Clicks809
it.news
3

Brasile: "Bordelli aperti, chiese chiuse"

Spiagge, ristoranti, centri commerciali, perfino i brodelli sono aperti e pieni, mentre le chiese sono ancora vuote, ha fatto notare l'arcivescovo di Teresina (Brasile), Jacinto Brito, 73.

"Il coronavirus è solo nelle Ostie Consacrate?" chiede, durante un'omelia del 13 settembre (video sotto). Per lui, dopo cinque mesi, è ora di tornare nelle chiese: "Basta! Io dico questo: basta. È ora di tornare.”

Brito sottolinea che la Chiesa è stata "l'ente che ha colaborato di più" sulle misure del coronavirus.

Ora, fatto il danno, i fedeli soon spariti, così Brito spinge i preti ad aprire le chiese, avviando celebrazioni all'aperto e moltiplicando il numero delle Messe.

Foto: Jacinto Brito, #newsDerhgincup

Spera
Con il nuovo messale, eucarestia non c'è più. Parole consacrazione modificate.
Teresa Zattarin
Ha ragione Jacinto Brito parlare così, ma ormai la gente oltre la paura, ha perso
anche tanta fede. E' tutto un piano massonico per distruggere la Chiesa, e non è
finita, perchè vorranno eliminare l'Eucarestia...Lo ha detto anche Gesù in un messaggio
ad Edson Glauber il 6 settembre...: Essi, gli agenti di satana, faranno una falsa
Eucarestia, che non viene da Me."...
N.S.dellaGuardia
Tutto come previsto e secondo il regolamento: politicamente corretto e cattolicamente funesto.