Laqualunque: Francesco approva presenza di laici in Conferenze Episcopali di fatto

La «Conferenza ecclesiastica dell'Amazzonia» include vescovi e laici, come ha detto Pedro Baretto Jimeno, 78, presidente di detta Conferenza, nonché …
Giosuè
È una prassi ormai confermata dal documento finale del sinodo dell'Amazzonia introdurre nelle cerimonie religiose elementi che innocentemente vengono classificati come esperienze religiose spontanee, mentre non c'è nulla di spontaneo, ma questi riti sono ben programmati. Dio non voglia che troviamo a concelebrare nella S.Messa oltre a i protestanti, buddisti, stregoni appartenenti a sette esoteriche …More
È una prassi ormai confermata dal documento finale del sinodo dell'Amazzonia introdurre nelle cerimonie religiose elementi che innocentemente vengono classificati come esperienze religiose spontanee, mentre non c'è nulla di spontaneo, ma questi riti sono ben programmati. Dio non voglia che troviamo a concelebrare nella S.Messa oltre a i protestanti, buddisti, stregoni appartenenti a sette esoteriche (del diavolo)
Nel articolo di Civiltà Cattolica:
Querida Amazonia. Commento alla Esortazione Apostolica di Papa Francesco | La Civiltà Cattolica
"Francesco parla di una «santità amazzonica». L’espressione colpisce. Non ci sono santità standard, valide sempre e dovunque. Anche la santità è inculturata, cioè incarnata nella vita di un popolo particolare.
Notiamo che, all’interno di questa riflessione il Pontefice chiede di non qualificare come «superstizione» o «paganesimo» alcune espressioni religiose che nascono spontaneamente dalla vita dei popoli. Bisogna fare un discernimento perché, come Francesco aveva scritto nella Evangelii gaudium, «nella pietà popolare si può cogliere la modalità in cui la fede ricevuta si è incarnata in una cultura e continua a trasmettersi» (n. 78). Dunque, è possibile trovarsi davanti a un simbolo indigeno senza necessariamente essere in un contesto di idolatria. Ci sono miti carichi di un senso spirituale che può essere condiviso senza ritenerlo frettolosamente «un errore pagano» " (n. 79).
Il video della cerimonia con gli spiriti (in Canada)
Francesco e il regime canadese invocano i demoni (video)
Giorgio Tonini
A proposito di queste pseudo religioni. Due giorni fa un quotidiano ha riportato questa notizia: “ Gli archeologi peruviani al lavoro dal 2016 nella zona archeologica di Pampa La Cruz, situata nel distretto di Huanchaco (provincia di Trujillo), hanno individuato altre 76 tombe di bambini vittime di sacrifici, portando il loro totale a 302.
Il ritrovamento
Il ritrovamento è stato confermato al …More
A proposito di queste pseudo religioni. Due giorni fa un quotidiano ha riportato questa notizia: “ Gli archeologi peruviani al lavoro dal 2016 nella zona archeologica di Pampa La Cruz, situata nel distretto di Huanchaco (provincia di Trujillo), hanno individuato altre 76 tombe di bambini vittime di sacrifici, portando il loro totale a 302.

Il ritrovamento

Il ritrovamento è stato confermato al quotidiano El Peruano dal direttore del Programma archeologico di Huanchaco (Pahuan), Gabriel Prieto Burméster, secondo cui almeno sei sacrifici di massa di bambini dell’etnìa Chimù sono avvenuti nell’arco di 450 anni fra il 1050 e il 1500 d.C..

Essi, ha precisato “erano senza dubbio associati a momenti importanti dell’inizio, dello sviluppo e del consolidamento della società Chimú”.

In particolare l’archeologo Gabriel Prieto. ha spiegato che “grazie a Pampa La Cruz sappiamo che i sacrifici umani, soprattutto di bambini, erano una parte strutturale della religione Chimù per celebrare e glorificare il loro stato. I sei eventi che abbiamo documentato ne sono la prova”.

Le 76 tombe, ha aggiunto, “sono state trovate tra luglio e agosto di quest’anno in due diversi tumuli”.

Il 90% dei resti dei minori rinvenuti erano sistemati in modo tale che i loro piedi fossero rivolti ad est e la testa ad ovest, cioè con le spalle al mare.

Il regno Chimù fu protagonista di una civiltà che si stabilì sulla costa settentrionale del Perù tra il 1000 e il 1500 dopo Cristo. E’ considerato dagli studiosi il regno costiero più prospero e potente dell’America precolombiana.
Don Andrea Mancinella
Include pure i cuochi indigeni cannibali? Così, tanto per saperlo. Perchè se va a visitarli il Cardinale Marx e sul più bello della conferenza chiede:
"MA NON C'E' NIENTE DA MANGIARE?"
come ha fatto pochi giorni fa al Sinodo in Germania, qualcosa devono pure preparargli.
Che diamine. Un bel vescovo arrosto (di quelli locali amazzonici, sono più ruspanti) con patatine. Sai che scorpacciata.
Gesù …More
Include pure i cuochi indigeni cannibali? Così, tanto per saperlo. Perchè se va a visitarli il Cardinale Marx e sul più bello della conferenza chiede:
"MA NON C'E' NIENTE DA MANGIARE?"
come ha fatto pochi giorni fa al Sinodo in Germania, qualcosa devono pure preparargli.
Che diamine. Un bel vescovo arrosto (di quelli locali amazzonici, sono più ruspanti) con patatine. Sai che scorpacciata.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, salvateci dai vescovi selvaggi dell'Amazzonia!
Eremita della Diocesi di Albano