Don Andrea Mancinella
Scusate, "San Giuseppe" e non "Sab Giuseppe"... 'Sta solita fretta... Ma San Giuseppe mi avrà già perdonato!
Eremita della Diocesi di Albano
Don Andrea Mancinella
Ma guardate che è solo una lotta all'interno del neomodernismo, quello bergogliano estremista e rapace e quello ratzingeriano, più moderato.
Così come un tempo c'erano le lotte all'interno dei vari Partiti Comunisti, in URSS e in Cina ad esempio, tra le varie correnti più o meno estremiste, lotte che non cambiavano però la sostanza del Comunismo, che il grande Papa Pio XI definì come "intrinsecam…More
Ma guardate che è solo una lotta all'interno del neomodernismo, quello bergogliano estremista e rapace e quello ratzingeriano, più moderato.
Così come un tempo c'erano le lotte all'interno dei vari Partiti Comunisti, in URSS e in Cina ad esempio, tra le varie correnti più o meno estremiste, lotte che non cambiavano però la sostanza del Comunismo, che il grande Papa Pio XI definì come "intrinsecamente perverso".
Anche qui, il neomodernismo è "intrinsecamente perverso" (Papa San Pio X definì infatti - nell'Enciclica 'Pascendi'- il modernismo come una "cloaca di tutte le eresie"), sia quello bergogliano che quello ratzingeriano.
Ragion per cui, ripeto per l'ennesima volta, non mi interessano le dietrologie sull'abdicazione di Ratzinger: tanto con lui al Papato non sarebbe cambiato nulla, riguardo allo sfacelo della povera Santa Chiesa.
E a me sta a cuore la Chiesa e stanno a cuore le anime, molto più che la persona del povero Ratzinger.
Gesù, Maria SS.ma, Sab Giuseppe, fate capire qualcosa agli 'arzigogolatori' ad oltranza sull'abdicazione di Benedetto XVI!
Eremita della Diocesi di Albano
Giulio Mannino
per caso lei è Eremita della Diocesi di Albano?
Don Andrea Mancinella
Sì, del resto lo scrivo sempre in calce ai miei picccoli interventi. Solo che risiedo fuori Diocesi, in Sabina (che è sempre nel Lazio, ma a circa 130 km da Albano).
Cari saluti in Gesù, Maria SS.ma e San Giuseppe!
Eremita della Diocesi di Albano
lamprotes
Comunque la mettiamo, Ratzinger, anche se per nulla paragonabile all'inconsistenza di Bergoglio e alla sua irritante spavalderia, è stato un papa che ha cercato di legittimare il Vaticano II all'interno del percorso storico cattolico quando si sa che tale concilio non è espressione di una normale evoluzione del suo pensiero ma in più parti di una rottura o un capovolgimento dello stesso. Ha coni…More
Comunque la mettiamo, Ratzinger, anche se per nulla paragonabile all'inconsistenza di Bergoglio e alla sua irritante spavalderia, è stato un papa che ha cercato di legittimare il Vaticano II all'interno del percorso storico cattolico quando si sa che tale concilio non è espressione di una normale evoluzione del suo pensiero ma in più parti di una rottura o un capovolgimento dello stesso. Ha coniato il termine "ermeneutica della continuità" con la quale ha cercato di rendere meno pungenti certi spigoli senza tuttavia poterli togliere perché la mens del Vaticano II, dietro a frasi di assenso alla tradizione (vedasi la raccomandazione di conservare il latino nella liturgia), è una mens rivoluzionaria, ossia a lungo andare sovversiva. Qui i termini non sono buttati a caso ma significano esattamente quanto vogliono significare! Non potendo o non volendo andare contra factum Ratzinger ne ha lasciato in piedi tutti i presupposti ed è da questi che poi Bergoglio ha proseguito radicalizzando logicamente il discorso con tutte le nefaste applicazioni odierne! L'unica vera soluzione è una epurazione di alcuni documenti conciliari, soluzione drastica ma definitivamente sanatoria poiché toglie ogni appiglio ai sovvertitori ecclesiali. Chi avrà il coraggio di farlo e quando? Queste sono le vere domande da porsi!! Nel frattempo il cattolico deve vivere come se le sovversioni nel Cattolicesimo di questi ultimi decenni non lo riguardassero affatto!
Oscar Magnani
C'é solo una soluzione: un altro, definitivo, Concilio.
Giulio Mannino
è tutto invalido (a parte battesimi e matrimoni forse)… La tesi di Mons. Guerard de Lauriers è disprezzata e tenuta nascosta. Ma forse è l’unico modo per spiegare la situazione attuale. Padre Guerard, ora pro nobis.