellone", cioè mondane, preoccupate per quelle cose... E l’orizzonte si chiude, perché dicono: ‘Questa neanche mi ha guardato, quella mi ha insultato, quella...’ I conflitti interni che chiudono. Per favore, fuggite dalla mondanità spirituale. E anche dallo status: ‘Io sono religioso, io sono religiosa...’. Esaminare questo. E il peggio che può accadere. E come un che lentamente ti toglie la forza. E invece di essere donne consacrate a Dio, diventano così "signorine educate" dove c’è il servizio missionario, dove c’è il servizio, dove c’è la mortificazione, di tollerarsi di tollerarsi l’una l’altra".

l Papa osserva: "Ci vuole tanta penitenza per tollerarsi l’una l’altra. Ma state attente alla mondanità spirituale. Non che per vivere ho bisogno di cambiare il telefonino, che ho bisogno di questo, di quell’altro, di prendere le vacanze sulla spiaggia... Sto parlando di cose vere. Ma la mondanità è quello spirito che ti porta a essere non in pace o con una pace non bella, una pace sofisticata. Per voi consacrate questo richiede la fedeltà creativa al carisma, ed è per questo che tornate sempre al carisma. Il carisma è una reliquia? No, è una realtà viva, non una reliquia imbalsamata. E vita che crea e va avanti, non un pezzo di museo".

adnkronos.com

______________________________________________

Teresa Zattarin
Non c'è da meravigliarsi se dalle sue parole non soffia lo Spirito Santo, poichè al conclave per
l'elezione di un papa...non hanno lasciato che fosse lo Spirito Santo a scegliere, ma è stato
manovrato... e non è da escludere che Benedetto XVI è ancora il vero papa, perchè lo hanno
costretto a mettersi da parte...Questo lo ha rivelato anche la Madonna in un messaggio al
veggente Edson, che ora …More
Non c'è da meravigliarsi se dalle sue parole non soffia lo Spirito Santo, poichè al conclave per
l'elezione di un papa...non hanno lasciato che fosse lo Spirito Santo a scegliere, ma è stato
manovrato... e non è da escludere che Benedetto XVI è ancora il vero papa, perchè lo hanno
costretto a mettersi da parte...Questo lo ha rivelato anche la Madonna in un messaggio al
veggente Edson, che ora non c'è più, perchè tornato alla casa del Padre.
_Rosetta
Ennesima occasione persa per restare zitto.
N.S.dellaGuardia
Farebbe un figurone se stesse zitto: la gente potrebbe pure esser portata a pensare che abbia una spiritualità
Andrea Mancinella
E' come un vecchio disco rotto, ripete sempre le stesse cose: suore zitelle, con la faccia da peperoncino sottaceto, ecc.
Non è solo senza carità e senza alcun discernimento, è assolutamente NOIOSO.
Per carità, Gesù, Maria SS.ma , San Giuseppe, DATECI UN PAPA FINALMENTE CATTOLICO!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
Sfinx 1
@Andrea Mancinella
La prossima volta le daranno un Papa come vuole lei...
Davide Romano shares this
10
Christoforus78
Certe volte resta difficile come possa usare parole tanto misere per esprimere concetti che di per se sarebbbero anche giusti ma riesce a renderli di uno squallore unico.
N.S.dellaGuardia
Gna fa più...
Francesco I
Ecco la definizione del vocabolo "zitella" che dà il "Dizionario enciclopedico Treccani":
"zitèlla (o żitèlla; region. o meno com. zittèlla, żittèlla) s. f. [femm. di zitello]. – Nell’uso ant., ragazza da marito; giovane donna non sposata: io fo questa cavalla diventare una bella z. (Boccaccio); il pianto delle zitelle, intonato da fanciulle nubili nel santuario della Ss. Trinità al monte …More
Ecco la definizione del vocabolo "zitella" che dà il "Dizionario enciclopedico Treccani":
"zitèlla (o żitèlla; region. o meno com. zittèlla, żittèlla) s. f. [femm. di zitello]. – Nell’uso ant., ragazza da marito; giovane donna non sposata: io fo questa cavalla diventare una bella z. (Boccaccio); il pianto delle zitelle, intonato da fanciulle nubili nel santuario della Ss. Trinità al monte Autore (nel Lazio orientale) in occasione dei pellegrinaggi; casa delle z., presso alcune tribù di lingua munda e dravidica dell’India, capanna ove vivono in comune tutte le ragazze nubili del villaggio, per potere, con maggiore libertà, incontrarsi con i giovani celibi, anch’essi riuniti nella capanna degli scapoli. Nell’uso attuale è riferito soltanto, e per lo più con tono scherz. o spreg., a donne non sposate un po’ avanti negli anni: non le sono mancate le occasioni per maritarsi, ma è ancora z.; non gli va bene nessuno a quella, vuole il principe azzurro: finirà per restare zitella. ◆ Dim. zitellina; accr., scherz. o spreg., zitellóna, donna non sposata, piuttosto anziana: quelle due zitellone non fanno che curiosare e spettegolare; pegg. zitellàccia (tutti con iniziale sorda o sonora)."

Dunque "Non fate le zitelle" significa "sposatevi al più presto" e qui, viste le numerose dichiarazioni di Bergoglio a favore della omosessualità, sorge spontanea un domanda ; "sposarsi con chi?" con un uomo o con una donna?

Francesco: "Dobbiamo creare le unioni civili per gli omosessuali" (Video)