Clicks172
Celsi Giorgio
Cina, India e da anni anche in Italia, ecco il più grande femminicidio. Questo è un trailer tratto dal film documentario“It’s girl” , prodotto dalla casa cinematografica americana Shadowline film. E'…More
Cina, India e da anni anche in Italia, ecco il più grande femminicidio.

Questo è un trailer tratto dal film documentario“It’s girl” , prodotto dalla casa cinematografica americana Shadowline film. E' stato distribuito nelle sale il 25 settembre 2013, 33simo anniversario della legge del Figlio unico in Cina, di cui denuncia la brutale violenza nei confronti delle donne.Negli ultimi anni le istituzioni hanno denunciato con sempre maggior forza il fenomeno dei femminicidi e della violenza sulle donne, – spiega Filippo Savarese, direttore delle Campagne di CitizenGO Italia - ma ci si dimentica di dire che la prima causa di morte per milioni di bambine (così come di bambini) nel mondo è l'aborto, che provoca anche gravissime conseguenze psicologiche e fisiche per le donne che lo praticano».
Un rapporto delle nazioni unite del 2012 conferma che al mondo mancano, attualmente, 200 milioni di donne. Il dato è risultato dal confronto tra la differenza normale del numero delle nascite (105 femmine su 100 maschi) Si tratta di una realtà che ad oggi interessa per lo più le comunità asiatiche immigrate, ma che non sfugge alle statistiche. nelle comunità cinesi sia pari a 119 maschi contro 100 femmine, mentre arriva persino a 137 a 100 nelle comunità indiane. Il che significa decine, anzi centinaia non di femmine uccise, ma di uccise in quanto femmine.quella attuale in Cina, India e altri paesi asiatici, come pure nell’ambito delle comunità orientali in Occidente, dovuta al ricorso all’aborto delle femmine. Da anni con l’aumento dell’immigrazione questo fenomeno è presente anche da noi nella nostra "Civilissima" Italia. Mi chiedo: ma dove sono in questi casi le femministe Bonino e Boldrini in primis che dovrebbero difendere le donne o tutti i cattocomunisti e i sinistroidi ipocriti con le magliette rosse? Dovranno rendere conto davanti a Dio e davanti agli uomini di questa grave omissione!
L'aborto è addirittura un doppio femminicidio , se il bimbo è femmina, perché si uccide la bimba e anche la madre. In questo caso non fisicamente, ma dentro. Perché quella mamma avrà sempre un po’ la morte dentro!