it.news
847

Vescovo: Cattolici che agiscono in confusione di genere sono scomunicati

Il vescovo di Marquette (Michigan, USA), John Doerfler, 57, ha pubblicato istruzioni sulle persone con "disforia di genere" [=confusione di genere].

Doerfler spiega che gli uomini devono vivere "secondo la verità della natura umana" e "abbracciare il genere del corpo". La disforia di genere, spiegano le istruzioni, è come una anoressia nervosa, cioè un disordine della percezione di sé e della realtà del corpo.

Pertanto, chi si "identifica pubblicamente" come di genere diverso, o tenta di "cambiare genere", non può essere battezzato, cresimato o ricevuto in piena comunione nella Chiesa, se non pentendosi.

Non può nemmeno fare da padrino per battesimi o cresime, né ricevere la Santa Comunione o assumere un incarico liturgico o posizioni da leader nella chiesa.

Doerfler spiega l'ovvio: la mera esperienza di una "incongruenza" sessuale non è peccato, "però scegliere in modo deliberato e libero comportamenti manifesti per 'ridefinire' il genere costituisce un ostacolo."

Foto: © wikicommons, CC BY-SA, #newsRamwrggnng