Clicks2.2K
it.news
32

Arcivescovo italiano ripristina l'ordine dei sacramenti e proibisce padrini e madrine non credenti

L'arcivescovo liberale di Spoleto-Norcia, Renato Boccardo, di 67 anni, ha firmato un decreto che stabilisce che la Cresima deve precedere la Prima Comunione, secondo l'ordine corretto dei sacramenti.

Il decreto sarà valido tre anni ad experimentum.

Secondo IlMessagero.it (18 gennaio),Mons. Boccardo ha decretato anche che la prima Comunione avverrà solo nella Cattedrale. I candidati per la cresima non potranno più scegliere liberamente padrini e madrine, questo ruolo sarà ricoperto da sacerdoti o da catechisti.

Il motivo: troppi candidati per questo compito vivono in relazioni sessuali peccaminose e la loro "dimensione della Fede continua a essere quasi invisibile", spiega Boccardo.

Foto: Renato Boccardo, #newsZirlkrdsfy

KoalaLumpur likes this.
Beh, sarà un liberale ma ha ragione.
Mag77 likes this.
A quale eta' si donera' la comunione...?
Mah! Neppure padrini e madrine si puó scegliere piú. Non basta chiedere ai cresimandi di chiedere che nominino padrino e madrina cattolici seri e non divorziati o che convivono senza essere sposati o perfino altro?