Clicks407
notiziario
12
Ho ucciso più persone di Ted Bundy Kathi Aultman ripete spesso nelle sue interviste: Ho ucciso più persone di Ted Bundy", il serial killer americano. Ora, la Aultman, ex abortista, è una figura di …More
Ho ucciso più persone di Ted Bundy
Kathi Aultman ripete spesso nelle sue interviste: Ho ucciso più persone di Ted Bundy", il serial killer americano. Ora, la Aultman, ex abortista, è una figura di spicco della scena pro-vita americana. Da ragazza, sezionava i pesci dopo le battute di pesca con suo padre, un predicatore metodista. Chiedeva a sua madre di portare a casa cuori, fegati e reni di animali per poterli studiare a fondo. Più tardi, Aultman studiò medicina. Stava per partire per l'università nel New Jersey quando rimase incinta ed ebbe un aborto. Questa esperienza la attirò verso la ginecologia, e imparò ad eseguire aborti precoci, tardivi e di "smembramento".

Lucrativo. Eseguire aborti era molto redditizio. Quando si laureò al college in Florida nel 1978, lavoròò come abortista nel fine settimana, guadagnando più soldi di quelli che avrebbe guadagnato lavorando al pronto soccorso. Lei stessa eseguiva aborti mentre era incinta. Mai una donna venne da lei per un aborto a causa di uno stupro o di una condizione di gravidanza pericolosa per la vita. Tutte le donne, senza eccezione, citavano ragioni legate alla loro "salute psicologica". L'unica volta che la Aultman mise in dubbio il suo lavoro è stato quando ha dovette coprire i turni nell'unità di terapia intensiva neonatale, dove cercava di salvare bambini della stessa età di quelli che abortiva.

Un assassinio. Tre esperienze la fecero svegliare. Riconobbe una giovane donna alla quale aveva già praticato tre aborti. Aultman rifiutò il quarto aborto, ma l'amministrazione disse che era giusto procedere. Aultman si sentì rispondere: "Certo che ti va bene, non sei tu che uccidi". La seconda volta ha chiesto a una madre se voleva vedere il bambino abortito e ha ricevuto la risposta: "No, voglio solo ucciderlo". La terza volta ha avuto una donna che ha pianto prima, durante e dopo la procedura. Quella fu l'ultima volta che Aultman eseguì un aborto.

Un bambino annegato. Come medico, Aultman aveva dovuto prendersi cura di madri abortiste che soffrivano di gravi complicazioni, tra cui emorragie e infezioni pericolose per la vita. Il numero esatto è tenuto segreto dallo stato. Ricorda una madre che fu portata di corsa al pronto soccorso per complicazioni di un aborto tardivo. Fu tenuta in una stanza fredda durante la notte senza una coperta durante l'induzione al parto. Fu costretta a partorire in un bagno la mattina dopo, solo per vedere il suo bambino ancora vivo annegare.
il vandea
Come ha fatto a convertirsi? Non ha piu' fatto aborti? Troppo facile ! Un giorno, davanti a Dio che la giudichera', tutte le sue povere vittime innocenti cui ha strappato la vita , la accuseranno, chiedendo che venga resa loro giustizia, e allora... giustizia sara' fatta.
Brigate Rozze
si è convertita e ha mollato il cornuto?
notiziario shares this
52