Fatima.

Nuova intervista di Ratzinger: “Separare credenti da non credenti”. Non sono un po' troppe conferme…

Andrea Cionci Storico dell'arte, giornalista e scrittore, si occupa di storia, archeologia e religione. Cultore di opera lirica, ideatore del metodo …
Giorgio Tonini
Grandissimo Papa Benedetto XVI. Condivido l’articolo. Aggiungendo che, per un cittadino romano che parlava latino, l’hora vigesima non esisteva proprio, essendo che le 12 ore del giorno (6 di mattina, 6 di sera) erano divise in 4 blocchi ciascuno della durata di tre ore, e similmente erano divise le 12 ore della notte (6 di sera-6 del mattino). Per cui ad una hora vigesima (inesistente), …More
Grandissimo Papa Benedetto XVI. Condivido l’articolo. Aggiungendo che, per un cittadino romano che parlava latino, l’hora vigesima non esisteva proprio, essendo che le 12 ore del giorno (6 di mattina, 6 di sera) erano divise in 4 blocchi ciascuno della durata di tre ore, e similmente erano divise le 12 ore della notte (6 di sera-6 del mattino). Per cui ad una hora vigesima (inesistente), Benedetto XVI avrebbe dovuto scrivere “hora tertia prima vigilia noctis che corrisponde alle ore nostre 20. Altro problemino che si dovrà affrontare.