Niente Fede, niente soldi: futuro "molto incerto" per le finanze vaticane

Il gesuita don Guerrero Alves, prefetto della «Segreteria per l'economia», ha parlato con VaticanNews.va delle finanze del Vaticano. Ecco i punti …
Giorgio Tonini
Invece, per fortuna, c’è ancora gente che crede che i soldi non facciano la felicità. Ha rinunciato a un’eredità di 4 miliardi di euro. È questa la scelta della giovane 29enne austriaca, Marlene Engelhorn, brillante studentessa di lingua tedesca e discendente dei fondatori di una delle più importanti aziende chimiche al mondo: la Basf, che solo nel 2021 ha registrato un fatturato di oltre 78 …More
Invece, per fortuna, c’è ancora gente che crede che i soldi non facciano la felicità. Ha rinunciato a un’eredità di 4 miliardi di euro. È questa la scelta della giovane 29enne austriaca, Marlene Engelhorn, brillante studentessa di lingua tedesca e discendente dei fondatori di una delle più importanti aziende chimiche al mondo: la Basf, che solo nel 2021 ha registrato un fatturato di oltre 78 milioni di euro. Che dire?
Oscar Magnani
Il pampero pachamamico della misericordia sta dilaniando la Sposa a 360°...
lamprotes
Senza soldi, potere e tiranneggio dei potenti di turno, tutti i lecca-ani scompariranno e con essi pure i grandi eresiarchi nella gerarchia.
N.S.dellaGuardia
Volesse il cielo che il tempo per questi mercenari incapaci ed impostori sia finito!
Giorgio Tonini
A passo di carica, quindi, verso una chiesa dei poveri fortemente sognata e auspicata da Bergoglio: anzi, meglio, una Chiesa di pezzenti incapace di dare un sostegno economico alla grande galassia dei poveri. Una Chiesa inutile anche sotto questo punto di vista,