Join Gloria’s Christmas Campaign. Donate now!
Clicks2.2K
it.news
32

Ecco i collegamenti alla massoneria di Francesco, Roncalli e Atenagora

Il patriarca di Costantinopoli, Atenagora (+1972) che ha incontrato Paolo VI nel giugno del 1964, era un massone.

Questo ha scritto il massone Bertrand Heyraud nel suo articolo “A Different Look at Spirituality” ("Uno sguardo diverso alla spiritualità") pubblicato di recente nella rivista ufficiale della Gran Loggia Nazionale francese (Les cahiers Villard de Honnecourt).

Secondo Heyraud, Atenagora è stato iscritto nel 33° decreto dell'antico rito massonico scozzese di accettazione, proprio come il suo predecessore, Meletios Metaxakis (+1935).

Heyraud afferma che nella sede della Gran Loggia greca, Meletios e Athenagoras sono appesi al muro uno di fianco all'altro.

Marco.Tosatti.it (11 novembre) osserva che Gioele Magaldi, 48, gran maestro massone, afferma che Angelo Roncalli, poi giovanni XXIII, divenne affiliato a una Loggia Massonica quando era a Istanbul come delegato apostolico (1935-1944).

Poi Tosatti aggiunge: "Non è mai stato smentito che l'arcivescovo Bergoglio, ogni volta che visitava l'Italia, visitava Licio Gelli (+2015).”

Gelli era il Venerabile Maestro della loggia clandestina Propaganda Due (P2). Ha passato molti anni in Argentina come amico di Juán Peron che ha iniziato nel 1973.

#newsMyjxnpcqul

Avete dimenticato "San Montini"
Tombali massonici.
Nicolaos
Anche San Paixios del monte Athos affermò che aveva visto le prove dell'appartenenza di Atenagora alla massoneria. Ne parlò a due monaci italiani della piccola famiglia della resurrezione e uno di loro Lorenzo Diletto riportò questi colloqui nel libro. Cronache dal Monte Athos.
Francesco I likes this.
Era massone pure l'arcivescovo anglicano di Canterbury , Arthur Ramsey.
Nel 1966 ebbe in dono, da suo confratello di loggia, Paolo VI , l'anello piscatorio, simbolo dell'autorità papale: