Clicks9

Dalla Malavita ad Apostolo di Gesù Cristo

P.Elia
Dalla Malavita ad Apostolo di Gesù Cristo «Se il Signore ha fatto questo con me può farlo con chiunque». René Martinez Level Cari fratelli e sorelle, in questi giorni mi sono imbattuto nella …More
Dalla Malavita ad Apostolo di Gesù Cristo «Se il Signore ha fatto questo con me può farlo con chiunque». René Martinez Level Cari fratelli e sorelle, in questi giorni mi sono imbattuto nella incredibile testimonianza di Rene Martinez soprannominato Level. La sua storia è stata raccontata da un documentario che ha vinto un premio al festival di film e musica Cristiana del 2018. René nasce in uno di quartieri poveri di Miami, nella metà degli anni ’80, conduce un’infanzia terribile con un padre violento che abbandona la famiglia quando lui è ancora piccolo, una madre che disorientata si lascia andare alla vita frivola della Miami degli anni ’80, assumerà droghe e alcool, entrerà a far parte di una setta satanica fino a quando stanca della sua vita sbandata tenterà il suicidio sventato propio dal piccolo René che la trova esanime in casa con le vene tagliate. Consacrato, dalla mamma, a satana da piccolo durante un sacrificio, perseguitato dal demonio, per paura sta spesso via da casa e si rifugia nella strada dove fin dai 10 anni comincia a far parte di bande giovanili fino ad entrare, in seguito, in una delle già pericolose gang degli anni ’90 la “Latin Syndicate”, composta da più di trecento giovani dall’età che variava dai 15 ai 21 anni, dedita al furto, alla violenza e allo spaccio di droga. Ne diventerà il capo e ci resterà fino agli agli inizi degli anni 2000. Nel documentario la Mamma ricorda come a 14 anni René con un amico dopo un furto di un auto inseguiti dalla polizia vanno fuori strada con il risultato che l’amico muore e lui va in coma… le telefonano dicendole di recarsi subito all’ospedale perché forse il figlio non ce l’avrebbe fatta… In quel drammatico frangente la Mamma come svegliandosi da un lungo incubo, prega per la prima volta Gesù che gli salvi il Figlio. Rene esce dal coma, ma ritorna nella gang mentre la Mamma aderisce a una Chiesa pentecostale, abbandona il vizio, comincia a studiare, prende la laura e per 23 anni prega per il figlio…. In questi 23 anni Rene, nella gang, vive di violenza, assalti, risse, furti, ma avendo l’esempio della madre non fa mai ricorso alla droga considerandola una debolezza… Vive del mito dell’uomo forte, combatte nelle cosiddette pelee callejere, vincendo sempre. L’arrivo di una figlia lo spinge a lasciare la strada. Diventa lottatore professionista e combatte nella MMA, The Mixed Martial Arts. Arrivando a vincere il tre volte campione del mondo Nigaraguense Ricardo soprannominato “el matador”. Finalmente arriva, inaspettatamente, per lui l’ora di Dio, lora della salvezza…. Dio ascolta l’ininterrotta preghiera della Mamma aprendo un varco nel cuore del Figlio che toccato dalla grazia di Dio si battezza, e diventa apostolo di Cristo per i delinquenti e le prostitute nei bassifondi di Miami.