Don Andrea Mancinella
Purtroppo i mussulmani sono sempre gli stessi, a tutte le latitudini e longitudini.
Compresi quelli di Terra Santa, che da molti sono visti, erroneamente, con commiserazione perchè oppressi dallo stato di israele.
Ma non dimentichiamo che fino a quando hanno avuto il potere, al tempo dell'impero ottomano, le persecuzioni dei cattolici erano frequenti. Il genocidio degli armeni, ordinato dai …More
Purtroppo i mussulmani sono sempre gli stessi, a tutte le latitudini e longitudini.
Compresi quelli di Terra Santa, che da molti sono visti, erroneamente, con commiserazione perchè oppressi dallo stato di israele.
Ma non dimentichiamo che fino a quando hanno avuto il potere, al tempo dell'impero ottomano, le persecuzioni dei cattolici erano frequenti. Il genocidio degli armeni, ordinato dai mussulmani turchi ed eseguito dalla loro manovalanza altrettanto mussulmana dei curdi, è solo uno degli esempi più famosi e clamorosi.
Anche in Terra Santa le antiche cronache riferiscono di frati francescani in fuga inseguiti da mussulmani inferociti, e il più delle volte una certa immunità la potevano avere solo pagando il 'pizzo' ai capataz locali per averne protezione.
Quindi attenti a non cadere nella trappola propagandistica filo-palestinese: "palestinesi buoni contro israeliani cattivi", perchè non rispecchia la realtà.
Gesù, Maria SS.ma, san Giuseppe, salvate i cattolici dai mussulmani persecutori!
Eremita della Dioccesi di Albano
Francesco I
Persecutori non solo dei cattolici, ma di tutti i cristiani. Quando, nel 1911, in seguito alla guerra italo-turca, il Regno d'Italia conquistò non solo la Libia, ma anche Rodi ed il Dodecaneso, vi fu un tripudio di gioia da parte delle popolazioni locali di religione Cristiana Ortodossa, finalmente liberate dal giogo ottomano