Fatima.
1441

Covid: la strategia Amish ha dato i suoi frutti

Pubblicato da Informazioni Contra in poi 27 gennaio 2022, 12:48
Dato che non hanno la televisione, gli Amish non temono il Covid. Mentre il resto del mondo è stato bloccato, hanno pagato il prezzo dell'immunità e hanno persino prosperato finanziariamente.
Ce ne sono circa 350.000 negli Stati Uniti, di cui 30.000 nella contea di Lancaster . È qui che il team di Full Measure, l'equivalente americano del nostro spettacolo "7 to 8", ha approfondito questo autunno, riportando la famosa comunità cristiana sotto i riflettori. Mentre il paese soffriva di un blocco generale, gli Amish hanno continuato la loro vita come se nulla fosse successo e hanno persino prosperato.
A parte la loro avversione per il progresso tecnico, gli Amish diffidano di tre cose, spiega Steven Nolt , un sociologo e lui stesso membro di un ramo meno rigoroso, mennonismo : il governo, il sistema scolastico e il sistema sanitario pubblico. Non si tratta di smettere di incontrarsi e cambiare i propri costumi, o di sopprimere la “Santa Cena” ( Comunione domenicale ), in cui tutti si bagnano le labbra nello stesso bicchiere. A differenza di altre comunità, l'eccesso di mortalità non era alto come altrove al culmine dell'epidemia.
Pionieri dell'immunità di gregge
Secondo Nolt, il 90% degli Amish ha contratto il covid. La cosa principale era che stessero con le loro famiglie, e non si trattava di malati che andavano negli ospedali. L'isolamento estremo era la norma e le visite erano vietate. Mentre il mondo intero era paralizzato, la comunità ha raddoppiato i suoi sforzi sul lavoro e ha anche prosperato economicamente, dice uno di loro.
Nel marzo 2021 sono stati la prima comunità a ottenere l'immunità di gregge Sempre resistenti ai vaccini, hanno preferito fidarsi del proprio sistema immunitario, dimostrando che l'unico vero modo per sconfiggere il virus è ancora lasciare che la natura faccia il suo lavoro...

Covid: la estrategia de los Amish dio sus frutos - Le blog de Contra información
N.S.dellaGuardia
Chi ha prodotto il virus in laboratorio aveva come fine principale quello di far sì che in nessun caso la matura facesse il suo lavoro (immunità di gregge, sistema immunitario rafforzato, ecc.).
Grazie al gregge belante e beota ora abbiamo sistemi immunitari depressi e due anni persi dietro a lockdown e vaccini, e basta chiamare con lo stesso nome il raffreddore e la polmonite che tutti scappano …More
Chi ha prodotto il virus in laboratorio aveva come fine principale quello di far sì che in nessun caso la matura facesse il suo lavoro (immunità di gregge, sistema immunitario rafforzato, ecc.).
Grazie al gregge belante e beota ora abbiamo sistemi immunitari depressi e due anni persi dietro a lockdown e vaccini, e basta chiamare con lo stesso nome il raffreddore e la polmonite che tutti scappano a chiudersi in casa per paura delle multe...